In silenzio per l’Ucraina

-

BARGA – Al suono delle campane di Barga, ieri sera la popolazione barghigiana ha manifestato la sua solidarietà e la sua vicinanza al popolo ucraino, alla sua sofferenza, alla sua paura, al suo dolore ed ha detto no alla guerra, opponendosi a suo modo e condannando la guerra che la Russia sta conducendo sul suolo ucraino.

Con le fiaccole, con la presenza dell’ex vice presidente nazionale delle Misericordie d’Italia Gabriele Brunini, oggi governatore della Misericordia di Borgo a Mozzano nonché consigliere della Confederazione nazionale delle Misericordie d’Italia, che ha portato il saluto del presidente nazionale Giani, si è svolta domenica sera la camminata silenziosa che da piazza Pascoli ha raggiunto il centro storico di Barga per poi fare ritorno in piazza dove c’è stato un breve, ma intenso momento di riflessione e di preghiera finale con don Stefano Serafini.

L’iniziativa era stata organizzata dall’Arciconfraternita di Misericordia di Barga insieme all’Unità Pastorale di Barga ed al Comune di Barga presente con la sindaca Caterina Campani. Per l’arciconfraternita invece la presenza del Governatore Enrico Cosimini.

Bandiere della pace, cartelli realizzati dai bambini con pensieri per l’Ucraina e per il no alla guerra, l’emozione visibile sui volti dei tanti presenti, il suono delle campane, in una serata fredda e ventosa, hanno fatto da cornice ad una riflessione importante per un momento che tocca nel profondo ogni nazione, ogni comunità, ogni persona; ma con il pensiero soprattutto rivolto a chi in Ucraina sta soffrendo.

Oltre all’iniziativa di ieri sera, anche sul nostro territorio partono intanto  le prime iniziative di aiuto al popolo ucraino. Amatafrica e l’associazione Piccole opere per l’India sostengono la Caritas di Lucca nella raccolta di alcuni beni di prima necessità: kit sanitari; bende, calze pesanti, calzini, scatolame e cibo a lunga conservazione. Il punto di raccolta si trova presso il ristorante La Bionda di Nonna Mary a Fornaci di Barga. Il materiale deve essere consegnato entro e non oltre mercoledì 2 marzo alle ore 12.

Per maggiori informazioni 3357885080.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.