Il Covid non ferma la festa del Regalo che va avanti dal 1631

-

Da quasi 400 anni la prima domenica dell’anno Castiglione Garfagnana ricorda la scampata pestilenza con la Festa del Regalo rinnovando il voto fatto alla Madonna del Rosario per aver salvato la comunità di Castiglione.

Quest’anno la manifestazione si è svolta solo all’interno della chiesa di San Michele, nel rispetto delle disposizioni anti-contagio.
Come tradizione, a consegnare i doni è sempre una bambino del luogo, che per l’occasione diventa anche simbolicamente, per un giorno, Sindaco di Castiglione.
A rappresentare la comunità in questo rito, che viene rinnovato da ben 390 anni è stato stavolta Leonardo Bertoli.
Davanti alle Autorità locali e a coloro che hanno potuto partecipare alla Santa messa, Leonardo accompagnato dal fratellino Ludovico, a nome di tutta la Comunità di Castiglione ha consegnato nelle mani di Don Giovanni Grassi i doni, con la speranza auspicata da tutti, che il prossimo hanno il rito possa ritornare nei modi di sempre.
Alla cerimonia hanno partecipato anche alcuni componenti dei Lions Club Garfagnana, associzione che sosterra’ i costi di restauro del manoscritto originale del 1631 che riporta l’atto ufficiale della Festa del Regalo.

Tag:

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.