Valle del Serchio: si estende l’assistenza domiciliare

-

Tra le questioni affrontate nel corso dell’ultima riunione dell’Articolazione Zonale della Conferenza dei Sindaci della Valle del Serchio c’è anche quella legata all’aumento dell’assistenza domiciliare in tutta la zona.Il servizio verrà esteso a tutti i giorni della settimana, compresi i festivi, con 12 ore diurne di attività. L’intervento è stato reso possibile dal finanziamento regionale legato ai fondi della montagna e permetterà di aumentare in maniera considerevole la capacità di sostegno e cura al domicilio per pazienti anche in gravi condizioni e quindi particolarmente impegnativi dal punto di vista assistenziale.Grazie all’implementazione del personale dedicato e all’adeguamento del modello esistente, che già negli anni precedenti ha fornito risultati di grande rilevanza e ha ricevuto consensi dalla popolazione, saranno infatti estesi a partire dal mese di ottobre gli orari e i giorni in cui viene garantita l’assistenza infermieristica personalizzata.
Questo progetto di ampliamento dell’offerta è stato elaborato dall’Azienda USL 2 e approvato dai sindaci del territorio anche a seguito dell’aumento dei casi complessi gestiti a domicilio e alla relativa analisi dei bisogni assistenziali.
L’attività di assistenza infermieristica viene effettuata avendo come costanti punti di riferimento innanzitutto i medici di medicina generale ma anche i medici di continuità assistenziale (ex guardia medica) attraverso la centrale operativa 118, con la possibilità di un loro intervento per qualsiasi problematica clinico-assistenziale dovesse sorgere.
Il progetto si propone fra l’altro di creare una buona base organizzativa in grado di assicurare una vera integrazione e condivisione tra operatori dell’Azienda USL 2, operatori delle associazioni di volontariato, medici di medicina generale, Unità di Cure Primarie (UCP), medici di distretto e medici di continuità assistenziale. Vengono infatti individuati e resi operativi strumenti e metodologie di lavoro che consentono un passaggio e uno scambio di informazioni sempre più corretto ed adeguato alle necessità tra i vari operatori coinvolti nel processo di cura.
L’estensione dell’assistenza domiciliare è inserita nel piano di investimenti per il potenziamento dei servizi sanitari territoriali e ospedalieri della Valle del Serchio, che consente di dare risposte sanitarie sempre più adeguate ai bisogni dei cittadini della zona.

Tag: , , , , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.