Il ricordo di Bruno Sereni. Il primo che mi fece capire che potevo scrivere

-

Bruno Sereni per me è sempre stato lì, alla base del mio percorso nel campo dello scrivere di storia locale. Infatti, fu il contatto che ebbi con lui, dopo la metà degli anni settanta, poco più che ventenne, a farmi capire che avrei potuto mettere nero su bianco la mia grande passione, scrivere qualche articolo sulla storia di Barga. In altre parole lo sento come padrino di questo mio cammino, che oggi annovera certi risultati, molti articoli e qualche libro, di cui vado contento.

I primi contatti con Bruno Sereni furono occasionali, come passare dalla redazione del Giornale di Barga per prendere il prenotato libro che lui aveva scritto, dove immancabilmente poneva la sua dedica. La Guerra a Barga, Ricordi della Guerra di Spagna, Barga nella lunga Estate del 1943, Ricordi di New York e tra questi Itinerario Francescano, lasciato per ultimo perché lo volle firmare con delle parole che a me ventenne fece un bellissimo effetto: “Al giovane amico Pier Giuliano, bene augurandogli un buon avvenire”.

Ho parlato di contatti occasionali ed è vero, però, va detto che già prima, per quel suo Giornale di Barga che entrava in casa con tanta attesa, Bruno Sereni era un poco come uno di famiglia. Questo spontaneo sentimento passò anche dal cuore su carta bianca, quando sull’edizione n. 336 del marzo 1977, sorprendendo tutti, scrisse: Il Giornale di Barga chiude –Lettera agli abbonati e inserzionisti.

Molte lettere gli giunsero alla Redazione di via di Borgo scongiuranti un tale accadimento, tra queste anche la mia, che terminava con la convinzione che essendo il giornale nel cuore di tutti, ciò non sarebbe mai potuto accadere. Gliela portai personalmente e lui con un largo e accogliente sorriso mi ringraziò per l’attenzione e nel numero successivo la pubblicò.

L’anno successivo, sul n. 355 dell’ottobre 1978, pubblicò un’altra mia lettera, che accolse con grande slancio: Onoriamo Alberto Magri e Alfredo Bonaccorsi. Nel numero successivo, in prima pagina, lessi la notizia che l’allora Istituto Tecnico di Barga era stato intitolato al nostro grande pittore.

Queste piccole attenzioni, a me scevro da qualificanti studi superiori, mi dettero quel coraggio di affrontare in uno scritto particolare, un aspetto della storia di Barga e nel gennaio 1979, sul numero n. 358 del giornale, ecco accolto il mio articolo: Lo stregone Spalla. Un misterioso e affascinante personaggio di Barga del sec. XIII che la pubblicistica locale non aveva mai preso in considerazione, solo se ne accennava l’esistenza in qualche libro di storia che avevo sfogliato alla Biblioteca Comunale di Barga, quando questa era ancora in piazza del Comune, là in fondo, dietro alla Colonna Medicea o meglio eretta in onore a Cosimo I.

Tra questi momenti, per molti forse insignificanti, a me comunque importanti, ci stanno degli incontri diretti con Bruno Sereni, quando iniziai a leggere quei due suoi straordinari libri: Carcere e Barga paese come tanti, presi alla Biblioteca di Barga con l’intento di iniziare a capire cosa fu per Barga la guerra e cosa questa volle dire per molte persone. Due libri tra biografia personale e immagini di Barga alle prese con la sua ricostruzione nel dopo guerra 1940-45 e precedenti considerazioni, che in qualche passo però non riuscivo a comprendere a pieno. Allora, avendo lì a due passi l’autore, ecco che con il libro andavo in redazione a farmi spiegare cosa volesse dire questo o quel passaggio, o chi fosse quel tizio che con le maniche della camicia arrotolate sino al bicipite stava seduto fuori dall’albergo Alpino ad ascoltare le chiacchierare degli strateghi barghigiani. A quella domanda gli occhi gli s’illuminavano e il racconto fluiva libero e impetuoso.

Passati questi momenti, il tempo ci ha visto pian piano lontano, più per colpa mia che sua ma mai si è spento in me quel sentimento di gratitudine, tenuto ben custodito, quasi come un segreto che se svelato non fosse stato creduto.

Oggi l’ho scritto nero su bianco e in sua memoria mi è caro suggerire all’attenzione dei lettori questa mia ricerca, dove si può apprendere quanto dalla sua penna, uscì in libri ma anche in articoli, tra i più importanti, scritti per la sua creatura tanto amata: Il Giornale di Barga, che se amor vero, or ti carezza ma fa anche soffrire e le pene non furono poche.

Pier Giuliano Cecchi

BRUNO SERENI –BIBLIOGRAFIA CRONOLOGICA

1. “Rivoluzione o Lavoro” –Conversazione. Lucca: Direz. Prov. Partito Liberale. Tip. Gasperetti Barga, 1945.

2. “Carcere” –Pisa: Lischi, 1946

3. “Paese come tanti” –Pescia: Benedetti, 1947.

4. “Omaggio di Barga a Giovanni e Maria Pascoli”, con Corrado Carradini –Barga: Tip. Gasperetti, 1962.

5. “La guerra a Barga” –Edizioni Il Giornale di Barga, Tip. Gasperetti, 1968.

6. “Prima Mostra dell’Emigrazione Barghigiana –La stampa periodica in Barga”, con Corrado Carradini. Comune di Barga e E.P.T. Lucca, Tip. Gasperetti, 1969.

7. “Appunti di storia sull’emigrazione barghigiana”. Barga: Edizioni Il Giornale di Barga, Tip. Gasperetti, 1970.

8. “Itinerario francescano”. Barga: Edizioni Il Giornale di Barga, Tip. Gasperetti, 1971.

9. “Discorso ufficiale tenuto da Bruno Sereni, direttore del Giornale di Barga. Primo Convegno Incontrarsi per Conoscersi. Il Ciocco, 21 agosto 1971” ––Il Giornale di Barga e Ass. Proloco, Tip. Gasperetti, 1971.

10. “Ricordi della guerra di Spagna”. Barga: Edizioni Il Giornale di Barga, Tip. Gasperetti, 1972.

11. “Caratteri dell’Emigrazione Barghigiana” in: Gli Italiani negli Stati Uniti, AA.VV.. Istituto di Studi Americani Università degli Studi di Firenze. Firenze, 1972.

12. “Barga nella lunga estate del 1943”. Barga: Edizioni Il Giornale di Barga, Tip. Gasperetti, 1974.

13. “They took the low road: a brief history of the Barghigiani to Scotland”. Barga: Edizioni Il Giornale di Barga, Tip. Gasperetti, 1974.

14. “Ricordi di New York”. Barga: Edizioni Il Giornale di Barga, Tip. Gasperetti, 1978.

15. “Storia dei Barghigiani tra Ottocento e Novecento”. Barga: Edizioni Il Giornale di Barga, Tip. Gasperetti, 1979.

16. “Guida di Barga”. Barga: Amministrazione Comunale Barga, La Fotometalgrafica Emiliana, 1980.

17. “Carlo Da Prato”. Barga: Edizioni Il Giornale di Barga, Tip. Gasperetti, s.d.

18. “Pagine di storia fornacina”. Barga: Edizioni Il Giornale di Barga, Tip. Gasperetti, 1982

19. Seconda Edizione: “Paese come tanti”. Lucca: Maria Pacini Fazzi Editore, 1987.

20. “I fratelli Pieroni da Barga a Boston”. Barga: Edizioni Giornale di Barga, Tip. Gasperetti, 1993.

21. Seconda Edizione: “Guida di Barga”. Barga: Amministrazione Comunale di Barga, Tip. Gasperetti, Barga, 1994.

22. Seconda Edizione: “They took the low road: a brief history of the Barghigiani to Scotland”. Barga:

Amministrazione Comunale di Barga, Tip. Gasperetti, Fornaci di Barga, 2004.

23. Seconda Edizione: “I fratelli Pieroni da Barga a Boston”. Barga: Amministrazione Comunale di Barga nel centenario della nascita di Bruno Sereni. Tip. Gasperetti, Fornaci di Barga, 2005.

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Alcuni Articoli di Bruno Sereni apparsi sul suo Giornale di Barga

Articoli che parlano di Giovanni e Maria Pascoli.

· “Le onoranze pascoliane 1912-1952” –Il Giornale di Barga, n. 37, maggio 1952.

· “Francesco Flora inizia a Bologna il ciclo delle celebrazioni per il centenario della nascita di Giovanni Pascoli” –Il Giornale di Barga, n. 70, gennaio 1955.

· “Colle di Caprona terra di nessuno” –Il Giornale di Barga, n. 71, febbraio 1955.

· “Ancora sull’eredità del Pascoli” e “Note Pascoliane” –Il Giornale di Barga, n. 74, maggio 1955.

· “La casa del Poeta sigillata” –Il Giornale di Barga, n. 75, giugno 1955.

· “Casa Pascoli alla malora” –Il Giornale di Barga, n. 105, dicembre 1957.

· “Testamento di Giovanni Pascoli a Mariù” –Il Giornale di Barga, n. 110, maggio 1958.

· “Il Progresso italo-americano di New York e la Casa Pascoli” –Il Giornale di Barga, n.118, gennaio 1959.

· “Prossima apertura di Casa Pascoli a Castelvecchio” –Il Giornale di Barga, n. 134, maggio 1960.

· “La parlata barghigiana nella poesia di Giovanni Pascoli, leggendo La Morte del Papa” –Il Giornale di Barga, n. 144, marzo 1961.

· “La parlata barghigiana nella poesia di Giovanni Pascoli, leggendo Italy” –Il Giornale di Barga, n. 147, giugno 1961.

· “In ricordo di Mariù” –Il Giornale di Barga, n. 412, dicembre 1983.

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Articoli di Bruno Sereni apparsi sul suo Il Giornale di Barga, interessanti per la Storia di Barga e dei suoi personaggi. Oltre agli articoli che seguono nell’effettuato elenco, ve ne furono altri che poi divennero libri, quindi tralasciati, così anche altri che poi furono pubblicati sul “Notiziario Storico Filatelico Numismatico di Lucca” a comporre tra gli anni 1978-1986 la pagina dedicata a “La Storia di Barga”.

· “Cinquantesimo anniversario della morte di Antonio Mordini” –Il Giornale di Barga, n. 33, gennaio 1951.

· “Adolfo Zerboglio” –Il Giornale di Barga, n. 36, aprile 1952.

· “Antonio Mordini, cenni biografici” –Il Giornale di Barga, n.38, giugno 1952.

· “Echi delle onoranze ad Antonio Mordini” –Il Giornale di Barga, n.39, luglio 1952.

· “Un barghigiano legislatore nello stato del Michigan” –Il Giornale di Barga, n. 119, febbraio 1959.

· “50 anni di Monsignor Lino Lombardi” –Il Giornale di Barga, n. 125, agosto 1959.

· “Cenni storici sul castagno” –Il Giornale di Barga, n. 130, gennaio 1960.

· “Cavour, Garibaldi, Mordini” –Il Giornale di Barga, n. 136, luglio 1960.

· “Ricordo di Emilio Biondi: l’Uomo giudice” –Il Giornale di Barga, n. 137, agosto 1960.

· “In memoria del Canonico Don Enrico Marcucci. Don Enrico il sacerdote” –Il Giornale di Barga, n. 139, ottobre 1960.

· “La Fornacetta del dott. Napoleone Baldi” –Il Giornale di Barga, n. 148, luglio 1961.

· “Barga, Mazzini, Garibaldi e i codini di Monsummano” –Il Giornale di Barga, n. 149, agosto 1961.

· “Quando a Barga non si pagavano le tasse” –Il Giornale di Barga, n. 165, dicembre 1962.

· “Le porte di Barga antica” –Il Giornale di Barga, n. 180, marzo 1963.

· “Antiche famiglie di Barga” –Il Giornale di Barga, n.177, dicembre 1963.

· Alberto Magri pittore barghigiano:

1. “A Parigi” –Il Giornale di Barga, n. 175, ottobre 1963.

2. “Piazza Garibaldi” –Il Giornale di Barga, n.176, novembre 1963.

3. “ Magri e Lorenzo Viani” –Il Giornale di Barga, n. 177, dicembre 1963.

4. “Magri al Lyceum di Firenze” –Il Giornale di Barga, n. 178, gennaio 1964.

5. “A. Magri espone a Milano” –Il Giornale di Barga, n. 179, febbraio 1964.

6. “A. Magri ritorno a Barga” –Il Giornale di Barga, n. 180, marzo 1964.

7. “A. Magri solitudine” –Il Giornale di Barga, n. 181, aprile 1964.

8. “A. Magri l’ultimo incontro” –Il Giornale di Barga, n. 182, maggio 1964.

· “L’arte di Adolfo Balduini” –Il Giornale di Barga, n. 193, aprile 1965.

· “Alberto Magri: il solitario di Barga” –Il Giornale di Barga, n. 218, aprile 1967.

· “Il terremoto di cinquanta anni fa” –Il Giornale di Barga, n. 256, luglio 1970.

· “Alcune cifre sull’emigrazione barghigiana” –Il Giornale di Barga, n. 256, luglio 1970.

· L’interprete Giuseppe Brogi:

1. Il Giornale di Barga, n. 257, agosto 1970.

2. Il Giornale di Barga, n. 258, settembre 1970.

3. Il Giornale di Barga, n. 259, ottobre 1970.

4. Il Giornale di Barga, n. 260, novembre 1970.

5. Il Giornale di Barga, n. 261, dicembre 1970.

· “ Il Gianni racconta” –Il Giornale di Barga, n. 258, settembre 1970.

· “Antiche cronache del pievano Manni” Il Giornale di Barga, n. 263, febbraio 1971.

· “Il diaspro di Barga” –Il Giornale di Barga, n. 265, aprile 1971.

· “I lettori domandano. I sindaci di Barga dal 1861” –Il Giornale di Barga, n. 267, giugno 1971.

· “Beato Michele da Barga, cenni biografici” –Il Giornale di Barga, n. 317, luglio 1975.

· “Lo scienziato Antonio Mordini” –Il Giornale di Barga, n. 322, gennaio 1976.

· “Le Magistrature barghigiane e le riforme Leopoldine” –Il Giornale di Barga, n. 322, gennaio 1976.

· “Ad un anno di distanza dalla scomparsa. Omaggio alla memoria di Antonio Mordini” (biografia e opere) –Il Giornale di Barga, n. 332, novembre 1976.

· “Pietro Tallinucci medico e filantropo” –Il Giornale di Barga, n. 337, aprile 1977.

· “Sulla controversa presenza dei Robbiani a Barga” –Il Giornale di Barga, n. 345, dicembre 1977.

· “In ricordo del dott. Lorenzo Verzani” –Il Giornale di Barga, n. 350, maggio 1978.

· “Alberto Magri: una vita per l’arte” –Il Giornale di Barga, n. 358, gennaio 1979.

· “Le guerre per il Monte di Gragno” –Il Giornale di Barga, n. 359, febbraio 1979.

· “L’elezioni di una volta” –Il Giornale di Barga, n. 362, maggio 1979.

· “Ottobre 1969: la battaglia per l’Ospedale. Dieci anni della nostra storia” –Il Giornale di Barga, n. 366, ottobre 1979.

· “Cento anni fa nasceva l’Eco del Serchio” –Il Giornale di Barga, n. 370, febbraio 1980.

Barga Garibaldina:

Il Giornale di Barga, n. 395, maggio 1982.

Il Giornale di Barga, n. 396, giugno 1982.

Il Giornale di Barga, n. 397, luglio 1982.

Il Giornale di Barga, n. 398, agosto 1982.

Il Giornale di Barga, n. 399, settembre 1982.

Il Giornale di Barga, n. 400, ottobre 1982.

Il Giornale di Barga, 401, novembre 1982.

· “Quel settembre 1944” –Il Giornale di Barga, n. 420, settembre 1984.

· “Primo centenario della morte del dott. Pietro Tallinucci” –Il Giornale di Barga, n. 422, novembre 1984.

Una Storia di Barga di Bruno Sereni è pubblicata sulla rivista lucchese Notiziario Storico Filatelico Numismatico, il cui primo capitolo si trova nel numero di giugno-luglio 1978.

Ricerca di Pier Giuliano Cecchi

Tag: , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.