Recapito postale a giorni alterni nei comuni della Media Valle, questione di giorni…

-

Poste si sta attivando per portare a termine entro poco tempo  il progetto della posta a giorni alterni che riguarderà  tutti i comuni della Media Valle. Si vocifera per il 19 febbraio o giù di lì. Parola di Marco Tortelli (FLP CISL:

“Lunedì avremo a Firenze un incontro con la direzione di Poste per capire meglio gli estremi di questa operazione, ma non mi aspetto grandi modifiche rispetto a quanto già comunicatoci. Di certo si tratta ormai di un provvedimento di pochi giorni, forse si partirà dal 19 febbrai se non prima, per l’avvio  di un’operazione che interesserà tutti i comuni della Media Valle (Borgo a Mozzano, Pescaglia, Bagni di Lucca, Barga, Fabbriche di Vergemoli, Molazzana, Coreglia Antelminelli e Gallicano), con la riduzione di ben 11 zone e la creazioni di grandi macroaree; la consegna della posta sarà di fatto ridotta a cadenza bisettimanale: tre volte la prima settimana e due nella seconda”.

“Quel che è certo, visti anche i tempi ristretti è che potremo andare incontro – prosegue Tortelli – a notevoli difficoltà. Peraltro il personale ancora non conosce tante informazioni basilari sulla nuova  organizzazione; mi auspico che Poste le comunichi quanto prima perché altrimenti si rischia il solito caos di quello che c’è stato a Pietrasanta. Si spera che la lezione sia servita ma vorrei ricordare che siamo all’8 febbraio e quello da fare e da organizzare non è un lavoro che si fa in pochi giorni: va sistemato il casellario ed i portalettere devono assolutamente conoscere le zone che dovranno coprire, che sono immense e che forse non saranno nemmeno le stesse in cui operano adesso”

“C’è poi, a portare ulteriori elementi di preoccupazione sull’efficacia del provvedimento – continua – anche il nuovo orario in cui opereranno i portalettere (ora entrano alle 7,30 dopo alle 8,30). Si rischia in tal modo di ritardare la consegna anche alle ore di chiusura di negozi ed attività, creando quindi disagi alle realtà economiche”.

Tag: , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.