Il miracoloso crocifisso del Borgo e la sua chiesa di Gabriele Brunini

-

BORGO A MOZZANO – Si è svolta domenica scorsa a Borgo a Mozzano la presentazione dell’Ultimo libro di Gabriele Brunini dal titolo” Il miracoloso Crocifisso del Borgo e la sua chiesa” dedicato a questa opera d’arte custodita oggi nella chiesa di san Jacopo.

 

L’incontro  si è svolto davanti alla chiesa di via Roma, inagibile a causa del sisma del 2013 che invece in passato aveva ospitato l’immagine del cristo in croce che per Borgo a Mozzano nel corso dei secoli ha rappresentato una protezione per la comunità. Come scrive Brunini, a questo simulacro è stata richiesta protezione per la comunità borghigiana per la Peste del 1630,  il tifo petecchiale del 1817, il colera del 1855, il terremoto del 1920 e per  il passaggio del fronte nell’ultimo conflitto mondiale. L’autore, proprio nei giorni di lockdown, ha ripensato a questa immagine sacra e alla sua storia e per questo ha voluto riproporre alla memoria di tutti  la storia, gli aneddoti e i documenti legati al Crocifisso del Borgo o di Lucca come veniva chiamato; è certo ancora oggi  che per i borghigiani significava e significa fede e protezione. La cerimonia si è aperta con il saluto di Don Francesco Maccari e dal Sindaco Patrizio Andreuccetti ed è proseguita con un programma di alto livello musicale grazie alla partecipazione del Basso Graziano Polidori e del Soprano Francesca Maionchi con Caterina Brunini al flauto e Ilaria Brunini al Pianoforte. La presentazione del libro è stata anche l’occasione da parte di Brunini, per lanciare l’idea di recupero della chiesa  ed il suo possibile utilizzo:

 

Tag:

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*