Percentuale di raccolta differenziata e sanzioni

- 1

In pochi mesi la percentuale di raccolta differenziata nel Comune di Barga è salita al 42%. Il dato iniziale, meno di cinque mesi fa, si attestava al 22%.
Parola dell’assessore ai Lavori Pubblici, Luigi Salvi, che nell’ultima seduta consiliare ha presentato il nuovo dato relativo al mese di giugno, confermato anche per luglio. L’obiettivo è di aumentare ancora la raccolta differenziata arrivando a percentuali considerevoli entro la fine dell’anno. Un risultato possibile grazie all’introduzione da parte del nuovo gestore della raccolta rifiuti, Aimeri Ambiente, in accordo con l’Amministrazione Comunale, di nuove modalità di raccolta porta a porta ampliando anche in modo considerevole le zone interessate. L’occasione è stata l’approvazione del nuovo Regolamento per la raccolta dei Rifiuti Solidi Urbani e per il decoro urbano. Il consiglio infatti ha approvato tutta una serie di sanzioni per i trasgressori delle modalità di raccolta dei rifiuti e indirizzate anche a conservare il decoro punendo chi ad esempio imbratta i muri con scritte o abbandona le deiezioni di animali. “E’ importante – ha detto Salvi al consiglio – salvaguardare la sicurezza, l’igiene e il decoro. Un mezzo per fare questo è avere a disposizione delle sanzioni amministrative che ci permettano di contrastare l’abbandono di rifiuti in alcune zone del comune, come purtroppo oggi avviene. Ad esempio vicino ad alcuni cassonetti, in parti del territorio comunale, avviene uno scarico abusivo di rifiuti e questo non è più tollerabile; stiamo pensando anche a una possibile videosorveglianza in modo da cogliere sul fatto i trasgressori che con il nuovo regolamento rischiano delle multe. Da altra parte voglio ringraziare i cittadini del comune che stanno collaborando alla raccolta differenziata permettendoci così il già ottimo risultato del 42%.”
Il Regolamento approvato detta anche tutte le varie modalità e tipologie di raccolta, già conosciute dai cittadini grazie alla campagna informativa attivata, oltre appunto alle sanzioni previste. Ad esempio, solo per citarne due, è contemplata una sanzione per chi non rispetta orari e giorni della raccolta porta a porta con multe da 25 a 150 euro. Anche chi abbandona le deiezioni di animali è punito con una sanzione da 25 a 150 euro.

Comunque l’assessore Salvi ha reso noto che partirà a cura dell’Amministrazione comunale una campagna informativa con indicate le sanzioni previste nei diversi casi, campagna rivolta sia ai cittadini che ai ragazzi delle scuole del Comune.

Tag: , , ,

Commenti

1


  1. Regolamento
    Finalmente un provvedimento che sanziona chi lascia i sacchi di spazzatura fuori dai cassonetti, speriamo che questo regolamento sia fatto rispettare e non succeda come con l’inutile senso unico del Piangrande dove i “furbi” lo ignorano, tanto controlli non ce ne sono, mentre i rispettosi della Legge fanno lunghi giri-tondi per arrivare alla meta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.