Fino all’8 settembre si possono richiedere contributi per le badanti

-

Ha suscitato grande interesse in Valle del Serchio il bando, aperto fino alle ore 13 di lunedì 8 settembre, finalizzato all’assegnazione di contributi per l’assunzione di badanti a supporto di persone ultra65enni non autosufficienti.
Risponde quindi ad esigenze reali, molto sentite dalla popolazione, l’iniziativa intrapresa dai comuni della Valle del Serchio insieme all’Azienda USL 2 e alla Provincia di Lucca, dopo lo stanziamento da parte della Regione Toscana di un significativo fondo per la non autosufficienza.
L’obiettivo primario è quello di offrire un sostegno economico ai cittadini impegnati nel difficile compito di assistere familiari anziani e nello stesso tempo consente di contrastare il lavoro nero in un settore, quello dell’assistenza domiciliare, che sta diventando sempre più oneroso per l’economia delle famiglie. Si tratta inoltre di una maniera per contribuire al processo di inclusione sociale delle badanti.
Ci sono ancora oltre due settimane di tempo per presentare le domande e gli enti promotori colgono l’occasione per precisare che in riferimento al possesso delle certificazioni di non autosufficienza, come requisito fondamentale per l’ammissione, saranno considerate valide anche le certificazioni di invalidità al 100% con indennità di accompagnamento.
La quota che verrà riconosciuta sarà proporzionale al monte ore previsto dal contratto dell’assistente familiare, da un minimo di 25 ore settimanali per un contributo pari a 139 euro mensili ad un massimo di 54 ore settimanali pari a 300 euro mensili. Il contributo, che corrisponde alla copertura degli oneri previdenziali, sarà erogato per un periodo massimo di sei mesi.
Da ribadire che il modello per presentare domanda è disponibile presso più strutture:
l’Ufficio di Piano della Valle del Serchio, nei giorni dal lunedì al venerdì dalle ore 8 alle 14 – numero di telefono 0583 669709;
i Servizi Sociali posti nei presidi territoriali dell’Azienda USL 2 e dei Comuni;
le sedi di patronati e sindacati;
gli uffici Relazioni con il Pubblico (URP) dei singoli comuni interessati dal bando.
Al modello opportunamente riempito dovranno essere allegati la dichiarazione sostitutiva unica dell’ISEE (Indicatore Situazione Economica Equivalente) del nucleo familiare e la copia della documentazione attestante la regolare assunzione dell’assistente familiare.
Le domande devono essere presentate a mano, dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 13.30, o a mezzo raccomandata A.R. alla Segreteria della Zona Distretto della Valle del Serchio dell’Azienda USL 2, in via dell’Ospedale 2, 55032 Castelnuovo Garfagnana.

Tag: , , , , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.