“Ecco donne la Befana”. Con diverse novità per tutti

-

Sarà una “Befana” bagnata? Le previsioni del tempo lasciano poche speranze per il pomeriggio della vigilia dell’epifania, data che vede l’arrivo della buona vecchina nelle case e soprattutto la sua discesa a Barga, dove viene accolta da grandi e piccoli con numerose iniziative.
Ma gli organizzatori della Befana hanno comunque pronto un piano “b” nel caso il tempo (previsto piovoso fino alle 18.00 del 5 gennaio) volesse confermarsi tale. Nessun timore invece per la sera ed il giorno seguente, che le previsioni indicano come privi di precipitazioni.
Barga insomma attenderà con l’ormai nota ospitalità la vecchietta e i tanti visitatori attesi, che potranno incontrarsi in piazzale Matteotti nella zona del Giardino ad attenderla per poi accompagnarla, passando di negozio in negozio per i canti di questua, fino in centro storico. L’evento prenderà il via a partire dalle 14.00 e sarà dedicato soprattutto ai bambini (preferibilmente in abiti da befanine e befanottini), che poi si troveranno in piazza Angelio per la distribuzione dei doni della buona vecchina.

In caso di pioggia l’incontro tra la Befana e i bambini sarà spostato sotto la volta del Menchi in via di Borgo, un grande spazio recentemente ristrutturato che sarà in grado di ospitare tutti scongiurando l’eventuale brutto tempo.
Per tutto il pomeriggio, inoltre, i fotografi Caterina Salvi e Keane saranno a disposizione in piazza Angelio per il Befana Portrait, i ritratti già sperimentati per Barga Jazz e Barga Cioccolata resi particolari dall’illuminazione led creata dall’artista Marco Poma.

Sempre se il tempo lo permetterà la Befana sarà accompagnata da un ciuchino che poi si fermerà sul piazzale del Fosso al Bar del Paolo Gas per farsi grattare le orecchie dai bambini.

E con il calare della notte arriverà un altra interessante novità, in questo caso dedicata agli adulti: il “giro” di aperitivi per i locali di Barga da effettuarsi con la Brabantana Card (dal nome dello scialle tipico della Befana), una speciale carta che dà diritto a 7 aperitivi in 7 diversi locali al costo di 15 euro spendibili al Bar del Paolo Gas, La Gelateria, La Cantina del Vino, Pub 46, Bar Sport, Pasticceria Lucchesi e Bar Onesti.

Da qui la serata diventerà “intima” per i più piccoli, che per la maggior parte rimarranno a casa ad attendere l’arrivo dei doni e “pubblica” per gli adulti, che potranno ritrovarsi attorno ai falò di piazza Angelio per ballare con la musica di Popy Dj e gustare quanto proposto dagli stand delle associazioni presenti: Pro Loco, Gatti Randagi, Lake Angels, AS Barga. I canti di questua, nel pomeriggio affidati ai più piccoli, in serata saranno cantati dagli adulti, opportunamente imbefanati, che gireranno di casa in casa, di locale in locale.

Prima che scocchi la mezzanotte per chi ancora non ha voglia di andare a dormire, la festa continuerà presso il Ciocco Resort, dove si terrà il tradizionale veglione nella sala Pascoli dell’Auditorium. Da Barga ci sarà la possibilità usufruire di una navetta (2€ a tratta) per andare e tornare in tutta sicurezza.

Poi sarà il 6 gennaio, festa dell’epifania: la Befana in questa data sarà disponibile dalle 14.00 presso la sua casina di Pegnana e riceverà grandi e piccini che a centinaia ogni anno arrivano a farle visita.

Tutto questo è reso possibile da Amministrazione Comunale, Associazione Perché la tradizione ritorni – Befana, Pro Loco, Associazione per Barga. Più info sul profilo Facebook Pro Loco Barga o alla mail prolocobarga@gmail.com

Tag: , , , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.