Franchini: bisogna investire di più sul nostro patrimonio paesaggistico, artistico e culturale

- 1

“In Garfagnana e nella Valle del Serchio i turisti arrivano comunque, anche in assenza di interventi turistici programmati. Le risorse non ci mancano (paesaggistiche, culturali, storiche, etc.) e configurano un patrimonio che se adeguatamente valorizzato e potenziato, può consentire al settore turistico di crescere con ricadute importantissime sull’economia locale, permettendoci di supportare chi ha già impiegato energie e risorse nel comparto turistico, ma soprattutto, di creare nuovi posti di lavoro”.

Così Tania Franchini Tania componente della segreteria territoriale PD di Lucca e Provincia con l’incarico al Turismo

“La politica ha il dovere di lavorare affinché il nostro territorio possa intraprendere un percorso di promozione turistica integrata, per far emergere e far conoscere tutta la bellezza dei nostri luoghi. La mia esperienza lavorativa nel comparto turistico ha evidenziato quello che tutte le forze politiche, di qualsiasi corrente o partito, dovrebbero perseguire, per creare benessere, lavoro, servizi, attraverso la promozione turistica del territorio. Non possiamo lasciare sole le persone, soprattutto i privati, che hanno investito risorse ed energie nel settore turistico, proviamo a percorrere insieme questo cammino, investendo sul nostro patrimonio artistico, culturale, paesaggistico, ambientale, che può diventare, un volano economico importante per il futuro della Garfagnana e della Valle del Serchio, soprattutto per le nuove generazioni. Investire nella promozione turistica significa aprire un percorso per una sicura ripresa economica del nostro territorio, in una logica di sviluppo sostenibile e di tutela delle identità locali. Con Mario Puppa sindaco di Careggine e segretario del Pd territoriale, stiamo preparando una proposta per chiedere all’assessore regionale al turismo, di stanziare nuove risorse per accrescere gli aiuti pubblici a chi apre o mantiene in vita i piccoli esercizi nei comuni montani, perché la loro presenza è vitale, soprattutto per la loro funzione sociale, in alcuni paesi rimangono, addirittura, l’unico punto di aggregazione e d’incontro per i residenti.”

Tag: , ,

Commenti

1


  1. Magari fallo sapere anche al tuo mentore Remaschi che vuole l’inceneritore. Quanta ipocrisia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.