Tag: asl

- di Redazione

Vaccinazioni anti Covid in tutti gli ospedali della ASL Toscana nord ovest

Tutti i 13 presidi ospedalieri della ASL Toscana nord ovest, compreso l’ospedale Versilia, saranno sede di vaccinazione anti Covid per gli operatori sanitari che si sono iscritti in questa prima fase. Infatti, l’unità di crisi sta mettendo a punto tutte le procedure per garantire che il processo di vaccinazione avvenga nella massima sicurezza, anche in considerazione delle complesse modalità di  consegna, conservazione e somministrazione del vaccino Pfizer, primo disponibile.

- 3 di Maria Elena Caproni

ASL non rinnova la convenzione, a rischio alcuni importanti servizi degli Studi Medici di Barga

BARGA – In molti conoscono e usufruiscono dei servizi offerti dagli studi medici di piazzale Lorenzo dei Medici a Barga; in pochi, però, sanno che a breve i prelievi a domicilio, il servizio di medicazione e le altre prestazioni “extra” lì erogate potrebbero cessare con il 14 dicembre prossimo. Questo a causa del mancato rinnovo della convenzione con l’ASL più volte sollecitata ma sempre rimasta inascoltata. Ma partiamo dall’inizio: nell’ottica di fornire una continuità alla richiesta di salute della popolazione (si legga: poter offrire le prestazioni possibili in un luogo vicino a casa, da persone competenti e già conosciute dai pazienti, senza il bisogno di ricorrere ad ospedali o altre strutture meno prossime) il pool di medici dello studio nel 2008 stipulò con ASL una convenzione che, a fronte dell’erogazione di un quid, prevedeva che lo studio garantisse la presenza continuativa di almeno un medico per 12 ore al giorno; potesse provvedere a medicazioni per codici bianchi e ulcere complesse…

- di Redazione

La Asl schiera gli ospedali “di prossimità”: pronto anche Barga

Sono 430 in totale i letti destinati a pazienti Covid in tutta la Asl Toscana Nord Ovest, di cui 50 ancora liberi. Per quanto riguarda la terapia intensiva possiamo contare ancora su tre posti letto liberi, ampliabili in caso di necessità. E’ la dirigente dell’azienda sanitaria Maria Letizia Casani a fare il punto sulla situazione degli ospedali che stanno affrontando un’ondata peggiore della prima. Ad oggi infatti abbiamo 60 ricoverati in più rispetto al picco che abbiamo raggiunto nella prima fase della pandemia. Fondamentale in questo frangente è l’apporto che stanno fornendo gli ospedali di prossimità, coinvolti grazie al piano straordinario appena approvato. Si tratta di Piombino, Cecina, Pontremoli e Barga. Dunque anche il San Francesco di Barga all’occorrenza sarà ospedale Covid, offrendo in tutto circa 40 posti letto, sacrificando di fatto l’area medica. Una decisione che vede contrari i sindaci della Valle e anche il senatore Andrea Marcucci.  “Il reparto di medicina ha un ruolo essenziale per tutto il…

- di Redazione

La pandemia da covid-19 galoppa ma il vaccino antinfluenzale non si trova

L’acuirsi in tutta la sua gravità della pandemia da covid-19, con una pesante seconda ondata di contagi, non ha fatto altro che alimentare le angosce e le paure della popolazione. L’appello delle autorità sanitarie ad una capillare vaccinazione antinfluenzale è stato accolto dalla gente che però fatica a trovare le dosi necessarie. In queste ore ci sono giunte in redazione diverse segnalazioni e lamentele di persone, soprattutto anziane, molto preoccupate di questo fatto. In tal senso l’Asl  Toscana Nord-Ovest da noi contattata precisa che era stato programmato l’acquisto di  439.000 dosi di vaccini, sicuramente sufficienti a soddisfare le esigenze della popolazione a rischio. Purtroppo, e la conferma è giunta puntuale, attualmente i vaccini sono disponibili in quantità inferiori rispetto a quelle programmate poichè sono sorti gravi problemi nella consegna delle dosi, non legati a responsabilità né della Regione Toscana né delle Aziende  Sanitarie. C’è stata infatti, sottolinea la ASL, una grave inadempienza da parte di una ditta fornitrice che non…

- di Redazione

La UIL – FPL: “Iscrizione all’albo professioni sanitarie: l’Asl deve rimborsare la tassa. Lo dice una sentenza”

LUCCA – Il segretario della Uil Fpl, Pietro Casciani: “Subito un tavolo con Usl Toscana nord ovest per trovare un accordo ed evitare lunghe iniziative legali”. Decisiva la  recente decisione del tribunale di Pordenone destinata a fare storia. “In questo caso, gli infermieri che lavorano in esclusiva per l’azienda sanitaria, ente pubblico, hanno diritto al rimborso della quota di iscrizione obbligatoria all’albo professionale tenuta dal collegio Fnopi (Federazione nazionale ordini professioni infermieristiche), così come tutti i professionisti sanitari iscritti ai relativi albi. Stavolta c’è una sentenza a darci ragione. Una decisione destinata a fare la storia del settore, pubblicata pochi giorni fa dal tribunale di Pordenone. Per questo chiediamo agli enti coinvolti, come l’Usl Toscana nord ovest, di organizzare al più presto un incontro e trovare un accordo a favore dei lavoratori, evitando così lunghe, inutili e dispendiose cause legali”. A dichiararlo è il segretario della Uil Fpl di Lucca, Pietro Casciani unitamente agli Rsu Uil Fpl di Lucca e…

- di Redazione

ASL, nomina nuovo direttore generale: la Conferenza dei Sindaci ha espresso parere pressoché unanime sul nominativo presentato dalla Regione Toscana

PISA – “La conferenza dei Sindaci dell’ASL Toscana nord ovest che ho presieduto oggi ha dimostrato come il confronto porti a risultati positivi”. Così l’assessora Stefania Saccardi ha chiuso la seduta di oggi ringraziando i sindaci per il loro contributo al percorso di nomina del nuovo direttore generale della ASL che ora approderà in terza commissione regionale. “La scelta di candidare l’attuale direttore amministrativo, la dott.ssa Maria Letizia Casani è frutto della volontà di puntare su professionalità e capacità, nonché sulla continuità rispetto ad un percorso iniziato dalla dott.ssa De Lauretis in un territorio difficile sia per le dimensioni, sia per la varietà morfologica. “Ho preso l’impegno, anche a nome di Letizia Casani, di incontrare, nei diversi territori, le conferenze dei sindaci per individuare le priorità che dovranno essere affrontate nei prossimi mesi seguendo le indicazioni del PAL”. Soddisfazione per come si sono svolti i lavori della conferenza, l’ha espressa il presidente Samuele Lippi. “Anche oggi la conferenza è stata…

- di Redazione

Mangiare sano fuori casa. Secondo posto meritato per Nicola e Filippo dell’alberghiero di Barga

Una storia di impegno, sacrificio ed anche e soprattutto di tanta e tanta passione per il mestiere e l’arte che si sta imparando. E’ il caso di Nicola Gargani e Filippo Celli, studenti dell’Istituto Alberghiero “Fratelli Pieroni” di Barga  frequentanti la classe V KB. Nicola abita a Monti di Villa, Filippo a Barga ed in questi giorni sono stati protagonisti del concorso gastronomico per gli Istituti professionali alberghieri “GUSTO & SALUTE….ANCHE FUORI CASA”, promosso dall’Azienda USL Toscana nord ovest, in collaborazione con Regione Toscana, Confcommercio Lucca e Massa Carrara, Fondazione Palazzo Boccella, Comune di Capannori, Provincia di Lucca ed Associazione Cuochi Lucchesi, che si è svolto martedì 20 novembre a Palazzo Boccella a San Gennaro (nel comune di Capannori. Hanno conquistato la piazza d’onore, peraltro non aggiudicandosi il primo premio solo per pochissimi punti, ma ricevendo comunque dalla giuria tanti complimenti per il loro piatto ed il loro impegno. Il concorso di Palazzo Boccella era infatti riservato agli studenti delle…

- di Redazione

ASL, info per le prenotazioni telefoniche prestazioni in regime di libera professione

L’Azienda USL Toscana nord ovest comunica che dal giorno 1° agosto 2018 si potranno prenotare telefonicamente prestazioni in regime di libera professione per il territorio di Lucca solo componendo il numero 0583/970654 dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 17. Il numero 800/278526 sarà infatti definitivamente disattivato.

- di Redazione

Presentata a Castelnuovo l’iniziativa “In seno…alla cucina”

CASTELNUOVO DI GARFAGNANA –   “In seno….. alla cucina” è un progetto nato dalla collaborazione tra l’associazione di volontariato “Il Ritrovo di Roberta” e l’unità operativa di oncologia chirurgica e ricostruttiva della mammella dell’ambito territoriale di Lucca dell’Azienda USL Toscana nord ovest. L’iniziativa è stata presentata il 7 aprile 2018 nella sala ex Archivio messa a disposizione dal Comune di Castelnuovo Garfagnana. Per l’associazione hanno parlato, tra le altre, Catia Donati e Antonella Palandri (che è anche coordinatrice infermieristica dell’Azienda sanitaria): “Questa grande partecipazione – hanno evidenziato – dimostra che quello che stiamo facendo ha una valenza: siamo un’associazione giovane e queste sono le prime iniziative che organizziamo ma i buoni riscontri che stiamo ottenendo ci spingono a fare sempre di più e sicuramente a questo progetto ne seguiranno molti altri. Il nostro gruppo si è formato all’interno del centro culturale San Magno di Pontecosi per creare un ulteriore punto di assistenza per le donne con tumore al seno e per le loro famiglie”.…

- di Redazione

Lucca, Capannori e Castelnuovo Garfagnana: una rosa gialla contro la violenza

 LUCCA –   Nella giornata dell’8 marzo personale sanitario dell’Azienda USL Toscana nord ovest ed in particolare del percorso Codice Rosa è stato presente in tre piazze dell’ambito territoriale di Lucca per fornire informazioni e consegnare rose gialle ed opuscoli informativi sul percorso del Codice Rosa per le vittime di violenza. In particolare gli eventi pubblici di informazione e sensibilizzazione si sono svolti:  in Piazza Napoleone a Lucca, dove si è svolto anche  lo screening  gratuito per la giornata mondiale del rene, insieme alla Polizia di Stato; in Piazza Duomo a Castelnuovo Garfagnana insieme alle Pari Opportunità del Comune di Castelnuovo ed all’Arma dei Carabinieri; al Distretto di Capannori, in piazza Aldo Moro,  insieme alle Pari Opportunità del Comune di Capannori ed al personale dell’Igiene Pubblica, che ha fornito informazioni sull’utilità dei vaccini per le donne. Da ribadire poi che per tutto il mese di marzo 2018 gli operatori e le operatrici delle strutture di Pronto Soccorso di Lucca e Castelnuovo…

- di Redazione

RSA Belvedere, la preoccupazione del personale e l’appello alle istituzioni

C’è preoccupazione alla Residenza per anziani Belvedere di Barga a causa della sempre maggiore diminuzione dell’assegnazione  delle quote sanitarie da parte dell’ASL che fa ridurre di molto il numero dei posti letto occupati. La RSA Belvedere che da lavoro a 25 persone tra dipendenti diretti e cooperativa La Cerchia, ha 33 posti letto, tutti regolarmente autorizzati, ma attualmente l’occupazione è di 27 posti letto e capita spesso che si arrivi anche a nemmeno 25 posti letto, ovvero al di sotto di quello che il personale e la dirigenza della struttura considera la soglia operativa per non andare in rosso. Secondo la RSA Belvedere il drastico calo delle quote sanitarie e l’accreditamento dunque di pazienti che possano beneficiare di questa specifica, è dovuto ad un atteggiamento particolarmente penalizzante da parte delle Commissioni UVM Piana di Lucca e Media Valle e per questo motivo ha richiesto un incontro con il primo cittadino di Barga, Marco Bonini, nella veste anche di presidente della…

- di Redazione

Disagi per alcune prestazioni all’ospedale di Barga

L’Azienda  USL Toscana nord ovest comunica che nella serata di ieri 26 settembre si è verificata un’interruzione della linea dati dell’ospedale di Barga e che quindi, nella giornata di mercoledì 27 settembre, potrebbe creare difficoltà  nell’erogazione di alcune prestazioni. L’Azienda si scusa con i cittadini per gli eventuali disagi originati da questa situazione, dipendente comunque dalla rete esterna e non da problematiche interne.