Clive Griffiths e Rick Hutton presentano “Videomusic. I nostri anni ’80”

-

Il libro ripercorre un’epoca di grande importanza per la musica attraverso lo sguardo di uno dei suoi protagonisti, Clive Griffiths. La serata ricca di aneddoti e ricordi al teatro dei Differenti di Barga.

Che sarebbe stata una serata diversa, scoppiettante, insolita e a tratti anche sconclusionata, ma al punto giusto, chi ha qualche anno sulle spalle ed è cresciuto a libri di scuola e video clip di VideoMusic, se lo aspettava. Clive Griffiths e Rick Hutton, due dei volti più noti di quella televisione che ha fatto storia al teatro dei Differenti di Barga hanno presentato come solo loro potevano fare  il libro di Clive: “Videomusic. I nostri anni ‘80”.

Videomusic, di certo la protagonista della serata con il successo dell’emittente targata famiglia Marcucci e voluta in particolare da Marialina Marcucci, realizzando un progetto di una lungimiranza televisiva che ha fatto storia e scuola in Italia e nel mondo.

In sala non è mancata proprio la presenza di Marialina Marcucci e del fratello, il senatore Andrea, assieme alla sindaca Caterina Campani

La serata è stata ricca di ricordi, aneddoti, momenti indimenticabili di quegli anni; della vita a Castelvecchio e a Barga, delle esperienze di Clive e di Rick con Videomusic negli anni ’80, epoca di grande importanza nella musica.

Non è mancato nella serata il ricordo di chi fece parte di quella storia e che ora non c’è più come Ruggero Montigelli, che molto ha avuto peso importante nella nascita degli sketch di Rick e Clive, del barghigiano  Giorgio Di Dio e di tanti altri.

Quello degli anni Ottanta fu n periodo storico di grandi cambiamenti sociali ed indubbiamente il libro, come la serata al Differenti, hanno avuto  il merito di fissare quella che è stata una epoca straordinaria oltre che di ripercorrere la storia di una grande  emittente musicale che ha segnato in positivo anche la storia di quella vallata da cui trasmetteva.

Tag: , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.