Presso la Camera di Commercio di Lucca attivo il servizio di conciliazione obbligatoria in materia di energia elettrica e gas

-

Fare un tentativo di conciliazione prima di rivolgersi al giudice è diventata una tappa necessaria  in caso di controversie con gli operatori di energia elettrica e gas. Per agevolare imprese e consumatori, la Camera di commercio di Lucca ha recentemente aderito alla convenzione tra l’Autorità per l’energia e il gas e l’Unione italiana delle camere di commercio ed è, quindi, in grado di offrire il servizio di conciliazione obbligatoria anche per questa materia.

Caratteristiche di questo particolare tipo di procedura sono: l’efficacia esecutiva degli accordi conclusi (che, cioè, possono essere fatti valere dalle parti dinanzi al giudice in caso di mancato rispetto dell’accordo stesso); l’intervento di un conciliatore specializzato nella materia che aiuta gestori e utenti a trovare un accordo; la possibilità di partecipare agli incontri per il tentativo di conciliazione senza l’assistenza di un avvocato.

Si tratta di un settore, quello dell’energia elettrica e il gas, che dà luogo a un importante contenzioso, se si considera che dall’istituzione della conciliazione obbligatoria in poi (avvenuta con delibera dell’Autorità a partire dall’inizio dell’anno) sono già state gestite più di 5mila procedure di conciliazione, con un percentuale di accordi pari al 66%. Grazie alla camera di commercio di Lucca, è quindi ora possibile per le aziende ed i consumatori della nostra provincia accedere comodamente al servizio presso le sedi di Lucca e di Viareggio.

Il nuovo servizio va ad aggiungersi a quello di mediazione e conciliazione che la Camera di commercio di Lucca svolge fin dalla fine degli anni ‘90 in tutti gli ambiti civili e commerciali. Lo scorso anno sono state 329 le procedure gestite in tutte le materie civili a commerciali, con tempi medi di 60 giorni per la conclusione del procedimento ed una percentuale di accordi vicina al 70%.

Punti di forza del servizio fornito dall’ente camerale sono l’alto livello di preparazione dei suoi mediatori, il confort e la riservatezza dei locali nei quali si svolgono gli incontri, la possibilità di utilizzo da parte degli utenti delle modalità on line per la trasmissione delle domande e lo svolgimento degli incontri, l’ampia disponibilità di un servizio di segreteria messo a disposizione degli utenti per il ricevimento delle istanze, la convocazione delle parti e la verbalizzazione degli incontri.

 

Il modello di domanda e tutte le informazioni sulla procedura sono disponibili sul sito www.lu.camcom.it alla voce mediazione e conciliazione.

Tag: , , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*