Tag: neve

- di Redazione

Neve: difficoltà in mattinata sui passi appenninici, ma la situazione complessiva va migliorando

Ancora una giornata molto intensa, venerdì 5 febbraio, per gli addetti e i tecnici del Servizio neve e protezione civile della Provincia di Lucca a causa delle intense precipitazioni nevose che hanno interessato le zone sopra i 700 metri, creando qualche difficoltà in corrispondenza dei passi appenninici. La diminuzione delle precipitazioni, il previsto miglioramento delle condizioni meteo e il fatto che tutte le criticità sono in via di conclusione, comunque, fanno pensare che la fase di emergenza sia conclusa. Sulla SP 71 di San Pellegrino in Alpe sono quasi ultimate le operazioni per la rimozione della slavina che aveva causato un’interruzione tra la località Chiozza e San Pellegrino e la riapertura è prevista nel giro di poche ore. Sulla SP 72 del Passo delle Radici, tra la località Casone di Profecchia e il passo, il transito rimane consentito solo a senso unico alternato a causa dei cumuli di neve.

- di Redazione

Maltempo. Situazione strade (con limitazioni) e scuole chiuse domani in Valle del Serchio

Giornata di superlavoro anche oggi, giovedì 5 febbraio, per gli addetti e i tecnici del Servizio neve e protezione civile della Provincia di Lucca. Anche oggi, infatti, il territorio provinciale è stato interessato da precipitazioni a tratti anche intense che sono risultate nevose a partire dai 7-800 metri e, localmente, in modo occasionale fino ai 600 metri di altitudine. In particolare sono stati interessati da precipitazioni nevose intense i passi Appenninici (Pradarena. Radici e S. Pellegrino) tanto che per alcune ore della mattina è stato chiuso il Passo delle Radici per una slavina sulla strada provinciale n. 72 poi risolta grazie agli interventi degli addetti provinciali che hanno liberato la strada consentendo di nuovo il transito. Le strade provinciali n. 71 di San Pellegrino in Alpe e n. 72 del Passo delle Radici sono, in alcuni tratti, al momento percorribili a senso unico alternato. Il restringimento della carreggiata è causato dagli abbondanti accumuli di neve. I tratti interessati da queste…

- 1 di Redazione

Neve: a Barga scuole chiuse venerdì 6 febbraio

(Nella foto di apertura la neve di oggi alla Vetricia – Foto Rifugio Giovanni Santi)- Domani, 6 febbraio, scuole chiuse in tutto il comune di Barga. Lo ha disposto poco fa una ordinanza emessa dal Comune di Barga e legata all’allerta meteo moderata per neve che interesserà il territorio di Garfagnana e Media Valle del Serchio, con particolare riferimento alla fascia a ridosso degli Appennini e delle Apuane, al di sopra dei 500-600 metri. Proprio per non incorrere in eventuali problematiche legate al traffico e per fare in modo che così gli studenti non si trovino sulle strade, il Comune ha preferito optare per la chiusura in via cautelativa di tutte le scuole di ogni ordine e grado. Da valutare poi domani se prorogare o meno la chiusura anche per la giornata di sabato 7 febbraio anche se per il momento tale possibilità sembra più remota. Per quanto riguarda la situazione neve, il territorio del comune di Barga vede innevate…

- di Redazione

Neve, torna l’allerta meteo. Nevicate previste oltre i 400-500 metri

E’ di nuovo allerta neve. Dopo il mezzo flop (almeno per la nostra area, non da altre parti) dell’allerta neve dei giorni scorsi. E’ stato diramato un nuovo avviso di allerta meteo di tipo moderato per neve dalle ore 23 di stasera fino alle 17 di venerdì 6 febbraio, che per il territorio della provincia di Lucca riguarderà appunto la Garfagnana e la Valle del Serchio. Sarebbero infatti previste nevicate abbondanti o molto abbondanti in Appennino a quote collinari (oltre 300-400 metri ) ed in particolare abbondanti a quote collinari in Lunigiana e Garfagnana . Insomma il fenomeno riguarderebbe specificatamente le zone più esposte ad est e quindi, ad esempio nel territorio del comune di Barga, si dovrà fare una differenza tra le zone di fondovalle e quelle più vicine all’Appennino, generalmente oltre i 600 metri di quota. Un avviso da leggere attentamente insomma per la nostra zona, con climi e morfologie così diverse; nel senso che di certo la…

- di Redazione

Maltempo: situazione neve e traffico e scuole chiuse o aperte

Sono tutte aperte e tutte transitabili le strade provinciali che da stanotte sono state imbiancate da una coltre di neve che, in alcuni tratti dell’Appennino, è caduta anche piuttosto copiosa anche nelle ore della mattina. Massimo impegno da parte del personale e degli addetti della Provincia di Lucca che coi mezzi spalaneve e spargisale sono intervenuti per liberare, in particolare, le arterie dell’Alta Garfagnana dove sono caduti oltre 10 cm. di neve a Castelnuovo, 30 cm ai Carpinelli e a Careggine, ben 50 cm. sui tre passi appenninici (Pradarena, Delle Radici e S. Pellegrino). Da stanotte sono operativi 20 mezzi tra spaleneve e spargisale dell’amministrazione provinciale e alcune decine tra operai e addetti dell’ente che sono stati impegnati anche per rimuove le sedi stradali da rami caduti e detriti, oltre che dalla neve per garantire la percorribilità del reticolo viario di competenza della Provincia di Lucca. Impegnate sul territorio anche numerose squadre di volontari di protezione civile per aiutare i…

- di Redazione

Neve, strade percorribili, ma se attrezzati con dotazioni invernali

Situazione neve. Al momento di scrivere questo articolo, attorno alle ore 10, non si registravano particolari criticità sul territorio comunale. Abbiamo fatto un breve giro fino sul fondovalle ed anche la SR445 risultava percorribile purché provvisti di gomme termiche o catene. Le strade sono comunque poco trafficate per quello che abbiamo potuto registrare. Anche i collegamenti per Barga, via Mologno e San Pietro in Campo, erano percorribili pur se con dotazioni adatte. L’assessore alla Protezione Civile Pietro Onesti ci conferma che non esistono particolari criticità per il traffico. Ci dice anche che i prossimi giorni, stando alle previsioni, dovrebbero tutti essere accompagnati da intermittenti precipitazioni nevose. Per il momento non è stato comunque deciso niente circa eventuali chiusure delle nostre scuole; cosa che invece è già stata ddisposta in altri comuni, soprattutto nel versante apuano. Eventuali decisioni in merito saranno comunque puntualmente riportiate su questo giornale. Per il momento chiudiamo riportando solo con una nuova carrellata di immagini relative alle…

- di Redazione

È arrivata la neve

Neve doveva essere e neve è stata e dovrebbe essere almeno per tutta la mattinata, secondo quanto ci riporta il nostro meteo man, David Sesto alle 8,30 di questa mattina. Forse non saranno gli accumuli che le carte mostravano fino a poche ore fa, ma comunque sia sarà questa, è certo, la prima nevicata importante di questo 2015. Per il momento non si segnalano particolari problemi alla viabilità anche se è d’obbligo ricordare che per circolare sono obbligatori pneumatici da neve o le catene a bordo anche perché le strade sono imbiancate e c’è il rischio comunque di trovare ingorghi dovuti a mezzi sprovvcisti delle dotazioni invernali.Le strade che raggiungono l’ospedale di Barga, sono percorse puntualmente dai mezzi spargisale per evitare problemi al traffico. Anche sulle strade comunali sono in funzione i mezzi spargisale.Un po’ più complicata, ma comunque senza particolari criticità, la situazione in montagna dove gli accumuli sono ben diversi che a Barga o sul fondovalle. Qui è…

- di Redazione

Allerta meteo per neve su tutta la provincia

La Regione Toscana ha emesso un’allerta meteo con criticità di livello moderato per tutto il territorio provinciale per neve dalle 10:00 alle 23:55 di sabato 31 gennaio. Sono previsti, infatti, locali rovesci nevosi anche a quote collinari, sebbene le precipitazioni siano difficilmente localizzabili. In realtà, come ci ha confermato il nostro meteorologo David Sesto, per quanto riguarda la nostra zona almeno per il momento le probabilità di precipitazioni nevose per la giornata di sabato parrebbero scarse. Seguite comunque il prossimo aggiornamento nell’apposita rubrica meteo e tutti i post che di volta in volta verranno pubblicati sulla pagina Meteo Giornaledibarga.it su Facebook Per quanto riguarda l’avviso di allerta, confermata, inoltre, l’allerta di livello moderato per mareggiate fino alle ore 8 di sabato 31 gennaio per tutta la Versilia.

- di Redazione

Percorribile tutta la viabilità provinciale. Passi transitabili solo con catene montate

La Protezione civile della Provincia di Lucca rende noto che le strade del territorio provinciale attualmente sono tutte percorribili e che è fatto obbligo di avere le catene a bordo. I passi montani, invece, sono transitabili solo con le catene montate. Al momento la quota-neve è attorno ai 600 metri di altitudine sopra il livello del mare e non si registrano particolari problemi sul territorio: il personale della Provincia è impegnato a far fronte alle cadute di alberi che si sonoverificate nelle zone dove la neve è caduta copiosa, ma, al momento, non si registrano ulteriori problemi. Le previsioni parlano anche per domani di una giornata perturbata.

- di Redazione

Neve, la situazione nel comune

Ore 16,30. Non era prevista la neve di questo pomeriggio nel quale invece i fiocchi bianchi avrebbero dovuto trasformarsi in pioggia con un rialzo delle temperature in attesa di un nuovo calo per la nottata, ed invece oggi è stata ancora neve che ha imbiancato campi, tetti, marciapiedi e strade, con la circolazione comunque fattibile (naturalmente con gomme da neve o catene) in tutta il territorio della Media Valle anche se con qualche premura in più a causa delle strade imbiancate. Nel comune di Barga il picco massimo della neve si registra a Renaio con circa 10 cm. Sulle strade comunali gli spalaneve sono entrati in funzione attorno alle 16,30, mentre già da prima è stato mantenuto costantemente pulito il collegamento tra l’ospedale San Francesco e la provinciale. Come riferitoci dal sindaco Marco Bonini non si registrano particolari problemi alla viabilità comunale ed anche su quella provinciale è già entrato in funzione, sempre dalle 16,30, lo spalaneve. Ora rimane da…

- di Redazione

Riaperta la SP 12 di Pradarena

E’ stata riaperta stamani, 5 marzo, dopo l’intenso lavoro dei tecnici della Provincia, la SP12 di Pradarena, chiusa a scopo precauzionale ieri sera a causa delle condizioni meteo e della copiosa nevicata (circa un metro e mezzo durante la nottata).Si raccomanda comunque cautela nel percorrere la careggiata poichè, nonostante la operazioni di spalatura e salatura, permangono alti cumuli di neve a bordo strada.

- di Redazione

Tormenta di neve sui passi appenninici, uomini e mezzi al lavoro a pieno ritmo

Tecnici della Provincia a lavoro a pieno ritmo sui passi appenninici a causa della tormenta di neve che in queste ore (martedì 4 marzo) sta interessando anche il nostro territorio. I mezzi spalaneve all’opera stanno assicurando il transito sulla SP12 Pradarena, sulla SP71 San Pellegrino in Alpe e sulla SP72 del Passo delle Radici.Al momento le arterie sono transitabili solo con catene montate a partire dai 1000 metri, ma anche a causa dell’evolversi delle condizioni meteo è stata disposta, in via precauzionale, la chiusura della SP12 Pradarena dalle 18 di questa sera alle 8 di domattina (mercoledì 5 marzo).Per quanto riguarda il nostro territorio sono previsti in giornata notevoli accumuli sopra i 1000 metri, ma a parte la strada che da Renaio raggiunge la Vetricia non risultano criticità per le altre nistre strade montane.