Quando il teatro si apre al territorio. Appuntamento da non perdere con inQuanto teatro sabato pomeriggio

-

Grazie allo spettacolo in calendario al Teatro dei Differenti sabato prossimo, 18 gennaio (ore 21.15), si potrà scoprire i retroscena che portano alla nascita di una produzione, quali i meccanismi della messa in scena, come portare sul palcoscenico un’idea.
La compagnia toscana inQuanto Teatro svelerà come è nata la pièce Anima e Corpo in un incontro che Fondazione Toscana Spettacolo e Comune di Barga promuovono insieme all’Università UNITRE di Barga e all’associazione culturale Venti d’Arte. L’appuntamento è alle ore 17 di sabato prossimo nella Sala Consiliare di Palazzo Pancrazi. L’incontro è aperto a tutti. Non solo, chi vorrà potrà poi vedere lo spettacolo la sera, alle 21.15, usufruendo di un particolare ticket di ingresso a 10 euro.

Un’occasione per sostenere le Giovani Compagnie Toscane come inQuanto Teatro, vincitrice del bando “Giovani in scena” promosso da Fondazione Toscana Spettacolo e Teatro Metastasio Stabile della Toscana, in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Prato.

Anima e corpo, opera che sviluppa e conclude “nil admirari”, il progetto di ricerca che ha lanciato inQuanto teatro sulla scena nazionale che nel 2011 è valso alla compagnia la menzione speciale della Giuria al Premio Scenario, è uno spettacolo sul tempo, ispirato a opere del passato, film classici, romanzi epici. Prende spunto da uno spettacolo barocco, intitolato “Rappresentatione di Anima, et di Corpo”. Quello fu uno dei primissimi drammi “posti in musica per recitar cantando”: una novità sensazionale, per il pubblico del 1600. Chi sono Anima e Corpo? Nello spettacolo antico, sono due giovani che si rincorrono, dialogando, facendo domande, accompagnandosi l’un l’altro verso un destino che non conoscono. Cosa succederebbe se, continuando la loro corsa, i due personaggi andassero a cercarsi oltre lo spettacolo, in un tempo che non è il loro, ma è il nostro? Interferenze letterarie, accostamenti, giochi di parole, dal Barocco al Rock più impetuoso degli anni Novanta… tra passato e futuro, nostalgia e innovazione, si compone il ritratto di una generazione a spasso nel tempo, in cerca del proprio avvenire.

Info: Ufficio Cultura allo 0583724791 – cultura@comunedibarga.it

Tag: , , , , , , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.