The sound of the hours, esce a luglio il libro della scrittrice scozzese Karen Campbell ambientato a Barga

-

Un’altra anteprima che arriva dalla Scozia e che ci comunica la nostra collaboratrice Sonia Ercolini.

A luglio uscirà nel Regno Unito un libro ambientato a Barga. Si tratta di “The sound of the hours” (Il suono delle ore), libro della scrittrice scozzese Karen Campbell. Oltre che in Gran Bretagna uscirà poi a settembre anche negli Stati Uniti edito da Bloomsbury

Anche nel titolo c’è tanto di Barga visto che è ispirato alla poesia di Pascoli “L’ora di Barga”

La scrittrice ci aveva anticipato l’uscita di questo libro l’anno scorso durante un incontro allo Scottish Corner a settembre, organizzato dalla Ercolini in occasione della settimana scozzese. Si tratta di un romanzo di amore, perdita, conflitto e identità con protagonista principale Vittoria Guidi bargo-scozzese intrappolata in Toscana durante la guerra, che non riesce a capire da che parte stare: con il padre italo-scozzese o con la mamma cresciuta nel periodo “fascista”,  con la vita che realmente vuole vivere o con quella che le è stata imposta. Ma c’è anche una storia di amore che si lega alla storia di quegli anni di guerra:

“Mentre i tedeschi occupano le montagne intorno a Barga e si avvicinano i soldati della Buffalo – spiega la presentazione – le lealtà vengono messe alla dura prova e i legami familiari si spezzano. Frank Chapel, un giovane soldato di colore che combatte per una nazione che non gli permette nemmeno di votare incontra Vittoria che rimane sbalordita da questo uomo. Nel caos si trovano ma riesce il loro amore a diffidare il pregiudizio e la guerra?”

La scrittrice scozzese Karen Campbell ha tratto le ispirazioni per il suo libro durante una visita a Sommocolonia quando era in vacanza a Barga nel 2012; da lì inizia una ricerca approfondita della storia dei soldati della Buffalo e della storia della tragica battaglia di Sommocolonia del 26 dicembre 1944

Karen ci racconta: “Non avevo idea che la linea gotica attraversasse  questa parte bellissima del mondo o che i soldati Buffaloes fossero stati mandati a lottare qui. Dopo aver visto il monumento al tenente  John Fox, e visitato il colle di Monticino dove è ricordato anche il sacrificio di tanti partigiani sono rimasta molto colpita oltre che commossa.

Ho subito capito che qui c’era una storia da raccontare, Una storia della gente semplice coinvolta nella guerra e costretta a vedere soldati che andavano e venivano, a comprendere il cambiamento politico ed a cercare di tenere stretta la dignità e la vita. E ovviamente, dato che Barga si vanta di essere la città più scozzese in Italia ho ritenuto opportuno aggiungere un tocco importante, facendo diventare l’eroina della storia Vittoria Guidi, un bargo-scozzese, un testimone importante di questo sentimento di lealtà strappate e di divisione che volevo esplorare”

Il nuovo libro, come detto,  uscirà a luglio in Gran Bretagna e poi negli Stati Uniti a settembre dall’editore. Di sicuro ci sarà anche a Barga, nei prossimi mesi, una presentazione ufficiale del volume.

Tag: , , , , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*