Aggiornamento situazione Coronavirus “Covid-19”. Il bollettino emesso dall’Azienda USL. Tre i nuovi casi in valle del Serchio

-

Si invia l’aggiornamento sui casi di Coronavirus “Covid-19”.  La comunicazione fornita è quella in possesso dell’Azienda  alle ore 16 e fa riferimento alle 24 ore precedenti. Le comunicazioni relative alle positività emerse successivamente saranno rese note nel dettaglio il giorno successivo.

Nell’area vasta dell’Azienda USL Toscana nord ovest (che comprende anche l’Azienda Ospedaliero-Universitaria Pisana) si sono registrati  85 nuovi casi positivi, così suddivisi per Zona e per Comune di residenza.

 

NUOVI CASI

Lunigiana: 14

Comuni:  Aulla 1, Filattiera 3,  Fivizzano 2, Fosdinovo 1,  Licciana Nardi 2, Mulazzo 1 Pontremoli 1, Villafranca in Lunigiana 3;

Piana di Lucca: 6

Comuni: Lucca 2, Capannori 4;

Valle del Serchio: 3

Comuni: Minucciano 1, Piazza al Serchio 1, Pieve Fosciana 1;

Versilia: 24

Comuni: Camaiore 1, Forte dei Marmi 1, Massarosa 2, Pietrasanta  5, Seravezza 6, Viareggio 9.

 

5 casi da attribuire: altra Azienda, altra Regione o dati non disponibili.

 

Questi i decessi che sono verificati tra il pomeriggio di ieri ed oggi sul territorio dell’Asl Toscana nord ovest:

donna di 76 anni, di Carrara, deceduta all’ospedale Apuane;

uomo di 86 anni, di Cascina, deceduto all’AOUP;

uomo di 85 anni, di Massa, deceduto all’ospedale Apuane;

donna di 90 anni, di Livorno, deceduta all’ospedale di Livorno;

uomo di 78 anni, di Capannori, deceduto all’ospedale di Lucca;  

uomo di 79 anni, di Carrara, deceduto all’AOUP;

uomo di 75 anni, di Pontedera, deceduto in ambito territoriale.

 

Per quanto riguarda i ricoveri per “Covid-19”, inoltre, ad oggi sono in totale – negli ospedali dell’Azienda USL Toscana nord ovest – 311, di cui 73 in Terapia intensiva.

Dal monitoraggio giornaliero sono infine 3312 le persone in isolamento domiciliare su tutto il territorio dell’Azienda USL Toscana nord ovest.

Entro la fine della settimana i primi posti “Covid” nell’ex ospedale di Lucca

Procedono a pieno ritmo i lavori nella Cittadella della Salute “Campo di Marte” per l’apertura, già entro la fine di questa settimana, dei primi 4 posti letto “Covid” di area critica all’interno del padiglione “O” dell’ex ospedale (quello in cui era collocato proprio il reparto di Malattie infettive prima del trasferimento nel nuovo ospedale San Luca) per arrivare poi gradatamente, nei giorni successivi, ad un primo step di 18 posti letto.

I lavori sono già terminati e stanno arrivando le attrezzature.

L’Azienda dispone già di 15 ventilatori per le postazioni di terapia intensiva.

Al “Campo di Marte”, verranno poi ricavati complessivamente  72 posti letto “Covid” di area critica (intensiva e sub intensiva) come “polmone” per l’ospedale “San Luca” e per l’intera rete ospedaliera dell’Azienda USL Toscana nord ovest. In particolare saranno una ventina i letti disponibili nell’edificio “O” e  tutti gli altri nel padiglione “C” sempre della Cittadella della Salute.

Si sta inoltre lavorando all’ex ospedale di Massa per la realizzazione di ulteriori posti letto “Covid”.

In allegato tre foto dei lavori nella Cittadella della Salute “Campo di Marte”

 

Tag:

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*