Proximity Care, per una sanità migliore nella Valle del Serchio e Alta Versilia

-

Si chiama Proximity Care il nuovo progetto che la Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca ha fortemente voluto per favorire il miglioramento dei servizi sanitari, sociali e socio-sanitari per le cosiddette ‘aree interne’ della provincia e sul quale ha deciso di stanziare ben 5 milioni di euro tra 2022 e il 2026.

 

Nella Sala Suffredini della Rocca Ariostesca a Castelnuovo di Garfagnana si è svolto il primo incontro con i sindaci delle aree interessate dal progetto (Valle del Serchio, Garfagnana e Versilia ‘montana’), presenti in gran numero, per un confronto sulle numerose problematiche che affliggono territori in difficoltà sul piano dell’assistenza sanitaria, della connettività e, più in generale, sull’erogazione di servizi basilari di vario genere. L’ incontro ha visto anche la firma di una convenzione che la Fondazione CRL, nella persona del presidente Marcello Bertocchini, ha stipulato con la Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, rappresentata dalla rettrice Sabina Nuti. Accordo con cui la Scuola Superiore Sant’Anna si impegna a dar vita ad un modello di sviluppo in grado di migliorare la qualità dei servizi sanitari, sociali e socio-sanitari delle aree interne. Gli obiettivi sono ambiziosi e per il territorio si tratta di un progetto di notevole importanza. Nello studio che la Sant’Anna condurrà sul territorio saranno coinvolti anche i sindaci, gli operatori socio-sanitari e le associazioni del terzo settore al fine di individuare i bisogni principali del territorio sui quali indirizzare le scelte e le priorità per investire i fondi messi a disposizione.

Tag: , , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.