Grande Guerra, stamani l’omaggio ai caduti. Oggi e domani tante celebrazioni tra Barga e Fornaci

-

Questo è il giorno in cui si comincia a parlare dell’armistizio. La firma avverrà poi le tre.

Sono iniziate in forma ufficiale oggi a Barga ed in tutti i paesi del comune, laddove sia presente una lapide che ricorda i caduti della Grande Guerra ed i suoi protagonisti barghigiani, le celebrazioni del IV Novembre che vede quest’anno il centenario della fine della prima guerra mondiale. Propriop oggi si cominciava a parlare ed alla fine si firmava l’armistizio che proclamava la fine del conflitto e che pooi sarebbe stato annunciato il guiorno successivo, il IV Novembre appunto.

Le associazioni  di categoria, Alpini, Marinai e Carabinieri e l’associazione Militari in congedo di Barga, d’intesa con il comune hanno preparato per queste due giornate un programma importante che si è aperto stamattina con la deposizione delle corone e resa degli Onori ai Caduti, presso i cippi e le targhe commemorative situate nelle varie frazioni del comune di Barga. Grazie agli Alpini, in via Leo Giuliani è stata posta anche una piccola targa che ricorda il sacrificio sul fronte proprio di Leo Giuliani, morto in guerra il 16 settembre del 1916; una targa con le parole di Adolfo Zerboglio: “Forse il più Piccolo, m forse il più Grande di tutti”.

Corone di alloro e gli onori ai caduti sono state recati da Renaio fino a Filecchio, Loppia, Ponte all’Ania, Fornaci, Castelvecchio, Sommocolonia, Tiglio, San Pietro in Campo e a poi a Barga, nei diversi luoghi in cui si ricorda la Prima Guerra Mondiale. Ed al cimitero di Barga dove c’è la lapide con tutti i nomi dei 173 caduti nella Grande Guerra.

Oggi, sabato 3 novembre,  alle 15  (ora della firma dell’armistizio) presso il Monumento ai Caduti di Piazza della Vittoria, ci sarà l’Alza Bandiera, l’accensione della fiaccola e inizio del Picchetto d’Onore che andrà avanti fin o a mezzanotte. All’imbrunire illuminazione tricolore del Monumento e la sera alle 21 al dDifferenti il concerto del Coro Alpi Apuane.

Domenica 4 Novembre (a Fornaci di Barga alle 11 presso la chiesa del Cristo Redentore), la santa messa ed a seguire  un corteo dei partecipanti alla volta del Monumento ai Caduti di Piazza IV Novembre, dove si terrà l’alzabandiera, la resa degli Onori ai Caduti e la deposizione di una corona di alloro con lettura del Bollettino della Vittoria del Generale Armando Diaz

Nella stessa giornata, ma a Barga, alle 14,30 in Via del Sasso zona Bastione, ammassamento dei partecipanti ed alle 15  (ora entrata in vigore dell’armistizio) partenza del corteo, resa degli Onori ai Caduti e deposizione di una corona di alloro al Monumento ai Caduti di Piazza della Vittoria. Ci sarà anche l’appello dei 173 barghigiani caduti durante la Grande Guerra e non mancheranno i saluti delle autorità.

A chiudere le celebrazioni sarà alle 16 (ora effettiva del cessate il fuoco sul fronte) il suono a distesa  delle campane del Duomo. A seguire Ammaina Bandiera.

 

Tag: ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*