BargaJazz Festival continua fino al 30 Agosto

-

Il 22 e 23 agosto al Teatro dei Differenti si sono svolte le fasi finali del XXVII concorso di arrangiamento e composizione per orchestra jazz dedicato alle composizioni di Paolo Fresu.

La BargaJazz Orchestra, diretta da Mario Raja ha eseguito i brani selezionati per il concorso. Per la sezione B (composizioni originali) si è aggiudicato il primo premio “Horizontal Balance” del compositore catalano Alex Cassanyes Sabater.
Per la sezione A (arrangiamenti di brani di Paolo Fresu) il brano vincitore è stato il “Tango della buona aria” di Salvatore Cirillo.
Assegnata anche una menzione speciale per la sezione C (riservata agli studenti del corso di composizione e arrangiamento di Bruno Tommaso) al brano “Omaggio a Miles Davis” di Milena Nigro.

Domenica 24 la BargaJazz Orchestra con ospite Paolo Fresu si è invece spostata al Festival di Serravalle Pistoiese, con cui Barga collabora da ormai oltre 10 anni ed ha riproposto tutti i brani in concorso nella suggestiva rocca di Castruccio.

Il BargaJazz Festival continua anche questa settimana con tanti appuntamenti in programma fino al 30 Agosto: il 27 agosto Strayorns, il progetto del batterista Alessandro Fabbri omaggio a Billy Strayhorn con Maurizio Giammarco ai saxes, Ares Tavolazzi al contrabbasso, Roberto Rossi al trombone, Fabrizio Gaudino alla tromba, Alberto Serpente al corno e Dario Duso alla tuba.

Giovedì 28 agosto sarà la volta di CRIG
(Collettivo di Ricerca e Improvvisazione Garfagnino) un progetto tra musica popolare e jazz con Nicolao Valiensi (trombone/eufonio), Piero Gaddi (pianoforte), Fabrizio Desideri (clarinetto), Renzo Telloli (sax alto), Alessandro Rizzardi (sax tenore), Marco Micheli (contrabbasso), Daniele Paoletti (batteria).

Venerdì 29 Barga incontra il jazz nordico del pianista svedese Lars Jansson e del saxofonista danese Jan Harberck,
che saranno accompagnati da Nino Pellegrini al contrabbaso e Vladimiro Carboni alla batteria.

Serata conclusiva sabato 30 dedicata all’organo Hammond con John Paul Gard trio con Matteo Sodini alla batteria e Luca Giovacchini alla chitarra ed Alberto Gurrisi Quartet con Gianni Denitto al sax alto, Luca Biggio al sax tenore e Alessandro Minetto alla batteria. La serata prevede l’abbinamento con la degustazione di vini ed è organizzata in collaborazione con l’associazione dei produttori biodinamici della lucchesia “In direzione del sole”.

Ogni sera a fine concerto da non perdere Enojazz, presso Villa Libano a cura dell’associazione Nuovo Circolo dei Differenti. Un luogo apposito per le jam session dove fino al 30 agosto, musicisti e appassionati si ritroveranno per suonare fino a notte inoltrata.
Info e prenotazioni tel. 0583723860

Tag: , , , , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*