Al cantiere Giovani e a Santa Margherita il mercatino dei libri usati

-

A partire da oggi (lunedì 4 agosto) torna il mercatino dei libri scolastici usati nelle consuete sedi del Cantiere Giovani in via del Brennero e di Capannori, al Centro Giovani di Santa Margherita.

L’iniziativa, organizzata dall’associazione Comitato Studenti per i Diritti allo Studio 2008 onlus e promossa da Provincia di Lucca e Comune di Capannori, è stata presentata stamani (4 agosto) durante una conferenza stampa tenutasi al Cantiere Giovani.

Alla presentazione hanno partecipato l’assessore provinciale Mario Regoli, l’assessore alle politiche giovanili del Comune di Capannori, Matteo Francesconi, e Andrea Rinaldi insieme ad alcuni rappresentanti del Comitato Studenti per i Diritti allo Studio 2008, associazione composta da volontari di età compresa fra i 17 e i 25 anni che ha come obiettivo quello di garantire un accesso all’istruzione per chiunque, offrendo uno sgravio economico per le famiglie meno abbienti favorendo il riuso di volumi scolastici. Alla conferenza era presente anche Rossana Sebastiani, dirigente del Servizio politiche giovanili, sociali e sportive della Provincia.

«Nel tempo il mercatino dei libri usati è cresciuto molto nella qualità del servizio che offre agli studenti – ha affermato l’assessore Mario Regoli – e per questo è doveroso ringraziare i giovani volontari che anno dopo anno si sono alternati in questa attività. Il valore di questa iniziativa, però, si rafforza a fronte delle sempre maggiori difficoltà che le istituzioni incontrano nell’ambito della difesa del diritto allo studio. Negli ultimi anni, infatti, si è registrato un calo impressionante delle risorse a disposizione per le famiglie meno abbienti e questo ha fatto sì che molti studenti non abbiano potuto accedere ad alcun tipo di agevolazione. È in questi casi che iniziative come il mercatino diventano fondamentali a livello sociale, integrandosi o addirittura sostituendo l’intervento pubblico».

«Un’iniziativa di grande rilievo, portata avanti grazie allo straordinario impegno dei giovani volontari, ai quali va il ringraziamento dell’amministrazione comunale – ha affermato l’assessore alle politiche giovanili del Comune di Capannori, Matteo Francesconi -. Il Mercatino dei libri da anni si è consolidato come un punto di riferimento per le famiglie ed è quindi rilevante sia in un’ottica di diritto allo studio, sia come strumento contro il caro-libri. Ha anche un’importanza sotto il profilo ambientale, inserendosi nella filiera virtuosa delle azioni del riuso. Auspico che anche in questa edizione, e ce ne sono già tutte le premesse, si ottengano risultati importanti».

Al mercatino è possibile vendere e acquistare libri di testo per le scuole medie e superiori di tutto il territorio provinciale al 50% del prezzo di listino, senza alcun ricarico da parte dell’associazione. Al momento dell’apertura, saranno disponibili circa 2000 volumi, ma visto il successo delle precedenti edizioni, il numero è certamente destinato a crescere nel corso delle settimane.

Andrea Rinaldi del Comitato Studenti per i Diritti allo Studio 2008 ha sottolineato: «Anno dopo anno, essere studenti è sempre più difficile e costoso e la nostra attività vuole essere di sostegno, sociale ma anche politico, alle famiglie e agli studenti nella difesa del diritto allo studio. Il mercatino dei libri usati esiste a Lucca dagli anni Settanta e ora, grazie a alla collaborazione della Provincia e del Comune di Capannori, può contare su due sedi a cui fanno riferimento giovani della Piana di Lucca ma anche della Versilia, della Garfagnana e addirittura di province vicine. L’iniziativa viene portata avanti, in modo completamente gratuito, grazie al lavoro di una ventina di giovani volontari».

VENDERE I LIBRI– Per vendere i propri volumi di testo è necessario portare i libri alla sede di via del Brennero, presso il Cantiere, e registrare un account. I volumi saranno presi in consegna dagli operatori del Mercatino e sarà consegnata una ricevuta che attesta il numero e i titoli dei volumi presi in carico. Nel periodo fissato per la restituzione dei libri, l’utente dovrà presentarsi con tale ricevuta per ritirare il ricavato e i libri invenduti.

Vista la grande affluenza prevista per poter vendere i propri libri da quest’anno è necessario prenotare il deposito via sms (a partire dalle ore 10 di ogni mattina, dal lunedì al venerdì) al numero 339/4866247 con indicazione di nome e cognome. Una volta ricevuta la conferma della prenotazione, sarà necessario presentarsi al Cantiere alle ore 15.

ACQUISTARE I LIBRI– Per acquistare si effettua la medesima registrazione della vendita, dopodiché è possibile consultare le liste dei libri in adozione, suddivise per scuola, corso di studi e classe. A quel punto, se presenti in magazzino, si potranno acquistare i volumi immediatamente mentre se non sono in giacenza si potranno prenotare, lasciando un acconto proporzionale al valore dei volumi prenotati (calcolato automaticamente da un software). Al termine fissato per la chiusura della pratica, l’utente dovrà presentarsi con la ricevuta per completare l’acquisto o per ricevere la restituzione dell’acconto versato.

Il mercatino è aperto dal lunedì al venerdì al Cantiere Giovani (via del Brennero, Lucca) dalle 15 alle 18 e dalle 21.30 alle 23 al Centro Giovani di Santa Margherita (via del Marginone).

I NUMERI

Il mercatino dei libri usati è diventato un punto di riferimento per molti studenti lucchesi che vogliono vendere e acquistare i libri scolastici. Da dieci anni il mercatino ha visto crescere sempre di più il numero di clienti serviti e quello dei libri. L’anno scorso, ad esempio, i volumi in catalogo ammontavano a circa 7000 unità, quelli venduti invece a 5000, mentre sono stati ben 1500 i clienti che hanno usufruito del servizio, per un risparmio totale di circa 40mila euro.

Maggiori informazioni possono essere ottenute dal portale internet www.mercatinolibri.org che dà indicazioni sul servizio, permette di consultare l’elenco dei libri in adozione nelle scuole e di accedere ad un’area riservata per controllare lo stato degli ordini e della vendita dei volumi.

Tag: , , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.