Parcheggi a Barga se…

-

Parcheggi a Barga se… è sicuramente originale la pagina che porta questo titolo, aperta dai commercianti barghigiani su Facebook.

Il problema di parcheggio è un dibattito che a Barga non si placa mai, ma ha ripreso vigore dopo la formazione nella cittadina dell’Associazione Barga Artigiani e Commercianti che proprio nell’ultimo confronto avuto

con l’Amministrazione Comunale aveva chiesto all’Amministrazione il proprio giudizio sulla mancanza o meno di parcheggi a servizio del paese.

Parcheggi che per i commercianti, soprattutto quelli di lunga sosta, sarebbero ritenuti insufficienti e che invece per il Comune, almeno per la parte nuova di Barga, sarebbero comunque in grado di rispondere alle esigenze.

Ora è nata “Parcheggi a Barga se…”, una pagina aperta sui social nella quale l’intento dei promotori, alcuni commercianti, è quello di creare un luogo di confronto sul problema parcheggi nella cittadina; con l’invito a esprimere giudizi o a lanciare idee e proposte per i parcheggi barghigiani. In modo diverso per capire cosa pensa la maggior parte della gente sulla questione parcheggi e che cosa si può fare.

Certo è che anche i commercianti, a quanto si sente ed a quanto si raccoglie in giro, guardano ora con preoccupazione alla prossima apertura delle scuole, il 15 settembre, nei giorni in cui esce questo giornale, che potrebbero rappresentare un nuovo problema: a Barga come già riportato, verrà a mancare l’ampio piazzale delle scuole utilizzato da personale e i docenti dell’ISI di Barga in via dell’Acquedotto, piazzale adesso impegnato, e lo sarà fino al prossimo anno, dal cantiere dei lavori per la ricostruzione della nuova ala dell’ISI di Barga.

Si tratta alla fine di diversi posti auto, per la sosta più lunga di un’ora, che si dovranno ricercare negli stalli disponibili nella zona di Barga Giardino. Alcuni si trovano nel piazzale pubblico che si trova lungo via dell’Acquedotto, ma sono pochi e già utilizzati dai residenti e lo stesso discorso vale per i pochi stalli disponibili nei due parcheggi che sorgono lungo viale C. Biondi; altri si trovano nel piazzale Pertini accanto alla Fiat, ma anche in questo caso l’utilizzo del parcheggio è già notevole; ci sono infine gli stalli presenti presso gli impianti sportivi, i campi da tennis. Questo è il piazzale che secondo l’Amministrazione Comunale, come reso noto nei giorni scorsi dall’assessore ai lavori pubblici Pietro Onesti, verrà indicato e consigliato al corpo docente per lasciare l’auto e raggiungere le scuole dell’ISI, visto che al distanza è comunque di circa 5-600 metri.

Certo è che solo con la riapertura delle scuole si capirà se la rivoluzione sui posti auto, dettata dai lavori, causerà problemi o meno al già precari equilibrio dei parcheggi di Barga Giardino.

La discussione comunque, almeno sui social, è aperta

Tag: , , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*