Filecchio: echi della sagra della Polenta

-

Rischia di non destare più grande clamore l’ennesimo successo riscontrato dalla quarantasettesima edizione della Sagra della Polenta e Uccelli di Filecchio sia in termini di presenze che di gradimento delle tante iniziative proposte.

Il clima meteorologico mite ha certamente portato il suo decisivo contributo al buon esito della manifestazione graziando i polentari di Filecchio per quasi tutta la durata della festa.

Solo la giornata finale è stata avversata da Giove Pluvio condizionando in parte, soprattutto in termini di visitatori attesi, le tante iniziative che erano in cantiere.

Non si sono però fatti impressionare i più o meno improvvisati campagnoli che, alla guida di macchine agricole di ogni modello e di ogni tempo, sono comunque riusciti, fra uno scroscio d’acqua e l’altro, a sfilare da Fornaci verso Filecchio per la quarta edizione della rievocazione della sgranatura del granturco.

Non da meno sono stati anche i nerboruti tiratori della forma che nel pomeriggio hanno allietato i presenti con una gara esibizione del lancio del formaggio che ha visto come teatro le principali vie del paese.

Per l’intera “dieci giorni filecchiese” centinaia sono state le persone che hanno visitato gli stand gastronomici gustando ottimi piatti e partecipando ai tanti eventi collaterali che fanno della sagra di Filecchio un unicum in tutta la provincia.

Come non mai le tante associazioni del paese hanno partecipato attivamente alla buona riuscita dell’evento mettendosi a disposizione degli ormai famosissimi polentari.

Durante la giornata finale della festa si sono celebrate infine le prime elezioni della neonata Pro Loco di Santa Maria, l’organismo che si pone l’obiettivo di far sintesi di questo vastissimo panorama associazionistico presente a Filecchio. Il nuovo consiglio direttivo, che rimarrà in carica fino al 31 dicembre del 2016, sarà guidato da Mauro Gemignani, già presidente dell’Associazione Polentari Filecchio, da Francesco Passini suo vice, Franco Ghiloni nella veste di Segretario e Giovanni Castelli in quella di Cassiere.

A questo punto non resta che far scattare il conto alla rovescia per l’evento clou che contraddistinguerà il prossimo anno: il Raduno Nazionale dei Polentari d’Italia che proprio Barga ospiterà nel giugno 2016 consentendo, grazie al lavoro degli operosi volontari filecchiesi in stretto raccordo con le istituzioni locali, d’accendere un nuovo e grande riflettore di livello nazionale sul “Bello ed il Buono” della nostra Valle.

Tag: , , , , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.