Una lettera agli studenti petr il 150° dell’Unità d’Italia

-

Il sindaco di Barga, in occasione del 150° anniversario dell’Unità d’Italia, ha inviato una lettera a tutti gli studenti delle scuole barghigiane. Eco il testo:“Con il riaprirsi delle scuole desidero rivolgere a tutti voi studenti e giovani cittadini l’augurio sincero che il 2011 sia ricco di belle sorprese e di tante soddisfazioni. Sono certo che nelle vostre scuole sarete impegnati, quest’anno più del solito, nello studio della storia degli eventi risorgimentali da cui è derivata l’unificazione del territorio nazionale.
Proprio il centocinquantesimo anniversario dell’Unità d’Italia deve essere per voi studenti e per noi amministratori pubblici l’occasione imperdibile per apprezzare il contributo di tanti personaggi storici la cui voce sembra ancora sentirsi dietro ai principali articoli della nostra Costituzione.
La lotta per l’unificazione del nostro paese determinò un nuovo sentimento democratico ancora oggi alla base del nostro stato moderno e sviluppò un senso di appartenenza e di unità che costituiscono un riferimento da cui nessuno di noi può prescindere.
Il ricordo dell’unità d’Italia non deve quindi, essere solo il ricordo formale di un avvenimento o di una serie di avvenimenti, ma deve suscitare la consapevolezza che anche da quegli eventi è derivato l’attuale assetto costituzionale del nostro paese.
Quindi cari ragazzi, all’augurio che vi ho fatto si aggiunge l’auspicio che anche con la guida dei vostri insegnanti, diveniate bravi cittadini italiani ed europei, consapevoli dei valori e dei diritti custoditi nella nostra Carta Costituzionale senza i quali sarebbe compromessa ogni civile e democratica convivenza.
A breve vi invieremo il programma di iniziative che stiamo predisponendo per festeggiare questo importante momento della nostra storia.
Da parte dell’Amministrazione Comunale buon lavoro a tutti”.
Il Sindaco
Marco Bonini

Tag: , , , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.