- di Redazione

Aggiornamento neve 30 gennaio

Come si può vedere, rispetto alle previsioni annunciate, la neve sta cadendo fino a quote di fondovalle stamani. Niente di particolare, ma comunque sia tetti imbiancati e paesaggi da ammirare per chi ama la neve un po’ ovunque, anche al di sotto dei 200 metri di quota. Con gli ultimi aggiornamenti vediamo che infatti il freddo ha resistito un po’ di più alle cosiddette quote medie con il calo di un grado della temperatura che ha permesso, contrariamente alle previsioni di ieri, il formarsi delle condizioni ideali per la neve a bassa quota in Valle del Serchio. Per quanto riguarda l’Appennino barghigiano paradossalmente in queste ore è nevicato relativamente poco: così a  Renaio, nel comune di Barga così a San Pellegrino in Alpe dove sta nevicando ma noni intensamente. Più neve si registra invece sulle Apuane, come testimoniano anche le foto di alcuni lettori. Per la giornata odierna, stiamo parlando del fondovalle, non dovrebbero essere nevicate abbondanti ma continueranno almeno…

- di Redazione

A Firenze il presidio della Libellula e la consegna delle firme. E intanto in Media Valle è polemica politica

A Firenze, come documentano queste foto inviateci da Graziano Salotti, è iniziato il presidio del Movimento La Libellula con circa un centinaio partecipanti, in occasione della consegna delle firme alla Regione Toscana per chiedere la non approvazione del progetto del gassificatore di KME. La consegna dovrebbe avvenire verso le 15,30, prima comunque del consiglio regionale, seduta nel quale si parlerà anche della questione pirogassificatore, con le mozioni presentate dal gruppo Si Toscana. Oltre ai componenti della Libellula a Firenze oggi anche il sindaco di Barga Marco Bonini con il vice sindaco Caterina Campani e l’assessore all’ambiente Giorgio salvateci. Sul piano politico è invece polemica per il mancato numero legale ieri sera al consiglio dell’Unione dei Comuni dove era in programma l’approvazione di un documento in paggio con la linea espressa dal comune di Barga per un secco no al progetto gassificatore, per trovare invece soluzioni alternative attraverso un tavolo istituzionale. In consiglio assenti i consiglieri di maggioranza di Bagni di…

- di Redazione

Aggiornamento neve per mercoledì

Ecco un aggiornamento meteo riguardante l’ipotesi neve per la giornata di mercoledì 30 gennaio. Diciamo subito che per quanto riguarda la maggior parte della popolazione non ci saranno disagi in quanto la neve non cadrà nel fondovalle. Per la giornata di oggi nuvolosità in aumento dalla serata, si coprirà il cielo nella prima serata e qualche debole precipitazione potrà cominciare già dalla notte con possibiliotà di pioggia leggera nei fondovalle e quota neve dai 5-600 metri in su. Lo zero termico si assesterà domani sugli 800 metri e quindi da domattina si avranno precipitazioni più intense nei fondovalle (pioggia)  e nevicate sempre al di sopra dei 5-600 metri che saranno, salendo di quota, più decise. Dal pomeriggio si attiveranno le solite correnti di grecale e quindi si attende una graduale cessazione delle piogge con la neve che resisterà sui crinali appenninici ed in montagna fino all’incirca alla notte con nevicate più intense però sul versante emiliano.

- di Redazione

L’allarme sismico del 23 gennaio 1985. La Valle del Serchio nella storia della protezione civile italiana e della prevenzione sismica

Era proprio in questi giorni, esattamente il 23 gennaio del 1985, ben 34 anni fa, che la Valle del Serchio viveva un momento in parte terribile e drammatico ed in parte epocale ed importantissimo per la storia della protezione civile italiana e per la prevenzione sismica. A ricordarcelo nei giorni scorsi sui social il giornalista lucchese Paolo Mandoli. Tutto ebbe inizio in un grigio mattino di quel mercoledì 23 gennaio quando si verificò una scossa di magnitudo stimata 4.2. Nessuno si sarebbe aspettato che da lì a poco ore lo spavento del terremoto si sarebbe trasformato in una specie di incubo. Alle ore 20,15 ai TG nazionali serali viene letto un comunicato  dove si avverte della possibilità, entro due giorni, di una forte scossa di terremoto in Valle del Serchio. Mandoli riporta anche il testo del comunicato in diretta nazionale: “La Protezione civile, a seguito delle informazioni pervenute dalla sezione sismica della Commissione grandi rischi del Dipartimento e dall’Istituto nazionale…

- di Redazione

Lions Club Garfagnana, successo per la raccolta generi alimentari

GHIVIZZANO – Domenica 20 gennaio, presso la sala Parrocchiale di Ghivizzano, i soci del Lions Club Garfagnana si sono ritrovati per la raccolta di generi alimentari da distribuire alle famiglie bisognose o alle persone sole che hanno difficoltà a procurarsi i beni di prima necessità; una richiesta di aiuto purtroppo costantemente cresciuta in questi ultimi anni sul nostro territorio. L’iniziativa, coordinata  dalla commissione interna al Club Vecchie e Nuove Povertà, presieduta dal socio Franco Mori, ha portato ad un risultato veramente importante. Sono stati confezionati 183 pacchi alimentari per un totale di 4 tonnellate di prodotti alimentari tra i quali pasta, latte, zucchero, ecc. I pacchi sono stati successivamente suddivisi in tre gruppi di 61 pezzi ciascuno per la Garfagnana, Media Valle del Serchio e zona Bagni di Lucca e Borgo a Mozzano. Da queste zone nel pomeriggio sono arrivati i furgoni di Caritas, Misericordie, Parrocchie e vari gruppi che poi hanno effettuato la distribuzione. I Lions ringraziano tra gli…

- di Redazione

Neve, qualche fioccata fino al fondovalle possibile anche per oggi

Un breve aggiornamento sulla situazione neve che intanto in queste ore fa registrare un nevischio più o meno leggero fino a quota 400 metri e quindi comprendendo anche Barga, Coreglia e zone collinari. C’è una leggera variazione rispetto alle previsioni di ieri riguardo la neve che interesserà il fondovalle. Nel pomeriggio odierno sarà ancora possibile neve fino al fondovalle, con quota di attecchimento però superiore a 3-400 metri. Questo perché resterà un po’ più freddo, entrando un nucleo di aria fredda in quota e si attiveranno solo nel tardo pomeriggio sera le correnti di grecale che poi metteranno la parola fine ai fenomeni nevosi. A differenza di quello che avevano scritto ieri,  quindi, anche nel pomeriggio e nella prima parte della serata c’è ancora la possibilità di precipitazioni come detto fino al fondovalle. Niente di particolare, ma comunque una possibilità da segnalare.

- di Redazione

Situazione neve mercoledì: solo deboli nevicate possibili sul fondovalle. Ecco tutte le info

Come promesso aggiorniamo la situazione circa la possibilità di neve fino a bassa quota per la giornata di mercoledì. Intanto partiamo subito precisando che le ipotizzate  deboli precipitazioni che avrebbero dovuto risalire la regione per la serata odierna probabilmente non riusciranno e quindi per stasera è davvero bassissima, se non nulla, la possibilità di precipitazioni nevose. Per domani mattina lo sviluppo delle carte e soprattutto delle configurazioni meteo ci fa attendere la possibilità di qualche debole nevicata fino al fondovalle (il periodo più indicato tra le 6 e le 10 del mattino), nel momento in cui reggeranno le temperature ideali per la neve. Si tratterà comunque di fenomeni di lieve entità; qualche fioccata insomma, ma niente di particolare e continuativo. Dopo la metà mattinata si registrerà una pausa delle precipitazioni e dal pomeriggio ci sarà la possibilità di precipitazioni nevose più intense, ma al di sopra dei 500 metri e con tendenza al rialzo nelle ore successive. Al di sotto…

- di Redazione

Possibile neve mercoledì? Ecco al momento la situazione

In tanti ci chiedono se nevicherà nei prossimi giorni, visto le previsioni che si registrano enei vari siti di informazione o specializzati. Mentre domani la neve potrebbe scendere su buona parte della Toscana, dalle nostre parti  ci sarà solo cielo coperto ed ampia presenza di nuvole, ma non sono attese particolari precipitazioni, se non forse qualche fiocco di neve in serata: se e ripetiamo se, ci sarà qualche nevicata per domani sera i fiocchi potrebbero scendere fino a quote basse (2/300 m). L’ipotesi è comunque assai remota. Vero è però che a partire da domani si attiverà una discesa di aria artica proveniente dalla Groenlandia che si tufferà dalla valle del Rodano fin nel Mediterraneo; configurazione questa che favorirà la formazione di una aria depressionaria sul Mediterraneo, ma ancora tutti da decifrare sono gli effetti che avrà per il nostro territorio. Effetti da rivalutare soprattutto per la giornata di mercoledì. Per il momento ci sarebbe infatti  la possibilità di nevicate…

- di Leonardo Barsotti

La squadra Giovanissimi fiore all’occhiello della Valle del Serchio Calcio

Tra le tante buone squadre del settore giovanile della Valle del Serchio quella che sta facendo parlare di se in maniera positiva è quella dei Giovanissimi “A” 2004, allenata da Andrea Lucchesi e Alessio Santi, che partecipano al campionato provinciale organizzato dal Comitato di Lucca. Nella passata stagione i neroverdi conclusero il proprio campionato ottenendo il quarto posto, mettendo in grande evidenza gioco, coralità e alcuni ragazzi in gamba. Con alcune novità rispetto alla passata stagione, ma con la grave partenza dello storico dirigente Marco Fabbri accasatosi alla Folgor Marlia,  quest’anno la squadra ha registrato diversi arrivi di ragazzi che avevano militato col Castelnuovo, ma che non erano contenti della realtà calcistica garfagnina, integrandosi con la rosa che già esisteva, arrivando a ben 27 giocatori della rosa. Un bel numero, difficile anche da gestire, ed invece Andrea Lucchesi e il suo staff, quest’anno arricchito dall’ arrivo del dirigente Helenio Simonini, sono riusciti a creare un bel gruppo motivando tutti i…

- di Redazione

Autovelox fissi sulle principali arterie provinciali? La Provincia ci pensa

La Provincia di Lucca sta valutando insieme con i tecnici di Palazzo Ducale la possibilità di posizionare una serie di autovelox fissi in punti strategici di alcune strade provinciali particolarmente trafficate e soprattutto dove i limiti di velocità vengono superati infrangendo il codice della strada. Lo conferma il consigliere provinciale Nicola Boggi che spiega come l’ipotesi si stia concretizzando per garantire la sicurezza stradale sulla rete di competenza. “Finora – spiega Boggi – la Provincia di Lucca pur avendone la possibilità, non è mai ricorsa a questi strumenti di dissuasione che non devono essere visti come un mero veicolo per fare cassa, ma si tratta di un aiuto per gli stessi automobilisti e autotrasportatori che quotidianamente percorrono le nostre strade provinciali. La sicurezza stradale è un elemento imprescindibile che va perseguito in tutti i modi: le case automobilistiche negli anni si sono dotate di apparecchiature sempre più sofisticate per prevenire gli incidenti. Gli enti pubblici dal canto loro devono cercare…

- di Redazione

Giorno della memoria (27 gennaio) e Giorno del ricordo  (10 febbraio): le iniziative sul territorio provinciale

Come ogni anno la Provincia e il Comune di Lucca, in collaborazione con l’Istituto Storico della Resistenza e dell’Età Contemporanea in provincia di Lucca (Isrec), la Scuola per la Pace e molti altri Comuni del territorio hanno elaborato, coordinato e promosso un ricco e articolato programma di iniziative per celebrare sia il Giorno della Memoria (27 gennaio), sia il Giorno del Ricordo (10 febbraio). Il programma è stato illustrato oggi (mercoledì 16 gennaio) nel corso di una conferenza stampa, svoltasi a Palazzo Ducale, a cui sono intervenuti il presidente dell’Isrec Stefano Bucciarelli, il Consigliere provinciale Luca Poletti, l’assessore alla continuità della memoria storica del Comune di Lucca Ilaria Vietina, la presidente dell’Anpi di Lucca Rosalba Ciucci, e la presidente dell’Associazione toscana volontari per la libertà (sezioni Lucca e Pisa) Simonetta Simonetti. I temi riguardanti il Giorno della Memoria saranno affrontati in primo luogo da una mostra a Palazzo Ducale: “Disegna ciò che vedi. Helga Weissova da Terezin i disegni di una bambina”, una…

- 1 di Redazione

Tiziano Borghesi è campione italiano

A Gallicano c’è un campione del nuoto. E’ Tiziano Borghesi, un ragazzo che abita nel comune di Coreglia e che tutti conoscono dalle nostre parti. Recentemente ha conquistato il titolo di Campione Italiano Uisp nei 200 stile libero, categoria Master 30/35.. Il tutto in occasione del Campionato italiano UISP di Categoria. Tiziano gareggia per l’ASD Impianti Sportivi di Gallicano dove ovviamente il suo risultato è stato accolto con grande soddisfazione; il bello è che la conquista del titolo italiano è stato quasi un surplus di quello che è nello sport il suo principale impegno. Tiziano è infatti specializzato nelle impegnative gare di gran fondo. L’ultimo suo risultato importante è stato il quarto posto conquistato al Circuito Gran Fondo Italia; con impegnative gare in mare della lunghezza di 15 km.