Lo scrittore McBride riceverà a Barga il “San Cristoforo d’Oro”

-

Presto un altro visitatore illustre a Barga. Si tratta dello scrittore afroamericano James Mcbride, autore del libro Miracolo a Sant’Anna dal quale è tratto l’omonimo film di Spike Lee.La notizia è stata resa nota ieri mattina direttamente dal sindaci Sereni., McBride ha dato la sua disponibilità a venire a Barga per ritirare il San Cristoforo d’Oro.
Il riconoscimento viene motivato da Sereni per l’importante apporto dello scrittore per fra conoscere al mondo la storia della Divisione afroamericana Buffalo e gli eventi del 26 dicembre del 1944 a Sommocolonia dove, nell’unica vera battaglia che si svolse in Toscana, ebbero un ruolo di primo piano anche gli afroamericano che componevano la Buffalo.
Sereni ha voluto sottolineare che proprio nei luoghi di Barga e a Sommocolonia è nata la storia che ha ispirato lo scrittore americano che ha pubblicato il libro nel 2000, volume che poi è diventato sceneggiatura del film del noto regista afroamericano Lee.
Il libro nacque dopo una visita dello scrittore a Barga alcuni anni orsono quando fu ospite di Giovanni Mario Ricci. Visitò la Rocca della Pace di Sommocolonia dove ha combattuto la 92a Divisione Buffalo nella quale era arruolato lo zio e qui nel 2000 ha incontrato i reduci della Divisione. Qui insomma conobbe quanto successe a Sommocolonia il 26 dicembre del 1944. L’interesse per la storia alla base di The Miracle of St. Anna è nata anche grazie al suo incontro a Barga con Enrico Tognarelli, figlio di un partigiano che ha combattuto anche con Manrico Ducceschi (Pippo), diventato adesso amico dello scrittore.
Il premio a McBride èl’ultima iniziativa di un più ampio progetto voluto dal primo cittadino di Barga; l’avvio – ha detto Sereni – di una grande operazione legata al prossimo anniversario della battaglia.
“Il 26 dicembre – ha affermato il sindaco – inaugureremo il nuovo Centro di Documentazione sulla Battaglia al quale sta lavorando Vittorio Biondi che raccoglierà documenti d’archivio e reperti. Stamperemo poi una nuova edizione del volume curato da Biondi dedicato a questo tragico evento. Intitoleremo la strada da Barga a Sommocolonia alla Divisione Buffalo per testimoniare la nostra riconoscenza al loro sacrificio. Inoltre l’artista lucchese Michele Lovi sta lavorando alla produzione di alcuni suoi lavori dedicati a Sommocolonia realizzati con una particolare tecnica di collage.”.
In occasione dell’anniversario, in anteprima, sarà anche proiettato il documentario “Inside Buffalo” di Fred Kuwornu. Il regista, sul set con Spike Lee, ricostruisce con rigore la storia della Divisione Buffalo in Italia utilizzando documenti originali, interviste a veterani e storici, ma punta anche il dito sulla scarsa attenzione dell’America verso i soldati afroamericani. Interesse verso questa produzione è stato annunciata anche dalla Rai che potrebbe portare “Inside Buffalo” al centro di una trasmissione del giornalista Giovanni Minoli.

Nella foto i danni dei bombardamenti di Sommocolonia dopo la battaglia del 26 dicembre 1944

Tag: , , , , , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*