Ecco tutte le prossime commemorazioni per la fine della Prima Guerra Mondiale

-

BARGA — Il IV Novembre vedrà un programma ancora più ricco quest’anno a Barga ; ricorre infatti il centenario della fine della prima guerra mondiale ed anche il Comune ha voluto celebrare l’anniversario con tanti eventi,  d’intesa con le associazioni di categoria, Alpini, Marinai e Carabinieri, e con l’associazione Militari in congedo di Barga.

II 4 novembre 1918 terminava infatti la Grande Guerra, evento che ha segnato in modo profondo e indelebile l’inizio del ‘900 e che ha determinato radicali mutamenti politici e sociali. La data in particolare commemora la firma dell’armistizio siglato a Villa Giusti (Padova) con l’Impero austro-ungarico ed è divenuta la giornata dedicata alle Forze Armate. Ma non solo; quella data determinò la fine di una guerra sanguinosa combattuta dall’Italia per l’unificazione con il regno del Trentino, l’Alto Adige, e la Venezia Giulia, prima sotto il dominio austro-ungarico. Una guerra costata un grosso numero di vite umane all’Italia: 650 mila deceduti e quasi un milione di feriti. In questa giornata si intende così ricordare tutti coloro che, anche giovanissimi, hanno sacrificato la vita per un ideale di Patria e di attaccamento al dovere.

Domenica 28 ottobre alle 16 presso il museo Stanze della Memoria ci sarà l’inaugurazione della mostra “La Grande Guerra “ ed insieme della mostra fotografica e di cimeli dal titolo “Barghigiani ai tempi della naja”.

Sabato 3 novembre (alle 11), la deposizione delle corone e resa degli Onori ai Caduti, presso i cippi e le targhe commemorative situate nelle varie frazioni del comune di Barga; alle 15 invece (ora della firma dell’armistizio) presso il Monumento ai Caduti di Piazza della Vittoria, Alza Bandiera, accensione della fiaccola e inizio del Picchetto d’Onore che andrà avanti per tutta la notte. All’imbrunire illuminazione tricolore del Monumento

La giornata si chiuderà alle 21 presso il teatro dei Differenti con un concerto del Coro “Alpi Apuane”

Domenica 4 Novembre (a Fornaci di Barga alle 11 presso la chiesa del Cristo Redentore), la santa messa ed a seguire  un corteo dei partecipanti alla volta del Monumento ai Caduti di Piazza IV Novembre, dove si terrà l’alzabandiera, la resa degli Onori ai Caduti e la deposizione di una corona di alloro con lettura del Bollettino della Vittoria del Generale Armando Diaz

Nella stessa giornata, ma a Barga, alle 14,30 in Via del Sasso zona Bastione, ammassamento dei partecipanti ed alle 15  (ora entrata in vigore dell’armistizio) partenza del corteo, resa degli Onori ai Caduti e deposizione di una corona di alloro al Monumento ai Caduti di Piazza della Vittoria. Ci sarà anche l’appello dei 173 barghigiani caduti durante la Grande Guerra e non mancheranno i saluti delle autorità.

A chiudere le celebrazioni sarà alle 16 (ora effettiva del cessate il fuoco sul fronte) il suono a distesa  delle campane del Duomo. A seguire Ammaina Bandiera

Tag: ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*