Osservatorio: 7 domande su sanità e ambiente, ai candidati a sindaco

-

Dall’Osservatorio per la sanità della Valle del Serchio arriva questo comunicato stampa: una lettera aperta rivolta ai candidati a sindaco del comune di Barga a cui questo organismo, nato per difendere la sanità della valle del Serchio e l’Ospedale di Barga in particolare, rivolge una serie di domande.
Domande riguardanti appunto la difesa dell’Ospedale di Barga e dei suoi servizi, ma anche dell’ambiente.A Marco Bonini e Umberto Sereni si chiede una risposta prima delle elezioni.

“Come a tutti è ben noto, la nostra Valle del Serchio, molto lunga ma stretta, ha strade inadeguate e spesso interrotte da frane e smottamenti (ve ne sono centinaia di quiescenti che incombono sulle viabilità); è una zona
altamente sismica e ciò rappresenta un costante e grave pericolo per la vita e l’incolumità degli abitanti e i terremoti provocano le interruzioni dei collegamenti stradali proprio nei momenti di maggior pericolo; a causa del suo “ orientamento “ e della presenza di due catene montuose, nella Valle vi è una scarsa circolazione d’bassa diffusità)che, purtroppo, risulta fortemente inquinata dalle emissioni delle attività industriali e artigianali, ma – soprattutto – dalla sciagurata localizzazione nella zona di numerose discariche, inceneritori, dell’impianto di bricchettaggio dove portano rifiuti urbani ed industriali da mezza Toscana. La conseguenza di questa situazione è che la nostra Valle, rispetto ad altre zone della Toscana, è una delle aree con più alta mortalità ed insorgenza di gravi patologie che colpiscono i residenti.
Stante questa situazione, vogliamo rivolgere pubblicamente ai due candidati a Sindaco del Comune di Barga alcune domande, per le quali i cittadini – crediamo – hanno il diritto di ricevere una pubblica risposta.
PRIMA DELLE ELEZIONI, RITENETE DI POTERVI IMPEGNARE PER:
1) mantenere l’attuale operatività di tutti i reparti e servizi dell’Ospedale S. Francesco di Barga, in modo da avere nella Valle i due nosocomi che- coordinati fra loro – possano almeno erogare i già inadeguati livelli di assistenza ospedaliera e sanitaria attuali?
2) potenziare i reparti e servizi dell’Ospedale di Barga si da migliorare (ce ne è veramente bisogno) l’assistenza ospedaliera e sanitaria ripristinando il Punto di Primo Soccorso e dotando il nostro ospedale almeno di quei presidi di assistenza sub-intensiva per patologie cardiologiche e respiratorie che possono salvare la vita dei cittadini?
3) realizzare la strada del nuovo collegamento veloce fra l’Ospedale di Barga ed il nuovo ponte sul Serchio della fondovalle?
4) realizzare in tempi brevi presso l’Ospedale S. Francesco una piazzola per elicotteri (dotata di sistemi per il volo notturno) che possano trasferire in tempi brevissimi i pazienti critici nei nosocomi attrezzati per salvare loro la vita ?
5) contrastare efficacemente il disegno – sempre attuale ed operativo – dei responsabili dell’ASL n. 2 teso a depotenziare i due plessi ospedalieri della Valle e che essi realizzano togliendo primari, medici, infermieri,attrezzature, reparti e servizi ?
6) richiedere e pretendere dai responsabili della Regione Toscana che i fondi previsti per realizzare il nuovo, incerto e problematico Ospedale Unico della Valle siano invece utilizzati per potenziare i due presidi ospedalieri di Barga e Castelnuovo Garfagnana , risparmiando anche risorse ?
7) ottenere nell’ambito della Conferenza dei Sindaci un sistema di votazione che sia rispettoso delle regole democratiche e che non faccia sempre soccombere i Comuni della Media Valle nelle decisioni che riguardano tutti i cittadini della Valle del Serchio. ?
8)migliorare – con azioni efficaci e continue e pretendendo il rispetto delle normative spesso ignorate – la situazione di grave inquinamento dell’aria e dell’acqua e, impedendo la localizzazione di nuovi impianti inquinanti (quali discariche, inceneritori, impianti a biomasse, impianti di trattamento dei rifiuti comunque denominati) e imponendo che gli impianti purtroppo già esistenti possano operare solo se cessano le dannose emissioni inquinanti che danneggiano gravemente la salute dei residenti nella Valle?
Grazie delle cortesi risposte”.

Tag: , , , , , , , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.