Tag: neve

- di Redazione

Allerta meteo per neve di tipo moderato

La Regione Toscana ha emesso un’allerta meteo di tipo moderato per neve dalle ore alle ore 8 di Mercoledì, 29 Gennaio fino alla mezzanotte dello stesso giorno, L’allerta riguarda il territorio della valle del Serchio, Garfagnana, Alta Versilia e montagna pistoiese, interessate dal fenomeno insieme alla Lunigiana.Per previsioni più dettagliate riguardanti il nostro territorio in particolare, vi invitiamo a leggere l’aggiornamento meteo del nostro David Sesto, previsto in serata, ed i successivi aggiornamenti sulle nostre pagine Facebook di Giornale di Barga e meteo giornaledibarga.it(continua…) Per domani, mercoledì, previste comunque dal Lamma nevicate generalmente fino a quote molto basse sulle zone settentrionali con quota neve in graduale innalzamento in serata. Possibili nevicate fino ai fondovalle di Lunigiana e Garfagnana. Accumuli abbondanti a quote di collina.

- di Redazione

Presentato il piano provinciale di emergenza ‘Evento neve e gelo a bassa quota’

E’ stato aggiornato e perfezionato il Piano provinciale di emergenza evento neve e gelo a bassa quota, presentato sabato 25 gennaio, a Palazzo Ducale dal presidente della Provincia, Stefano Baccelli, e dal prefetto di Lucca, Giovanna Cagliostro, insieme all’assessore alla Protezione Civile, Diego Santi, a Francesco Grossi, funzionario della Protezione Civile, il vice prefetto vicario Stefania Trimarchi e il direttore generale della Provincia, Riccardo Gaddi. Negli ultimi anni, infatti, il territorio provinciale è stato interessato da eventi climatici caratterizzati da temperature basse e precipitazioni nevose, con la conseguente formazione di ghiaccio, che hanno comportato la riduzione della transitabilità delle strade e, nei casi più gravi, l’isolamento di alcune frazioni, anche al di sotto dei 200 metri sul livello del mare. Il prefetto Cagliostro e il presidente Baccelli nei loro interventi hanno sottolineato l’importanza del “gioco di squadra” che ha portato, fin dal 2011, alla stesura di dettagliato piano di azione che ha già dato ottimi risultati in termini di prevenzione…

- di Redazione

Il report sulla viabilità per neve e maltempo

Dopo le precipitazioni che si sono verificate sin dalla mattinata di giovedì 21, la situazione oieri era tornata alla normalità, grazie al lavoro dei tecnici della Provincia, dei Vigili del Fuoco e del Corpo Forestale dello Stato.Le numerose strade, provinciali e comunali, che nella giornata di giovedì erano state chiuse per la caduta di piante provocando l’interruzione del transito, sono state tutte riaperte. Tornata transitabile anche la SP12 di Pradarena. Non sono più isolate quindi le frazioni di Capanne di Sillano e di Villa Soraggio, sempre nel comune di Sillano. Permane ancora una criticità a Rocca di Soraggio (Sillano) dove è stata impegnata anche Enel per cercare di ripristinare il collegamento elettrico.

- di Redazione

Prima neve

Come da previsioni del nostro metereologo David Sesto, la neve è caduta oggi sulla nostra montagna, sopra quota 800 metri. Già a Pegnana le prime imbiancature mentre a Renaio la coltre nevosa si avvicinava oggi verso le 16 ai dieci centimetri. E’ sicuramente la prima nevicata ufficiale che avviene nel nostro comune e che, sempre secondo le previsioni, dovrebbe continuare, forse con qualche pausa, anche nella notte odierna.A Barga solo qualche fiocco bagnato che potrebbe essere previsto anche nella prima mattinata di domani. Nelle prossime 12/15 ore sono previste precipitazioni sul nostro territorio, nevose oltre 350/400 metri.Continuate comunque a tenere d’occhio la nostra pagina Facebook e sempre su FB anche il gruppo meteo giornaledibarga.it se volete rimanere aggiornata su tutti gli sviluppi di questa prima nevicata che di fatto apre le porte all’inverno dopo mesi autunnali particolarmente miti.

- di Redazione

Neve in Garfagnana dai 600 metri di quota ed alcune viabilità interrotte

Fin dalle prime ore di oggi (giovedì 21) il territorio provinciale è stato interessato da precipitazioni continue e a tratti intense.Neve oltre i 700 metri di altitudine in mattinata e, dal pomeriggio, la quota neve è scesa intorno ai 600 metri insieme ad un’intensificazione delle precipitazioni che ha provocato alcune criticità (caduta di piante e interruzione del transito). I tecnici e i mezzi del Servizio neve dell’amministrazione provinciale sono al lavoro per ripristinare la viabilità.Nello specifico sussistono ancora problemi sulle arterie: – SP67 Ponteccio-Dalli-Sillano: si è verificata lacaduta di alcune piante tra Dalli di Sopra e Dalli di Sotto, la viabilità è attualmente chiusa. – SP12 di Pradarena: la caduta di piante ha provocato l’interruzione della viabilità tra Sillano e Capanne di Sillano. – SP71 di San Pellegrino in Alpe, criticità tra Chiozza e San Pellegrino.– Sp51 di Minucciano: la strada è interrotta all’altezza della galleria di Minucciano. Su tutte queste strade provinciali è in corso l’intervento da parte dei…

- di Roberta Valeriani

Pioggia di ghiaccio in Siberia, disagi da New York a Mosca. Che freddo che fa!

E’ noto che le temperature sono sempre più in calo altro che effetto serra e caldo torrido, qui si parla di continui geli e abbassamenti. Centinaia di voli cancellati a causa del maltempo. Dagli Usa alla Russia. Migliaia di turisti sono a terra. Forse la situazione migliorerà a partire dall’inizio del nuovo anno. Migliaia di occhi sono puntati sui tabelloni degli aeroporti, e dita incrociate in senso scaramantico, tipo non ci credo, ma non si sa mai, quasi tutti i meteorologi del mondo avevano previsto delle difficoltà. Dopo il fermo degli aeroporti di Londra e Berlino, prima del Natale, ora è la voltadei voli di Mosca e New York, bloccati per pioggia ghiacciata e neve. A causa della tempesta bianca, che si è verificata sulla costa nord-est degli Stati Uniti, sono stati cancellati voli previsti diretti a New York, Washington, e Philadelphia. All’aeroporto di Fiumicino sono rimasti a terra centinaia di passeggeri. Sono stati penalizzati anche molti turisti italiani in…

- di Redazione

Dopo la neve pericolo gelo. Domani scuole chiuse

Finita l’allerta neve si parte subito con il problema ghiaccio. Le temperature ancora decisamente sotto lo zero (alle 14 il termometro segnava -4,6) rischiano di far diventare le strade, ancora sporche di neve, delle vere e proprie lastre di ghiaccio. In tutto il Comune, dopo il passaggio degli spalaneve del Comune, della Provincia e della Comunità Montana nelle strade di propria competenza, entreranno in funzione nelle prossime ore i mezzi spargisale. L’assessore alla protezione Civile, Pietro Onesti raccomanda comunque la massima cautela a tutti gli automobilisti e la massima attenzione anche ai pedoni. L’emergenza ghiaccio durerà fino a domattina e fino ad allora è probabile che le strade ghiacciate creino qualche problema.Per quanto riguarda la neve, i fiocchi hanno smesso di cadere attorno alle 14. La nevicata ha raggiunto accumuli di soli pochi centrimetri ma questo non ha imopedito di creare disagi alla circolazione. Il problema più rilevante si è avuto in mattinata sulla provinciale di Loppia dove un’auto è…

- di Redazione

Domani è prevista neve

Potrebbe tornare la neve anche a quote molto basse nella giornata di domani. Le previsioni prevedono dal pomeriggio di oggi, Giovedì, e per la giornata di domani, Venerdì, precipitazioni piovose a prevalente carattere dirovescio con cumulati in genere poco abbondanti su tutte le aree.Oggi, Giovedì, nevicate inizialmente oltre i 700-800 metri in calo di quota in serata. Domani, nevicate a quote collinari, inizialmente intorno a 500-600 metri in progressivo calo di quota fino a 300 metri in tarda serata. Accumuli fino ad abbondanti in collina.

- di Redazione

Neve, ma soprattutto pioggia

Le previsioni ci regalano un fine settimana all’insegna di neve e pioggia Da stasera, venerdì 29 gennaio è previsto un ulteriore aumento della nuvolosità per nubi di tipo medio-basso a partire dalla costa, con possibilità di precipitazioni sulle zone costiere centro settentrionali e sui rilieviappenninici settentrionali (quota neve attorno ai 600 metri in locale calo). Nel corso della notte le piogge si estenderanno alle restanti zone della regione con quota neve sopra i 600-700 metri sull’Appennino. Non sono previste variazioni sensibili delle temperature che invece per domani, sabato 30 gennaio, saliranno nelle minime e scenderanno nelle massime.Per quanto riguarda il tempo di domani, in mattinata nuvoloso o molto nuvoloso con precipitazioni sparse. Tendenza dal pomeriggio a graduale miglioramento, con residua possibilità di deboli precipitazioni sulle zone interne con quota neve in calo, in particolare sui rilievi appenninici.Infine, domenica 31 gennaio, nuvolosità irregolare e variabile, a tratti intensa specie a ridosso dei rilievi appenninici, dove al mattino non si escludono locali…

- di Redazione

E’ tornata la neve

Un inverno da ricordare per quanto riguarda la neve. Dopo la grande nevicata di prima di Natale, la neve è tornata questa mattina ad imbiancare tutto il comune. Secondo le previsioni dovrebbe nevicfare fino a stasera. L’allerta meteo per neve, di livello moderato, è previsto fino alle ore 22. In collina, e quindi anche a Barga, sono previsti fino a 20 centimetri.

- di Redazione

Rai Firenze: ogni venerdì bollettino della neve

Da oggi un nuovo servizio all’interno di Buongiorno Regione: il Bollettino della neve realizzato in collaborazione con Toscana Neve il marchio che riunisce tutte le località sciistiche della Toscana – Anef (associazione nazionale esercenti funiviari) e Uncem, l’unione delle Comunità e dei Comuni Montani.A partire da oggi tutte le settimane, alle ore 7.30 di venerdì, saranno forniti i dati aggiornati dei comprensori sciistici di Abetone.Amiata. Cutigliano, Garfagnana e Zeri. Grandi stazioni e piccoli centri dunque, per dare un panorama completo della Toscana Bianca e della montagna della regione.Una montagna che in questi giorni, come tutta la regione del resto, fa i conti con il maltempo. La situazione è però in evoluzione almeno alle alte quote dove da questa notte (tra il 31 dicembre e il primo gennaio) e poi nei giorni successivi sono previste neve e temperature più basse.Ecco il primo bollettino: Abetonealtezza neve cm 0/10impianti 5/21Amiataaltezza neve 0/5impianti 0/8Cutiglianoaltezza neve 0/10impianti 2/5Garfagnanacm 0-10impianti 2/7Zerialtezza neve 0/5impianti 0/3

- di Redazione

Fino a stasera ancora ghiaccio e neve.

Un week end decisamente all’insegna dell’inverno quello che abbiamo trascorso. Dopo la neve di venerdì il ghiaccio l’ha fatta da padrone fino a tutta la giornata di ieri e nella notte tra sabato e domenica le temperature sono eccezionalmente scese sotto i – 10 gradi. Il ghiaccio ha causato problemi alla circolazione e molte famiglie sono rimaste senz’acqua a causa del congelamento delle tubature e dei contatori del’acqua potabile. Stamani, per ordine del sindaco, tutte le scuole del comune di Barga sono rimaste chiuse.I centralini di Gaia ieri sono stati letteralmente presi d’assalto per chiamate di assistenza.Stamani ci siamo di nuovo svegliati con la neve e può darsi che il tempo rimanga così fino a tutt’oggi.Le previsioni prevedono ancora criticità elevata per ghiaccio fino alla mattinata di domani, martedì.La neve potrebbe cadere ancora fino a tutta la giornata, ma il fenomeno dovrebbe essere di lieve intensità. I cumulati saranno generalmente deboli, localmente abbondanti nelle zone montane della nostra vallata. Quota…