Una giornata per ripulire il parco a Barga. Parte dai cittadini il progetto di Partecipazione attiva

- 3

Nel numero de Il giornale di Barga che tra qualche giorno arriverà agli abbonati avevamo lanciato una idea, ovvero quella della Partecipazione attiva.

La partecipazione attiva vede protagonista la gente comune, impegnata a lavorare per la cosa pubblica. Semplici volontari che hanno a cuore una visione condivisa con le istituzioni: il decoro ed il bello ed il pulito di una comunità.
Sul giornale lanciavamo l’idea di cominciare un esperimento di partecipazione attiva partendo dal parco Kennedy di Barga, prendendo a spunto una lettera che nelle settimane scorse ci aveva scritto un nostro lettore e dopo la quale già su questo giornale, ncominciammo a parlare della necessità di fare tutti noi la nostra parte.

Nasce anche da questo concetto, oltre che dalla volontà di diversi rappresentanti le associazioni che stamattina insieme a noi hanno incontrato il sindaco Bonini, il vice sindaco Campani e l’assessore Salvateci, l’iniziativa “Puliamo il nostro territorio” un progetto che parte appunto dalla spinta di un gruppo di cittadini volenterosi e che arriva fino all’Amministrazione Comunale, che ha sposato in pieno la causa; basata su un’abitudine che nel corso degli anni si ė purtroppo persa nelle piccole comunità, ovvero quella di contribuire a tenere il proprio ambiente più pulito, più in ordine, più decoroso, senza aspettare che le cose vengano risolte dall’alto. In questi anni infatti, l’incombenza ė stata demandata, e volentieri, alle istituzioni pubbliche, ma i tempi sono cambiati: di soldi per svolgere tanti piccoli lavori di ordinaria e straordinaria manutenzione ce ne sono sempre meno e così si rischia che molti piccoli interventi vengano lasciati in secondo piano e spesso mai effettuati. Con il risultato di lasciare intere aree di paesi trasandate.
Stamattina dunque questo incontro tra i rappresentanti di alcune associazioni e l’Amministrazione Comunale che si ė detta entusiasta e pienamente partecipe del progetto. Ne ė nato l’impegno di creare un gruppo di lavoro che metta insieme cittadini volontari e che con il supporto dell’Amministrazione Comunale permetta di arrivare, con piccoli interventi di pulizia o manutenzione, laddove le macchine istituzionali non ce la fanno più.
Per domenica 12 aprile la prima iniziativa simbolica, quanto importante, che vedrà insieme comune e cittadini in una operazione di partecipazione attiva: la pulizia volontaria del parco Kennedy di Barga da cartacce e rifiuti di ogni genere. Non ci saranno amministratori e cittadini distinti nei loro ruoli. Tutti saranno invece coinvolti come volontari per ripulire il parco.
Ma l’idea ė quella di organizzare altre giornate come queste ed anzi di creare una specie di gruppo di lavoro volontario che possa prendersi a cuore piccoli, grandi interventi di manutenzione e pulizia. Il sindaco Marco Bonini ha già lanciato l’idea di coinvolgere le associazioni presenti nei vari paesi, che già avevano espresso la loro disponibilità come Fornaci 2.0 e ci sta che proprio per domenica 12 aprile l’iniziativa magari non riguardi solo il parco di Barga, ma anche altre aree del comune, a cura di altri volontari.
Comunque sia chiunque voglia aderire, sia per l’appuntamento di Barga che realizzando analoghe iniziative negli altri paesi, ė bene accetto. La propria disponibilità può essere comunicata alla Pro loco di Barga, all’associazione Arca della Valle, alla redazione del Giornale di Barga ed al Comune di Barga.
Si parte dunque da domenica 12 aprile, con l’impegno condiviso da tutti,pubblico e privati, di portare avanti un progetto condiviso per rendere il territorio più pulito e più bello. Grazie all’impegno ed alla responsabilità di tutti.

Tag: , , ,

Commenti

3

  1. alessandro pellegrini


    R: Una giornata per ripulire il parco a Barga. Parte dai cittadini il progetto di Partecipazione attiva
    Visto che c’e’ in corso tutta questa mobilitazione di cittadini e istituzioni Comunali per pulire il parco , vorrei far presente agli amministratori del Comune … puliamo oltre al parco anche la striscia di verde sotto casa mia in Piazza Fontana e che si affaccia sul parco, anch’ essa ben visibile dai due ponti nuovo e vecchio. Dal parco Kennedy infatti salgono scepi, edere ed erbacce di ogni genere che invadono tale striscia di verde, davanti ci sono 3 0 4 piante che cresciute parano la visuale , aiutano le erbacce a salire fino nell’orto e pure con i rami le piante stesse invadono la mia proprieta’. Grazie Alessandro Pellegrini.


  2. R: Una giornata per ripulire il parco a Barga. Parte dai cittadini il progetto di Partecipazione attiva
    Incontro con le Associazioni. Tutte, alcune, quale tipo di associazioni. Non se ne è saputo niente. Se si intendere incontrare l’associazionismo per una cosa di questo tipo, perchè non è stato reso pubblico? Mah?Giuseppe Luti.

  3. Marroni Gianmarco


    R: Una giornata per ripulire il parco a Barga. Parte dai cittadini il progetto di Partecipazione attiva
    Caro Alessandro trattasi di proprietà privata mi sa che sarai costretto a tirar fuori un po’ di soldini per ripulire la tua parte, altrimenti da buon cittadino ti rimbocchi le maniche e dai una mano a ripulire insieme agli altri cittadini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*