Sospensiva del TAR. Salvi per ora gli uffici postali

-

Non chiuderanno i battenti lunedì 7 settembre i due uffici postali di Castelvecchio Pascoli e Mologno, così come previsto dal piano di razionalizzazione di Poste.

Il Tar della Toscana ha infatti concesso la sospensiva per la chiusura degli uffici postali, nel quadro di riordino di Poste italiane, per tutti i comuni toscani che avevano presentato ricorso. Lo si apprende dall’Anci e dall’Uncem ed a rilanciare la notizia, per quanto ci riguarda, ė anche il sindaco di Barga, Marco Bonini. I comuni interessati, tra cui anche Barga, sono circa una cinquantina. Nel ricorso al Tar, che ora dovrà pronunciarsi nel merito, i comuni aveva impugnato la comunicazione con cui Poste italiane aveva informato i sindaci dei ‘tagli’ al servizio.
La sospensiva concessa servirà appunto per concedere al TAR il tempo di riflettere e deliberare sul ricorso stesso.
Non ė detto che poi le cose vadano in futuro diversamente, il pericolo di chiusura non ė ancora scongiurato, ma almeno ci sarà più tempo per affrontare il problema: “ci auguriamo che la sospensiva – commenta il sindaco – possa servire quanto meno a riaprire un confronto per cercare di trovare una linea condivisa tra Poste e comuni”

Tag: , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*