Primo Piano

- 2 di Redazione

Sviluppare il turismo degli itinerari storici. Anche Barga si muove

BARGA – Anche il comune di Barga, con deliberazione della giunta municipale dello scorso mese di settembre, ha deciso di aderire, approvando il relativo protocollo d’intesa, al progetto Via del Volto Santo. Il progetto è stato promosso dal Comune di Fivizzano con la volontà di promuovere e valorizzare, attraverso la costituzione di una Rete di Comuni che al proprio interno ne conservino tracce storiche, la “Via del Volto Santo” ed i suoi territori. Il Comune di Barga ora fa parte del protocollo d’intesa, già stato sottoscritto dai comuni di Fivizzano, Filattiera, Coreglia,  Castiglione Garfagnana, dall’Associazione FEISCT (Federazione Europea Itinerari Storici Culturali e Turistici) e dall’Ente Parco Nazionale dell’Appennino Tosco- Emiliano; L’intendimento sarebbe quello di perseguire gli obiettivi delineati tramite il recupero, ripristino e fruizione di alcuni tratti della Via del Volto Santo, al fine di realizzare un sistema di percorsi unitari che permettano di scoprire i contesti territoriali, storici, paesaggistici, culturali e naturalistici interessati. Il cammino del Volto Santo prende…

- di Luca Galeotti

Al buio in bicicletta sulle strade. Un fenomeno pericoloso su cui intervenire

PONTE ALL’ANIA – Da Ponte all’Ania ci segnalano un problema di sicurezza che riguarda le nostre strade. Un problema in verità ricorrente anche in altre parti della nostra provincia e verificato, come automobilista, di persona. Sia nel territorio del comune di Barga, zona Ponte all’Ania in particolare, ma anche in altre strade provinciale, spesso proprio ad alto scorrimento o molto trafficate come è la SR 445, si segnala la presenza di biciclette nelle ore notturne, prive di segnalazioni luminose o di altri strumenti per evidenziare la presenza di ciclisti, tipo giubbetti catarifrangenti. Capita di trovarsele di fronte vendendole solo all’ultimo momento e questo è un grosso problema per l’incolumità dei ciclisti ed anche per la sicurezza degli automobilisti. Il fatto spesso e volentieri, per non dire quasi sempre, riguarda alcuni richiedenti asilo presenti nelle  strutture che danno loro ospitalità sul territorio. Bisognerebbe intervenire, dicono le persone che ci hanno contattato, prima che ci scappi l’ennesima tragedia. In realtà un incidente…

- di Redazione

Coppa Borghi Toscana, vince Barga

Si è conclusa ieri sera la finale per la vittoria della Coppa dei Borghi Toscani indetta dalla pagina Facebook, Toscana on the road. Barga, dopo che la prima finale era stata annullata per la nota vicenda legata ad una serie di “like” generati da software e non da persone reali, ha vinto sulla diretta contendete Montignoso con 3,9 mila foto contro 1,9 mila. Diciamolo subito, a scanso di equivoci: comunque sia andata, al di là dei “like” ricevuti, secondo noi non ci sono vinti e vincitori tra Barga e Montignoso. Entrambe meritavano la vittoria perché secondo noi dopo tutto quello che era successo aveva poco senso proseguire la gara ed è anche vero che molti di coloro che in precedenza si erano appassionati alla cosa si sono tirati indietro in questa seconda finale, alla quale non hanno partecipato: sia sostenitori di Barga che di Montignoso.. Comunque sia Barga ha vinto e sicuramente il borgo della valle del Serchio ed anche…

- di Redazione

A Fornaci un centro studi per l’economia circolare con il recupero dell’ex centro ricerche

FORNACI – Primi passi per la ristrutturazione dell’ex centro ricerche che da mesi si sa l’azienda intenderebbe recuperare e trasformare in un grande “Centro di Eccellenza per la ricerca e l’innovazione extraterritoriale”  finalizzato anche alla ricerca sui temi del recupero dei materiali e dello studio e dell’implementazione dell’economia circolare. In Comune KME ha presentato a grandi linee questa idea per recuperare l’area per la creazione di un centro studi finalizzato non solo alle attività di KME. Secondo quello che si sa (per il momento ancora poco in verità, ma è già qualcosa), il nuovo centro, tramite il recupero dell’area del centro ricerche – che permetterebbe anche il recupero di un importante patrimonio architettonico legato alla storia industriale di Fornaci – punterebbe a realizzare a Fornaci un area per lo studio, in collaborazione anche con alcune università, per la realizzazione sia di progetti di economia circolare, sia eventi concreti con aziende che operano nel campo del recupero e del riutilizzo di…

- di Redazione

Barga comune virtuoso per la raccolta differenziata. All’ottavo posto in Toscana, secondo in provincia di Lucca

BARGA –  C’è anche il comune di Barga tra quelli indicati dalla Regione Toscana, con i dati relativi alla certificazione delle raccolte differenziate riferiti al 2016, come i più “bravi” per quanto riguarda  il riciclo di rifiuti. Barga rientra, secondo i dati certificati, tra i 71 Comuni toscani che hanno superato l’obiettivo del 65% di raccolta differenziata, ma non solo: Barga sarebbe anche tra quelli  con la maggior percentuale di raccolta differenziata raggiunta nel 2016: l’84,85%. E’ in Toscana l’ottavo comune in questa speciale classifica: Lamporecchio 87,83%,Serravalle Pistoiese 87,44%, Capannori 86,66%, Monsummano Terme 86,16%, Certaldo 85,35%, Montaione 85,12%, Fucecchio 84,86%, Barga 84,85%, Cerreto Guidi 84,33%, Vinci 84,08%. Oltre al bel risultato toscano sicuramente a dare ancor più soddisfazione è il dato provinciale, visto che inq eusto caso meglio di barga c’è solo Capannori che è un comune dove storicamente il riciclaggio lo si fa con impegno.Capannori come detto ha raggiunto nel 2016,  l’86,66%. Dietro a Barga ci sono Porcari 81,80%, Villa Basilica 80,32%,…

- 1 di Redazione

Coppa dei Borghi Toscani. Gara sospesa.

E’ stata sospesa ieri sera la votazione per La finalissima per la Coppa dei Borghi Toscani 2017, la gara indetta dalla pagina Facebook Toscana on the road dove Barga è in sfida con Montignoso (MS). ieri sera alle 21 circa gli organizzatori della pagina hanno sospeso la gara con questo messaggio; “Ci state inondando di messaggi. Rispondiamo così. Sospesa la votazione. Ci prendiamo del tempo per capire cosa sia successo e per concludere nella maniera più giusta la Coppa dei Borghi. Una cosa è certa: qualcuno tra voi è vergognoso. Vi preghiamo di non scannarvi nei commenti come nel post precedente.” cosa è successo? Per il momento il quadro non è chiaro ma ieri sera sarebbero arrivati  in pochi minuti una valanga di voti, circa 1000, per Montignoso , che si sarebbe trovato così di nuovo in vantaggio su Barga; la sera prima sarebbe successo ilo stesso ma stavolta con voto a raffica per Barga; questo ha insospettito un po’ ed…

- di Redazione

Ecco la nuova stagione di prosa del “Differenti”

BARGA – Il cartellone 2017/2018 del Teatro dei Differenti di Barga – frutto della collaborazione fra Amministrazione comunale e Fondazione Toscana Spettacolo onlus – propone l’esplorazione del doppio filone, classico e contemporaneo, con titoli che incrociano commedie, nuova drammaturgia, classici della cultura teatrale italiana e europea, comicità surreale e noir. Un progetto che, pur rimanendo in linea con la tradizione del Teatro dei Differenti, si rinnova nel linguaggio e nel segno, attraverso una scrittura e una messinscena che valorizza le istanze delle nuove generazioni; merito anche dei protagonisti, tutti nomi del panorama nazionale, tra i massimi rappresentanti nel loro genere. Tra gli altri: Marco D’Amore, Alessandro Benvenuti, Ugo Chiti, Isabella Ferrari, Iaia Forte, Igor Esposito, Elisabetta Salvatori, Valerio Binasco, Francesco Pannofino, Sotterraneo, Francesca Inaudi, Alessandro Bergonzoni. Nove appuntamenti che riconfermano il Teatro dei Differenti un luogo privilegiato di incontro, di dialogo e di riflessione per la comunità di Barga; un teatro “aperto” che accoglie nella propria tradizione le istanze culturali…

- di Redazione

Helen Bellany, grata a questa valle dove John ha trovato il bello ed il buono

Caro Giornale di Barga Vorrei esprimere la mia gratitudine per l’evento meraviglioso in Piazza Angelio a Barga, lo scorso sabato 7 ottobre, quando in presenza di tanti amici è stata scoperta la targa in memoria di mio marito John. E’ stato un momento commovente  per me, mia nuora Angela, che era presente e per tutta la mia famiglia. John ha passato gli ultimi 13 anni della sua vita nella Valle del Serchio. Qui ha trovato la serenità e felicità nel calore di tante persone per bene che abbiamo avuto il privilegio di chiamare nostri amici. Lui amava la bellezza di Fosciandora, il paesaggio selvaggio della Garfagnana e lo spirito senza tempo della città medioevale di Barga. In tutto questo John aveva trovato il buono e il bello, la poesia dell’umanità e della fratellanza della gente che lui amava. Lui ha parlato al mondo di questo luogo e tanta gente è venuta a vederlo e anche essa è rimasta catturata nello…

- di Redazione

Coppa Borghi Toscani, sostieni Barga nella finale con Montignoso. Vota anche tu

E’ iniziata da ieri la finalissima per la Coppa dei Borghi Toscani 2017, la originale gara indetta dalla pagina Facebook Toscana on the road. Barga è in sfida con Montignoso (MS) e per il momento le cose non stanno andando per il meglio. Siamo sotto di un migliaio di voti e quindi c’è bisogno di tutti voi lettori e di tutti gli estimatori di Barga e delle sue tantissime bellezze per dare una mano. Cliccando QUI è possibile trovare la pagina giusta per votare. Ecco le istruzioni per votare 1) Mettere Mi Piace alla Pagina di Toscana on the road 2) Mettere Mi Piace alla Foto di Barga (va bene anche una reazione tipo cuore, faccina, ecc prevista al pulsante mi piace) 3) Taggare un amico o più amici che possono essere interessati La singolar tenzone tra Barga e Montignoso si chiude venerdì 13 ottobre alle 23,59. A mezzanotte verrà proclamato il borgo più bello della Toscana.

- di Redazione

Raduno nazionale dei Forestali, day 2

BARGA – Secondo ed ultimo giorno a Barga per il raduno nazionale dei Forestali dell’ANFOR, che raccoglie tutti gli uomini del corpo forestale dello stato in congedo. Uno degli eventi portanti della giornata è stata la sfilata per le vie di barga, prima di raggiungere il Duomo per una santa messa solenne con la presenza dell’Abate Generale del Corpo Forestale padre Giuseppe Casetta. Al termine della messa anche i saluti delle autorità sull’aringo del Duomo. Alla sfilata hanno preso parte circa 600-700 forestali con le loro famiglie, ma erano presenti anche le istituzioni locali, i rappresentanti delle forze dell’ordine ed i rappresentanti dei carabinieri, degli Alpini, degli Autieri e degli altri corpi in congedo dell’esercito. Praticamente erano poi rappresentate tutte le regioni italiane con i labari e la partecipazione di tante sezioni dei Forestali di tutta Italia, dal Trentino Alto Adige al Friuli Venezia Giulia, dall’Abruzzo alla Calabria, dal Piemonte alla Puglia. E’ stata una bella sfilata che ha reso…

- di Luca Galeotti

Vania ci ha lasciato

Anche il respiratore che la teneva in vita ora tace, muto ed inoperoso. Vania non respira più , Vania non c’è più. I suoi organi, per volontà della famiglia e siamo certi come avrebbe voluto anche lei, sono stati donati ed ora vivranno le corpo di altri; a dare loro nuova vita e nuova speranza. Per i familiari adesso rimane solo il dolore e la volontà di viverlo con il massimo rispetto da parte di tutti noi e con il giusto riserbo. Tutti si sperava in un miracolo, ma quella di Vania era una storia scritta. Le sue condizioni sono sempre state critiche ed i medici non avevano lasciato spazio a troppe speranze, a causa delle gravi lesioni riportate nell’incidente avvenuto a Fornaci, poco prima di ritrovarsi a cena con amici per festeggiare i suoi 60 anni, lo scorso giovedì sera. Vania, madre di due figli, sposata con Giovanni Guidi, era insegnante alla scuola materna di Calavorno e come la famiglia…

- di Redazione

Per Vania ormai nessuna speranza…

Tutta Barga, tutta Fornaci, tutta la comunità della vallata si sta stringendo sempre più attorno alle famiglie Campani e Guidi per la drammatica vicenda di Vania Campani, investita giovedì sera in via della Repubblica a Fornaci. Per Vania ormai il tempo della speranza di tutti è finito. Era in coma irreversibile già da ieri sera. Al momento è tenuta in vita solo dai macchinari, in quanto è stato dato il consenso per l’espianto degli organi che avverrà in giornata. Questo lo scarno, triste, orrendo bollettino che possiamo fornire stamani. Una brutta notizia per un brutto sabato mattina per la nostra comunità dove,  nonostante le notizie in arrivo da Lucca non siano mai state ottimistiche, si era comunque sperato in un miracolo. Vania, 60 anni, insegnante elementare alla materna di Calavorno, è stata investita da un uomo di 81 anni residente a Bagni di Lucca che l’ha lasciata sull’asfalto dileguandosi con la sua auto, giovedì sera. Non resta in questo momento…