Tag: natale

- di Redazione

Sassorossso, quando un presepe è già nel presepe

Se si pensa ad un paese della Garfagnana che ci ricordi il presepe, a molti verrà in mente Sassorosso nel comune di Villa Collemandina.   L’antico borgo, aggrappato alla sua montagna tanto da prenderne il colore, ci ricorda il tipico villaggio dei presepi. Quest’anno,  grazie alla volontà di alcuni paesani tra cui Mons. Angelo Pioli, il presepe a Sassorosso lo hanno realizzato veramente, posizionandolo nella parte più alta  del borgo, proprio nel posto in cui a metà del secolo scorso si estraeva la classica pietra marmorea di colore rossastro. L’antica cava, abbandonata da decenni, si è trasformata  nell’ambiente ideale per un presepe a grandezza naturale a cui si accede da questo arco per proseguire per poche decine di metri per trovarsi dinanzi a questa originale installazione. La neve di questi giorni ha reso tutto ancora più magico. Durante le ore notturne, ci riferiscono  che sia molto suggestiva la visione che si ha transitando lungo la statale per il Passo delle…

- di Redazione

Messa di Natale in diretta su Noitv dal Duomo di Castelnuovo

Sarà il Duomo Abbaziale di Castelnuovo Garfagnana ad ospitare la celebrazione della Santa Messa della notte santa di Natale guidata dall’Arcivescovo di Lucca Paolo Giulietti, La celebrazione avrà inizio alle 20.30 e sarà concelebrata dai parroci Mons. Angelo Pioli e da Don Alex Martinelli. La liturgia sarà animata da una piccola rappresentanza della Corale di Castelnuovo Garfagnana diretta da Luca Bacci che per questa occasione sarà anche l’organista. Il duomo ha già completato i posti disponibili ma grazie alla nostra emittente sarà possibile seguire in diretta televisiva e streaming tutta la cerimonia. L’arcivescovo di Lucca per questa  importante occasione ha voluto essere nell’area pastorale della Valle del Serchio, mentre il giorno di Natale alle 10,30 sarà invece in Cattedrale  e nel pomeriggio alle ore 18  celebrerà la Messa per l’area della Versilia  nella chiesa di  San Paolino a Viareggio a completare la sua prenseza su tutto il territorio provinciale.

- di Redazione

Natale, niente raccolta rifiuti

BARGA – L’Amministrazione comunale di Barga fa sapere che il 25 dicembre non sarà effettuata la raccolta dei rifiuti, che invece  riprenderà regolarmente il 26 dicembre. rende inoltre noto che nei giorni 29, 30 e  31 dicembre sarà anche chiuso  al pubblico il centro di raccolta di San Pietro in Campo

- di Redazione

Le celebrazioni del Natale nelle chiese del comune

BARGA E FORNACI – Ecco tutte le informazioni per partecipare alle celebrazioni (he si svolgeranno rispettando le normative anti-Covid19) in occasione delle prossime festività natalizie Unità Pastorale di Barga, Sommocolonia e San Pietro in Campo (Alle porte delle chiese i volontari incaricati indicheranno i posti secondo i numeri delle persone che potranno partecipare alla celebrazione. In Duomo ci sono un maggior numero di posti disponibili.) GIOVEDI’ 24 DICEMBRE Sacerdoti per le confessioni dalle 9.00 alle 12.30 in San Rocco – dalle 15.00 alle 19.00 al Sacro Cuore 16.00 Eucaristia a Renaio 16.30  Eucaristia a Mologno 17.00 Eucaristia al Sacro Cuore 18.00 Eucaristia ad Albiano 20.00 Veglia ed Eucaristia nella notte di Natale in Duomo   VENERDÌ 25 DICEMBRE S. NATALE 8.30 Eucaristia in San Rocco 9.00 Eucaristia a Catagnana 9.30 Eucaristia a Sommocolonia 10.00 Eucaristia Cappella Osp. S. Francesco 10.00 Eucaristia chiesa S. Pietro Apostolo 11.00 Eucaristia a Tiglio 11.00 Eucaristia a Castelvecchio 11.15 Eucaristia in Duomo 17.00 Eucaristia in…

- di Redazione

La BVLG consegna 150 pacchi alla Caritas Valle del Serchio

La Banca di Credito Cooperativo Versilia Lunigiana e Garfagnana rappresentata dal Vice presidente Triti e da Pietro Salatti e Sergio Canozzi, i delegati della banca, ha consegnato ai rappresentati Caritas Valle del Serchio 150 pacchi alimentari natalizi. La consegna è avvenuta a Castelnuovo Garfagnana alla presenza dei vari rappresentati: Don Maccari per Borgo a Mozzano, Don Stefano Serafini per Barga, Mons. Angelo Pioli per Castelnuovo e Don Alessandro Giani per l’area Caritas nord Garfagnana. I pacchi, contenenti prodotti di prima necessità, sono stati presi in consegna dai vari responsabili Caritas che provvederanno alla distribuzione.

- di Redazione

Il Natale sarà natale per tutti i nostri bambini

BARGA – Il Natale sarà un vero Natale, pieno di gioia e di un momento felice e spensierato, anche per tanti bambini meno fortunati che abitano sul territorio barghigiano. E’ andata benissimo infatti l’iniziativa lanciata dall’amministrazione comunale, il “Regalo sospeso”, che grazie alla collaborazione dei commercianti del comune, ma soprattutto della popolazione che ha risposto a questo appello di solidarietà, ha  permesso di mettere insieme regali di ogni genere, chicchi, giocattoli, pigiami e vestitini, libri da leggere, matite per colorare e tanto altro. La raccolta dei “regali sospesi” è entrata nel vivo oggi e sarà terminata forse domattina. Nelle stanze della Sala Baraglia del palazzo comunale di via Roma sono confluiti tantissimi regali che raggiungeranno entro la vigilia, naturalmente portati da Babbo Natale, oltre 120 bambini di tante famiglie in difficoltà. Come detto la gente ha risposto con entusiasmo all’iniziativa che era stata lanciata dall’amministrazione comunale il 4 dicembre scorso ed in questo modo non solo si è regalato un…

- di Redazione

Zona gialla, arancione o rossa, le proposte della Trattoria L’Altana

BARGA – Non farà apertura in presenza la Trattoria L’Altana  di Barga, per i prossimi giorni, continuando però a garantire come ha fatto in queste settimane il servizio da asporto. Da sapere che è stato peraltro deciso uno speciale menù da asporto per la sera della Vigilia di Natale, uno per il pranzo di Natale e uno per la sera dell’ ultimo dell’anno. Nei giorni feriali continuerà il solito servizio da asporto con il menù normale.

- di Redazione

Natale rosso

Sono state annunciate dal presidente del consiglio Conte le misure prese per evitare una terza ondata di contagio. Misure restrittive che ci accompagneranno nelle festività natalizie. Una ulteriore stretta che ci porterà ad essere zona rossa nelle feste e nei prefestivi e zona arancione nei feriali. Il tutto dal 24 dicembre al 6 gennaio. “La situazione resta difficile in tutta Europa – ha dichiarato il presidente Conte – Il virus continua a circolare dappertutto. Non si lascia sconfiggere per ora. Per questo c’è forte preoccupazione che la curva possa subire impennata nel periodo natalizio. Dobbiamo quindi intervenire con decisioni non facili utili ad evitare assembramenti e nuove impennate del contagio, per rafforzare le misure necessarie per affrontare le festività così da cautelarci meglio in vista della ripresa da gennaio con l’avvio delle scuole e l’inizio delle vaccinazioni”. Conte ha poi reso noto le misure   Zona rossa nei giorni festivi e prefestivi: 24, 25, 26, 27 dicembre, 31 dicembre, 1,2,…

- di Redazione

Fra una settimana il Ciocchetto Event chiude la stagione del rally

Il 29esimo Ciocchetto Event si correrà fra una settimana, sabato 19 e domenica 20 dicembre. Si chiude così la tormentata stagione del rally 2020. Grandi campioni e specialisti nella storia della corsa ideata da Icio Perissinot (nella foto Paolo Ciuffi recordman di vittorie).   L’afflusso delle iscrizioni, che si chiudono in queste ore, lascia presagire un Ciocchetto Event 2020, giunto alla 29esima edizione, di alto livello, sia per la quantità per la qualità delle adesioni. Potrebbe esserci all’ultimo momento il colpaccio-Andreucci. Di sicuro raggiunto il limite di 80 equipaggi ma si sarebbe potuto andare anche oltre. Si profila un cast con protagonisti assoluti (Scandola, De Cecco) per il rally natalizio per antonomasia, grazie all’alacre lavoro del direttore di O.S.E., Valerio Barsella e dei suoi collaboratori. Una corsa che unirà al divertimento della guida nelle brevi, ma impegnative, prove speciali all’interno della Tenuta Il Ciocco, l’atmosfera unica che riesce a creare il primo, unico ed inimitabile rally degli auguri di Natale.…

- di Redazione

Covid-19, appello a non abbassare la guardia

Attenzione. il virus c’è ancora e con la stessa pericolosità, anche se la nostra regione entra nella zona arancione. L’avvertimento ai cittadini arriva dal prefetto di Lucca Francesco Esposito, da tutti i sindaci della Piana e anche dal presidente dell’Ordine dei Medici Umberto Quiriconi. Perché questo appello ? Perché ultimamente l’attenzione di tutti sembra rivolta esclusivamente al cambio di colore dei territori e all’allentamento delle misura di prevenzione contro il Covid. “Rischia cioè di passare un messaggio fuorviante – scrivono i  sindaci in un comunicato – secondo cui la zona arancione corrisponderebbe a un pericoloso, quanto insostenibile, “liberi tutti”. Ma il Covid, ricordano il prefetto ed i primi cittadini, cammina sulle nostre gambe e l’unico modo per contenerlo è quello di essere responsabili e ben consapevoli del fatto che le feste di Natale rappresenteranno un passaggio delicato e importante nella lotta al Coronavirus. Sarà, cioè, quello il momento in cui ognuno dovrà continuare a mantenere alta l’attenzione, per evitare poi…

- di Redazione

Le misure del nuovo DPCM in vista delle festività natalizie

Il presidente del consiglio Conte ha annunciato le misure del nuovo DPCM in vista delle festività natalizie e per affrontare l’emergenza sanitaria in questo periodo. Come confermato si continuerà ad applicare il sistema delle regioni colorate che sta funzionando e si sta rivelando efficace: “Adotteremo ed adottiamo misure ben differenziate su base territoriale e le misure che adottiamo sono proporzionate al livello del rischio. Misure che in un mese hanno piegato la curva del contagio e portato l’indice RT sotto 1.” Come ha detto il presidente del consiglio è ragionevole prevedere che continuando così tutte le regioni tra due settimane saranno divenute aree gialle, un risultato davvero significativo, ha aggiunto. “Questi risultati ci confortano ma non possiamo abbassare la guardia con l’arrivo delle festività natalizie. Se le affrontassimo con le misure delle aree gialle ci sarebbe una nuova impennata del contagio e questo non ce lo possiamo permettere. La strada per sconfiggere l’epidemia è lunga e dobbiamo scongiurare la terza…