Mascherine; saranno i comuni della Valle del Serchio a distribuirle e non le farmacie

-

VALLE DEL SERCHIO – Non saranno né le farmacia né i supermercati ad occuparsi della distribuzione delle mascherine che la Regione Toscana destinerà alla popolazione.

Dunque da lunedì non si dovranno prendere di assalto le farmacie e tanto meno i supermercati perché, almeno in Media Valle ed anche in Garfagnana, ad occuparsi della distribuzione saranno le unioni dei comuni prima, per lo smistamento, e poi i comuni e le associazioni di volontariato che collaboreranno, dopo.

Tutto avverrà insomma così come è stato la scorsa volta con le associazioni ed i volontari che sul territorio recheranno le mascherine alla popolazione; con lo stesso metodo usato più di una settimana fa volta quando furono distribuite due mascherine a persona. Stavolta dovrebbero essere molte di più le mascherine da portare,  anche perché la regione aveva previsto per ogni abitante la distribuzione di 5 mascherine per volta, per un totale di sei distribuzioni in un mese. Insomma, un bel po’ di roba.

Per il momento non si sa però quante realmente ne arriveranno ai Centri Operativi Intercomunali di Piano di Giovano e di Orto Murato e quanto cospicua poi sarà la distribuzione per ogni singolo abitante. Se insomma verrà fatta una unica fornitura o se ci saranno nuove mandate di distribuzione. Si sa solo che l’arrivo delle mascherine ai due COI potrebbe avvenire con mercoledì prossimo e che la distribuzione potrebbe iniziare nei giorni successivi.

E si sa anche che i comuni hanno deciso di agire così per evitare pericolosi assembramenti per il ritiro delle mascherine presso le farmacie del proprio territorio e nei supermercati.

Insomma, come rende noto l’Unione dei Comuni Media Valle, i cittadini non dovranno recarsi a ritirare le mascherine ma dovranno attendere presso la propria abitazione la consegna.

Per quanto riguarda la media valle è anche possibile per informazioni contattare il numero 3483419063.

Tag: , , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*