Meteo

- di Redazione

Domenica a rischio temporale pomeridiano, peggioramento più organizzato per lunedì

Iniziano a farsi più chiare le dinamiche del peggioramento che abbiamo annunciato da qualche giorno è legato all’influenza di una goccia fredda che anche ieri a provocato violenti temporali su alcune zone dell’Europa. Diciamo subito che gli effetti saranno marginali, l’aria fredda non riuscirà ad entrare direttamente nel Mediterraneo e quindi non dovremo aspettarci un peggioramento particolarmente significativo. Certo, guardando i modelli questa mattina vediamo che gli indici temporaleschi previsti per la mattinata di lunedì sono comunque importanti. Nella foto a corredo dell’articolo vediamo come l’indice MTS, ovvero la probabilità che possono svilupparsi forti temporali, sia a fondo scala, colorato in violetto, proprio sulle nostre zone. Come sempre, quando si tratta di temporali, dovremmo seguire live lo sviluppo della situazione ,ma dovremmo comunque attendere o lunedì mattina all’insegna dei colpi di tuono e delle precipitazioni. Al momento, tuttavia, niente di assolutamente preoccupante. Farà più fresco? Sì e no. Le temperature non subiranno grandi variazioni, se non, chiaramente, nei momenti delle…

- di Redazione

Un caldo, afoso, fine settimana

La nuova goccia fredda di cui stiamo parlando da giorni sarà da domani in piena azione su molte zone dell’Europa scatenando forti temporali. l’allerta per locali tornado è già stata lanciata su alcune zone  del Belgio, della Francia e forti temporali sono attesi anche sulla Svizzera. la nostra penisola non sarà interessata direttamente da questo importante peggioramento ma, per effetto del richiamo di aria calda da sud ovest, vivremo un weekend caldo ed afoso. Le tre foto a corredo dell’articolo mostrano la temperatura alle quote medie, circa 1450 m, per la mattina di sabato e le ore centrali di domenica e lunedì. banalmente, in viola, si trovano i valori di temperatura più alta. Si vede come nelle nostre zone non riusciremo ad arrivare all’isoterma dei 20 gradi. Tradotto: mentre in molte zone del centro e del sud Italia si supereranno i 40°, nelle nostre zone resteremo intorno ai 30, ma l’aria calda, scorrendo sul bacino del Mediterraneo, si arricchirà di…

- di Redazione

Pronti per il grande caldo?

Nei nostri ultimi interventi abbiamo parlato di una nuova goccia fredda che inizierà a far sentire i suoi effetti su parte dell’Europa a partire da sabato e domenica prossimi. Sì, su queste zone torneranno abbondanti le piogge e temporali più a sud, e quindi sul bacino del Mediterraneo, e quindi anche sulle nostre zone; l’alta pressione subirà un temporaneo rinforzo, aria calda sarà richiamata direttamente dall’Africa ed avremo una vampata di calore della durata di tre giorni, da sabato fino a lunedì. Successivamente i temporali interesseranno anche le nostre zone ma di questo ne riparleremo dopo il weekend Per il momento dobbiamo aspettarci ancora giornate belle, soleggiate e progressivamente più calde, con temperature massime che nel periodo che abbiamo già detto raggiungeranno i 35 o 36° con minime che difficilmente scenderanno sotto i 20. Per la giornata di oggi, giovedì e per quella di domani, venerdì, ancora qualche nota instabile in Appennino sarà possibile, ma si tratteranno di fenomeni locali…

- di Redazione

Nuovo break per inizio della prossima settimana?

Questa mattina vi vogliamo presentare uno strumento che viene utilizzato per dare uno sguardo alla tendenza del tempo nel medio termine. Chi ci segue da tempo già lo conosce: è il diagramma “spaghetti”. In maniera molto semplice vengono evidenziate tutte le uscite dei vari modelli su tre parametri: la temperatura a circa 5500 m di quota, la temperatura a circa 1500 m di quota e le precipitazioni. Cerchiato in rosso, previsto per il giorno 22, vediamo una leggera tendenza alla ripresa di precipitazioni. Questo può essere tradotto come una presenza di instabilità pomeridiana. Andando ancora più avanti nel tempo, e qui siamo all’inizio della prossima settimana, vediamo come le temperature alle quote medie abbiano la tendenza alla diminuzione e come, di pari passo, le precipitazioni tendano ad aumentare. È l’effetto della goccia fredda di cui abbiamo parlato ieri che porterà nuovo maltempo su molte zone del centro e nord Europa con riflessi sul nostro territorio tutti da valutare. Gli aggiornamenti…

- di Redazione

Piena estate

L’alta pressione ha preso nuovamente il comando delle operazioni, il vento di grecale sta lentamente calmandosi e le temperature tornano a schizzare verso l’alto. Non raggiungeremo comunque valori eccezionali con i valori massimi che si attesteranno tra 30 e 32 gradi. Durante le ore centrali della giornata, al solito, dovremo fare i conti con la nascita di qualche cumulonembo in Appennino che potrà dare luogo a qualche breve temporale, più probabile tra le giornate di mercoledì e giovedì. Anche questo rientra nell’assoluta normalità dell’estate sulle nostre zone Per il resto niente da segnalare: tutta la settimana il sole ed il caldo la faranno da padroni. Attenzione poi perché intorno al 25 di questo mese una nuova goccia fredda sembra voler interessare, almeno in maniera parziale, anche le nostre zone. Ovviamente seguiremo lo svilupparsi della situazione e vi terremo aggiornati

- di Redazione

Sabato ancora molte nubi, migliora domenica, ma non sarà estate piena

La goccia fredda responsabile delle alluvioni, delle morti e della devastazione in Germania ed in Belgio , continua ad influenzare il tempo anche sul nostro territorio. Dopo i temporali di ieri oggi la giornata si prospetta più calma ma le nubi saranno presenti per tutta la giornata e, nel pomeriggio, ci saranno occasioni per nuove, sporadiche precipitazioni. Inoltre, con il passare delle ore, si attiveranno correnti di Grecale tra il debole ed il moderato: non esattamente ciò che ci aspettiamo per una giornata di metà luglio. Domenica il tempo sarà decisamente migliore, con sole sin dal mattino e per tutta la giornata, fatti salvi i soliti addensamenti pomeridiani, ma con un rischio di precipitazioni debole. Sarà ancora presente il vento di Grecale che continuerà a soffiare tra il debole ed il moderato. Sarà comunque una giornata piacevole con temperature massime che arriveranno a toccare i 27 o 28°. Non ci aspettiamo grandi cambiamenti neppure per la giornata di lunedì, con…

- di Redazione

Tempo instabile fino a sabato

La goccia fredda, responsabile dei temporali che hanno colpito molte zone d’Italia nei giorni scorsi, è ancora in piena azione sulla nostra Penisola e condizionerà il tempo per altri 2-3 giorni. Per giovedì ci aspettiamo ancora un’alternanza tra schiarite ed annuvolamenti, ma in un contesto asciutto. Ci aspettiamo non più di 23-24 gradi di temperatura massima con minime ancora fresche. Venerdì torneranno piogge e temporali, possibili sin dal mattino ed un miglioramento dal pomeriggio con temperature massime in ulteriore lieve diminuzione. Sabato il tempo inizierà lentamente a migliorare con tempo buono al mattino, ma solite note instabili al pomeriggio che daranno luogo ad un rovescio o un temporale localizzato prima di un miglioramento nella seconda parte del pomeriggio. Domenica l’alta pressione inizierà a rinforzarsi e la giornata trascorrerà con cielo sereno, qualche nuvola in più al pomeriggio, ma senza conseguenze. Temperatura in netto rialzo Ritorno dell’estate con massime oltre i 30 gradi per la prossima settimana

- di Redazione

Tempo in peggioramento

La goccia fredda di cui abbiamo parlato nel nostro ultimo intervento è  in piena azione su diverse zone della Francia e si appresta ad interessare, con piogge e temporali, anche la Svizzera e l’arco alpino. durante la notte l’aria fredda progredirà ancora verso sud andando ad impattare le nostre zone nella mattinata di domani. Per martedì, dunque, dovremmo aspettarci il passaggio di un fronte temporalesco, probabilmente anche ben organizzato e collegato a fenomeni di forte intensità, che colpiranno le nostre zone sin dal mattino. Con queste situazioni non si escludono temporali che potrebbero prendere il carattere di stazionarietà. Purtroppo  questi fenomeni, come ormai sappiamo, non sono prevedibili in anticipo. Dobbiamo  dire che i modelli non vedono questa possibilità, ma l’esperienza suggerisce che prima del passaggio freddo qualche temporale stazionario, in una fascia compresa tra Liguria e parte centrale della Toscana, potrebbe svilupparsi. Vedremo se questa possibilità si concretizzerà o meno. Le nostre zone vedranno il passaggio del fronte freddo entro…

- di Redazione

Flash meteo. Forte peggioramento temporalesco martedì

Una goccia fredda in arrivo dalla Francia si butterà sul Mediterraneo attivando forti contrasti tra l’aria fredda in quota e la superficie del mare piu calda (compresa tra i 23.7 gradi del mare di Corsica ed i 25.8 del Tirreno settentrionale). La conseguenza sarà la formazione di forti temporali in arrivo dal mare, temporali che scaricheranno importanti quantità di pioggia e saranno accompagnati da forti raffiche di vento. Vedremo lunedì nel tardo pomeriggio di ultimi aggiornamenti, ma martedì sarà una giornata sicuramente da seguire con attenzione.

- di Redazione

Estate piena: sole e temperature piacevoli

Gli annunciati temporali previsti per la giornata di giovedì, alla prova dei fatti, non si sono verificati se non qualche scroscio locale, ma senza particolari conseguenze. L’aria si è tuttavia rimescolata permettendo alle temperature massime di perdere qualche grado, rendendo fresca l’aria durante la sera e la notte. Per il prossimo fine settimana l’estate riprenderà pienamente il comando delle operazioni con temperature massime comprese tra 27 e 28°, minime notturne non superiori ai 16. Attenzione poi ai primi giorni della prossima settimana quando un peggioramento più marcato potrebbe provocare temporali più organizzati per quello che potrebbe essere un primo, temporaneo e parziale, break estivo

- di Redazione

Flash meteo per il giovedì

Flash meteo: L’aggiornamento delle carte vede un’azione più incisiva dell’aria fredda in quota e della curvatura ciclonica delle correnti. La giornata di domani si aprirà con cielo nuvoloso, precipitazioni in arrivo sin dal mattino in rinforzo nella prima parte del pomeriggio con temporali di moderata intensità. Miglioramento tra tardo pomeriggio e sera

- di Redazione

Oggi bello e soleggiato, tornano i temporali giovedì

L’alta pressione che sta proteggendo la nostra penisola garantirà ancora per la giornata odierna molto sole ed un caldo piacevole, con una tipica giornata estiva dove, a parte qualche sparuta nube pomeridiana senza conseguenze, il bel tempo la farà da padrone. Le temperature massime proveranno a raggiungere i 30° ma senza riuscirvi. A partire dalla tarda mattinata di domani però, aria più fredda in quota riuscirà ad avvicinarsi alle nostre zone; il tutto accompagnato da una curvatura ciclonica delle correnti. Il risultato sarà una netta instabilizzazione del tempo con temporali, anche violenti, che colpiranno diverse zone del Nord Italia e soprattutto l’arco alpino, ma alcuni riflessi saranno osservabili anche sulle nostre zone, segnatamente con dei temporali che si svilupperanno tra pomeriggio e serata. Al momento le carte non mostrano situazioni preoccupanti, se dovessero esserci degli sviluppi con gli aggiornamenti di questa sera o domani mattina non esiteremo ad uscire con uno speciale dedicato al peggioramento, ma riteniamo che tutto si…