Tag: raccolta

- di Redazione

Funghi, la stagione è alle porte

Funghi, ci siamo. I tempi sono quelli e la stagione sembra veramente alle porte. Se ne dice convinto l’assessore alle politiche della montagna comune di Barga Pietro Onesti: “Il riscaldamento dei terreni di questa estate e le piogge di questi giorni dovrebbero favorire le condizioni ideali per la nascita dei funghi – afferma Onesti – e la stagione dovrebbe partire nel giro di pochi giorni”. Secondo Onesti ci sono peraltro tutti i presupposti per una stagione ricca di tanti funghi, grazie al riscaldamento dei terreni nel periodo estivo e alla pioggia di questi giorni. L’assessore Onesti invita tutti gli appassionati fin da ora a prestare attenzione ai territori montani ed al rispetto dell’ambiente, ma anche delle regole per la raccolta e soprattutto ai comportamenti da tenere per tutti i raccoglitori di funghi: “Chi va in cerca di funghi – spiega lo stesso Pietro Onesti – deve  indossare un abbigliamento adatto alle condizioni meteo e all’ambiente che si intende visitare; essere…

- 1 di Redazione

Cambio della raccolta del verde. Una questione complicata

La vicenda del cambio delle modalità della raccolta porta a porta del “verde” degli scarti di taglio giardini e potature, sicuramente è destinata a far discutere ed a scontentare più di un cittadino. Se ne è parlato anche giovedì sera al termine del consiglio comunale di Barga dove l’assessore all’ambiente Giorgio Salvateci ha spiegato le nuove misure per la raccolta del verde che prenderanno il via dal primo di agosto e che sono dettate dal cambio della modalità di stoccaggio del verde nei magazzini presenti nella piana. Il problema più grosso è rappresentato dal fatto che non potranno più essere utilizzati i soliti sacchi neri di grande formato che solitamente sono stati utilizzati fino ad ora dalla cittadinanza e che permettevano così di lasciare pronte per la raccolta anche grandi quantità. Il consiglio ribadito da Salvateci è quello di utilizzare dal 1° agosto, per le piccole quantità, un bidone di grandezza media che possa essere svuotato e per le grandi…

- 1 di Redazione

Raccolta del “verde”, cambia tutto dal 1° agosto.

Novità in arrivo per la raccolta del verde nel territorio comunale, come rende noto il sindaco, Marco Bonini insieme all’assessore all’Ambiente, Giorgio Salvateci.: il ritiro o conferimento della frazione verde. non potrà più essere effettuato utilizzando i sacchi di qualunque genere. La novità scatterà dal prossimo 1 agosto, ma fin da ora per i cittadini è necessario organizzarsi, consigliano Bonini e Salvateci. Dunque niente più sacchi comuni: il ritiro avverrà solo se saranno esposte piccole quantità, o con il bidone in dotazione od utilizzando un bidone proprio svuotabile (secchio). Per quantità medio/grandi invece il cittadino dovrà rivolgersi all’Ecocentro sito in San Pietro in Campo richiedendo l’apposito bidone carrellato.

- di Redazione

Raccolta Rifiuti Lunedì di Pasqua. Ecco le cose da sapere

L’Amministrazione Comunale di Barga informa tutti i cittadini che la raccolta dei rifiuti nel territorio comunale lunedì 17 aprile prevede: la raccolta del verde non verrà effettuata la raccolta dell’organico invece verrà effettuata come da calendario

- di Redazione

Raccolta rifiuti regolare il prossimo 26 dicembre e il 6 gennaio nel territorio del comune di Barga.

L’Amministrazione Comunale di Barga informa tutti i cittadini che la raccolta dei rifiuti nel territorio comunale si svolgerà regolarmente così come da calendario nei giorni di Santo Stefano, lunedì 26 dicembre, e in occasione della festività dell’Epifania venerdì 6 gennaio 2017.

- di Redazione

Castagne, partita la raccolta, produzione data in crescita

Buone nuove per le castagne del nostro territorio. C’è un progressivo risveglio della castanicoltura che coincide con la progressiva uscita di scena del temibile cinipide galligeno che aveva drasticamente ridotto la capacità produttiva degli castagneti. Il piano di lancio dell’antagonista naturale, il torymus, continua a dare positivi risultati anche se la battaglia è ancora lunga. Anche nei territori barghigiani laddove la tradizione e la produzione vive ancora grazie all’impegno ed alla passione di un gruppetto di uomini della nostra montagna, la strada intrapresa, dopo anni veramente buoi per la produzione delle castagne, sembra quella giusta. Ne è convinto l’assessore alla montagna del comune di Barga, Pietro Onesti in occasione dell’avvio della raccolta partita proprio in questi giorni. “Questa sarà una stagione ed un’annata positiva – assicura– la produzione, stando alle prime stime, sembra essere cresciuta ancora ed anche la qualità del prodotto sembra essere ritornata ai livelli del passato. Nonostante la lunga stagione secca estiva, le castagne sembrerebbero non aver…

- di Redazione

Raccolta fondi terremoto. Altri 300 euro raccolti nel Memorial Gigi Caproni

Raccolta fondi per i terremotati del centro Italia. Arrivano altre offerte sul conto corrente aperto appositamente, per conto della comunità barghigiana, dal comune di Barga. Si è svolto due week end orsono, il Memorial “Gigi” Caproni, manifestazione tennistica organizzata dal tennis Club Barga presso il Circolo di Tennis in Via della Crocetta. Sono stati due giorni di bel tennis ma soprattutto di divertimento e di amicizia nel ricordo di un appassionato di tennjis e soprattutto di una persona di grande valore. E Quest’anno il Memorial era dedicato a raccogliere fondi in favore delle popolazioni terremotate del centro Italia ed alla fine della manifestazione, grazie alle offerte dei partecipanti e del pubblico, sono stati messi insieme dal tennis Club 303,50 euro che, come potete vedere dal bonifico sotto, sono stati versati sul conto corrente per le popolazioni vittime del sisma aperto dal Comune. Per la cronaca e per la storia, nella gara è prevalsa la sportività durante la sfida tra le…

- di Redazione

Per aiutare le colonie feline

Una raccolta di cibo per le colonie feline. La organizza per sabato 8 ottobre l’associazione Arca della Valle i Barga in occasione della giornata mondiale degli animali. La raccolta intende aiutare i gatti delle colonie feline presenti nel territorio. Per partecipare basta comprare delle crocchette o scatolette e lasciare il tutto nell’apposito contenitore che si troverà in questa giornata presso il supermercato Eurospin di Fornaci di Barga.

- di Redazione

Raccolta fondi pro terremotati. Quasi 7 mila euro da Misericordia e Donatori di Castelvecchio Pascoli

Raccolta fondi per i terremotati del centro Italia. Una nuova giornata di raccolta da incorniciare nell’ambito del progetto a cui aderisce anche questo giornale per un impegno condiviso, e non da disperdere in qualche calderone, a favore delle popolazioni colpite dal sisma dell’Italia centrale. Il progetto lo definiremo in futuro, ma intanto continua la raccolta dei fondi e davvero positivo ed importante è lo sforzo che hanno fatto insieme Misericordia e Donatori di sangue di Castelvecchio come testimonia il bonifico che hanno effettuato in questi giorni e che riportiamo sotto. La Misericordia ed i Donatori di sangue di Castelvecchio Pascoli hanno versato sul conto corrente che è stato aperto per mettere insieme le offerte della comunità barghigiana, la bellezza di € 6.662,00. Una cifra davvero consistente che è il frutto intanto di€ 1.662,00 ricavato della cena, più € 5.000,00 come contributo delle due associazioni. Un totale di quasi 7 mila euro insomma al quale in futuro verranno aggiunte anche le…

- di Redazione

Terremoto; amatriciana di beneficenza a Castelvecchio il 16 settembre

(foto Richard Burnett) La Misericordia e Donatori di Castelvecchio al lavoro, come sempre quando c’è bisogno di iniziative di solidarietà, per raccogliere fondi pro terremotati. In programma per venerdì 16 settembre una cena con pasta alla Amatriciana (offerta minima 15 euro) che si terrà presso l’0ex scuola elementare di Castelvecchio. E’ gradita la prenotazione possibile fino al 15 settembre presso Maria Teresa o Alessia (Happy Market di Castelvecchio tel. 0583 1531695); Maurizio (tel. 0583766472, la sera) Maria Bruna (tel. 0583 766403 ore pasti).i fondi raccolti verranno versati, insieme ad un contributo di Misericordia e Donatori di Sangue di Castelvecchio ed ad altri contributi raccolti nel paese, sul conto corrente aperto dal comune di Barga e sui cui defluiscono i fondi di tutta la comunità barghigiana. Ricordiamo che tutti voi potete contribuire a questa raccolta di fondi. Il conto corrente aperto per questo scopo è: “Barga fondi sisma Italia centrale “ aperto presso il banco di Lucca e del Tirreno agenzia…

- di Redazione

Con Emma Morton per aiutare i terremotati. Bene il concerto in piazza Pascoli

Tanto affetto, tanto calore ed anche una bella partecipazione per il concerto organizzato dai commercianti di Barga con la partecipazione della cantane beniamina di casa, Emma Morton, che insieme a Luca Giovacchini e Piero Pierelli sabato si è esibita gratuitamente in una affollata Piazza Pascoli a favore delle popolazioni vittime del terremoto del centro Italia. Il bilancio ufficiale della gara di solidarietà lanciata grazie al concerto, non è ancora stata fatta, ma dalle prime stime si sa che la sola raccolta delle sole offerte è arrivata vicino a 2600 euro alle quali andranno ancora tolte le spese. In più devono però essere ancora conteggiati i soldi raccolti nei locali barghigiani aderenti all’iniziativa #amatricianasolidale. Ne sapremo di più in questi giorni e torneremo a parlarne. Per il momento il ringraziamento ed il plauso vanno a tutti coloro che hanno sostenuto la serata, a cominciare dall’associazione locale dei commercianti, fino alla ditta che ha fornito audio e palco, al comune di Barga…

- di Redazione

Viaggio ad Amatrice nei giorno dopo il terremoto. Il racconto di Richard Burnett

Storie dei soccorritori, storie della gente che sta soffrendo e che ha perso cari e case; storie di chi ha vissuto i giorni successivi della tragedia del sisma che ha colpito il centro Italia ed in particolare Amatrice. E’ il racconto che per noi fa Richard Burnett, cittadino britannico che con la moglie Carol vive per diversi mesi nella loro tenuta sopra Renaio e che lavora nell’installazione di sistemi internet via satellite. Richard si è recato ad Amatrice per dare una mano a quella popolazione. Portando la sua esperienza nel compo delle comunciazioni per restituire almeno una parvenza di collegamento con il mondo esterno agli abitanti ed ai soccorritori. Ecco il suo racconto e le foto che ha scattato ad Amatrice. Un modo in più per sentirci tutti noi piùvicini alle popolazioni colpite dal sisma (traduzione di Sonia Ercolini). Quando ho saputo del terremoto di Amatrice, la stessa mattina il mio pensiero immediato è stato di quanto potessi fare per…