Ancora visitabili decine di presepi nel comune di Barga

-

Nel corso di queste festività vi abbiamo raccontato di tanti presepi presenti in Valle del Serchio, segno di vitalità di questa bella e antica tradizione religiosa.

 

Il territorio barghigiano è indubbiamente uno di quelli che ha dimostrato particolare attenzione alla tradizione del presepe e lo dimostrano le decine di presepi presenti nella cittadina di Barga. In prima fila, a proporre bellissimi allestimenti, sono state naturalmente le chiese ma anche il millenario e magnifico Duomo di Barga ha ospitato un grande presepe che ogni anno viene allestito sotto l’altare. Tanti sono stati gli artefici di questo lavoro, omaggio anche alla terra di Barga come dimostrano i particolari della scenografia. Omaggio al territorio  è anche l’artistico presepe che troviamo nella chiesa del Sacro Cuore con sullo sfondo lo storico Oratorio del Sacro Cuore recentemente restaurato. Le artistiche statue che lo compongono sono state concesse  dall’artista-artigiano Simone Barsanti di Bagni di Lucca. Più tradizionale era invece il presepe allestito nella chiesa dedicata al protettore dalle malattie San Rocco; una chiesa che con il suo santo è indubbiamente punto di riferimento e simbolo della resistenza dei barghigiani nei mesi difficili della pandemia. Tra i presepi di Barga  non potevamo dimenticare quello meccanizzato presente in via Pascoli e proposto dal Gruppo Volontari della Solidarietà. A realizzarlo, con una scenografia ricca delle Apuane, del Duomo Casa Pascoli e ad altre località del territorio, è stato Giovanni Bernardi. Qui, per  sottolineare la barghigianità della creazione nulla è stato lasciato al caso;  nemmeno il sottofondo musicale, con il tradizionale suono delle campane di Barga.

Tag: , , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.