Hamish Moore: un concerto di musica, balli e canti scozzesi.

-

Una serata al sapor di Scozia quella svoltasi il 24 settembre scorso al Teatro dei Differenti dove si è tenuto un concerto di musica, canti e balli tradizionali scozzesi del quale è stato principale organizzatore Hamish Moore, il primo artigiano scozzese venuto a Barga e tra l’altro il primo ad aver aderito al progetto promosso da Barganews e Comune di Barga dal nome “Artist in residence”, che verrà riproposto ogni anno con artisti di vario genere. Hamish Moore è anche uno dei nomi più noti della musica folk scozzese e con questo concerto ha voluto rendere omaggio alla cittadina barghigiana.Questo è il secondo e personale progetto di Hamish Moore, cioè dimostrare che canti, balli e musica delle sue Small Pipes sono un mezzo di unione ed amicizia; uno strumento di pace della Scozia e non un simbolo violento e prepotente come la storia narra riguardo a questa musica. Moore ha aperto il concerto presentando in anteprima il suo brano “Le Campane di Barga”. E’ un brano che ha raccolto larghi consensi tra il pubblico e che nasce nel maggio del 2008 quando, Hamish insieme al grande barghigiano appassionato di musica Aristodemo Casciani, suonando il piano e la small pipes imitavano lo scoccare delle ore delle campane borghigiane. Sono state proprio le campane del millenario Duomo ad introdurre questo brano omaggio a Barga, mentre il concerto è proseguito con un sorprendente ed euforico mix di musica italo-scozzese.Assieme a Moore si sono esibiti due membri del gruppo artistico del paese nativo di John Bellany, noto pittore scozzese, che fanno parte anche del coro Sangstream diretto da Mairi Campbell, a sua volta tra i protagonisti della serata.
La Campbell non solo ha diretto il coro, ma ha cantato insieme al marito Dave Francis nel duo “The Cast“, diventato famoso in poco tempo cantando la versione originale di Auld Lang Syne nel film di successo “Sex and the City”.
Mentre The Cast si esibivano è entrato in scena Fin Moore, figlio di Hamish presentando alcuni balli celtici (ricordiamo anche che al violino si è esibita nella serata con il padre Fiona Moore).
Nel coro c’era un’altro solista, Scott Gardner, un brillante giovane cantante scozzese e della compagnia era anche Laureen Merrieman, una delle più intense voci della musica folk celtica.
Insomma un concerto con una rappresentanza dei migliori artisti della musica di Scozia e dintorni, ma non solo perché, per rafforzare il forte rapporto fra la Scozia e Barga, alla serata ha partecipato anche il gruppo musicale “L’Edicola” con il “Coro delle Casalinghe”.Il tutto è stato presentato da due “autentiche” italo-scozzesi: Adele Orsucci e Sonia Ercolini.
In veste di rappresentante dell’Amministrazione comunale e per rendere omaggio ai musicisti era presente il Dott. Rino Simonetti felicissimo di accogliere il Teatro pieno di pubblico tutti questi artisti.
Un piccolo assaggio lo troverete nelle nostre riprese riportate di seguito.

Tag: , , , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.