“La Grande Musica a scuola” all’Istituto Comprensivo di Gallicano, grazie al Serchio delle Muse

-

GALLICANO – Da alcuni anni l’Associazione Musicale “Il Serchio delle Muse” organizza spettacoli nelle scuole, con l’intento di avvicinare i più giovani alla musica classica e al melodramma.

«Pochi mesi fa – spiega il Dirigente dott.ssa Alessandra Mancuso – il Maestro Luigi Roni ha offerto la propria disponibilità per uno spettacolo dedicato ai ragazzi all’interno della scuola. Intorno a questo spettacolo si è quindi attivato un progetto che ha visto coinvolti ragazzi e docenti, al quale è stato il nome di “La Grande Musica a scuola”, con l’intenzione di proseguire nel futuro i percorsi didattici dedicati alla cultura, all’arte e alla musica».

La prof.ssa Liana Fontanini, docente di Musica, ha preparato gli studenti all’ascolto dei brani proposti, pensati proprio per chi non ha familiarità con la musica classica e che in modo giocoso e poi in un crescendo di impegno vengono condotti per mano alla scoperta di Edmund Angere, Gioacchino Rossini, Antonio Vivaldi, Giacomo Puccini, Gaetano Donizetti, Wolfang Amedeus Mozart, Giacomo Puccini, Ludvig Van Beethoven, Giuseppe Verdi.

La docente di Arte e Immagine, prof.ssa Antonella Colli, si è prodigata insieme ai ragazzi per la realizzazione delle scenografie, in modo che lo spettacolo all’Auditorium dell’I.C. regali le stesse emozioni di un vero teatro.

Il coordinamento dell’evento è stato affidato alla prof.ssa Sara Saisi che è riuscita a coinvolgere anche la Fondazione Festival Pucciniano di Torre del Lago, che ha fornito locandine e manifesti dei loro spettacoli.

Il Maestro Luigi Roni ha dimostrato la sua generosità coinvolgendo artisti di fama internazionale conosciuti anche sul nostro territorio perché, grazie al Serchio delle Muse, amano la nostra terra e con piacere vi tornano ad esibirsi.

Gli artisti, il soprano Linda Campanella, il basso Matteo Peirone, il tenore Alessandro Fantoni, l’ensemble “Le Muse” diretto dal Maestro Luigi Albertini, il direttore artistico Luigi Roni, dopo lo spettacolo si intratterranno con gli studenti, raccontando la loro passione, la loro carriera e saranno a disposizione per domande e curiosità.

Da alcune indiscrezioni peraltro, si sa che non mancheranno delle bellissime sorprese.

Tag: , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*