Anniversario della liberazione di Barga

-

Barga venne liberata l’11 ottobre del 1944, ma in realtà fin dal 27 settembre era stata abbandonata dalle truppe tedesche. Furono dunque quattordici lunghi giorni sulla linea del fronte tra pattuglie tedesche e squadre di partigiani che si aggiravano sul territorio. Dopo una prima ricognizione avvenuta il 7 ottobre finalmente quattro giorni dopo i brasiliani della Força Expedizionaria Brasileira entrarono a Barga prendendone possesso.
L’amministrazione comunale intende ricordare quei momenti organizzando il 4 ottobre a palazzo Pancrazi, presso la sala Consiliare, un convegno dal titolo “Barga sulla Linea Gotica” con Gianluca Fulvetti (Istituto Storico della Resistenza e dell’Età contemporanea della provincia di Lucca); Andrea Giannasi (Museo della Liberazione Lucca) e Mauro Campani (Anpi Barga). Inizio dei lavori alle 17,30.
Nell’occasione sarà anche presentato il giornale “Il Settantesimo” dedicato agli eventi della II guerra mondiale e della Liberazione del Barghigiano, curato da Sara Moscardini, Sandra Rigali, Caterina Salvi.
La giornata si aprirà alle 17 con un ricordo presso quella che fu la sua abitazione (in via della Rota) di Santuzza Angelini, vittima della strage di Marzabotto.

Il giorno successivo sarà dedicato al ricordo ed alla rievocazione della “Liberazione”: domenica 5 ottobre la “Colonna della Libertà”, composta da veicoli militari d’epoca (Jeep, Dodge, sidecar) con i reenactors dell’Associazione Liena Gotica alle 10 farà il suo ingresso a Fornaci di Barga. Dopo la deposizione di una corona ai caduti alle ore 11 la colonna si sposterà a Barga in piazzale del Fosso, dove, dopo aver deposto un corona al monumento ai caduti, si terrà una sfilata verso il teatro dei Differenti dove ricorderanno la Liberazione il Sindaco Marco Bonini, l’Addetto Militare dell’Ambasciata del Brasile Col. Mario Felizardo Medina, il Col. Fausto Viola, presidente FIVL (Federazione Italiana Volontarid ella Libertà) e Mario Pereira amministratore del Monumento Votivo Militare Brasiliano di Pistoia.
Alle 12, 30 avverrà l’inaugurazione presso le Stanze della memoria del Museo sulla Seconda guerra mondiale (in collaborazione con il Museo della Liberazione di Lucca).

Tag: , , , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.