UN ACCORDO PER LA DIFESA DEL POTERE DI ACQUISTO DI ANZIANI E FAMIGLIE A BASSO REDDITO

-

Previste agevolazioni di ARSU e IRPEF –
L’Amministrazione comunale di Barga ha individuato interventi di abbattimento della Tassa Rifiuti (TARSU) e, questa la novità saliente per il 2008, l’esenzione dal pagamento dell’addizionale comunale IRPEF per coloro che hanno un reddito imponibile fino a 10.500 euro. Questo in seguito all’accordo siglato a Palazzo Pancrazi tra Comune e Sindacati nei giorni scorsi; un patto nel quale si individuano le misure mirate a garantire la difesa del potere di acquisto di anziani e famiglie a basso reddito. In sostanza Promotori dell’accordo l’assessore alle Politiche Sociali, Nicola Boggi, e l’assessore alle Finanze, Antonio Da Prato; alla firma sono intervenuti i rappresentanti locali dei sindacati dei pensionali Massimo Carzoli (SPI-CGIL), Sandro Adami (FNP – CISL), Anna Poli (FNP – CISL), Piero Bertozzi (UILP – UIL). L’accordo è comunque riconosciuto da tutte le sigle sindacali a livello provinciale. L’assessore Da Prato ha illustrato gli interventi: “Per quanto riguarda la TARSU è prevista una esenzione totale, una riduzione del 33%, oppure un rimborso a consuntivo del 45% della tassa pagata per l’intero anno. I requisiti sono diversi per accedere a queste possibilità; per avere maggiori informazioni i cittadini possono rivolgersi all’Ufficio Tributi. Tengo però a sottolineare un aspetto: che nel conteggio dei redditi complessivi per accedere a questa esenzione o alle riduzioni non rientrano i redditi esenti e il reddito dell’abitazione principale per la quale si usufruisce della agevolazione e delle eventuali pertinenze. Novità sostanziale è anche l’introduzione nell’accordo dell’addizionale comunale IRPEF: per l’anno 2008 il Comune provvederà a una esenzione dal pagamento dell’imposta in favore di coloro che posseggono un reddito imponibile fino a 10.500 euro. Per il 2009 ci impegniamo a raggiungere l’obiettivo di elevare l’esenzione fino a un imponibile di 13.500 euro”.Lo spirito dell’accordo in tema di interventi nel sociale è stato illustrato dall’assessore Boggi: “L’impegno dell’Amministrazione è sostanziale e forte in questo settore ed è mirato a favorire l’autonomia delle persone anziane valorizzando e sostenendo il nucleo familiare nell’assistenza familiare a domicilio, al fine di tutelare le necessità dei cittadini in stato di bisogno e delle loro famiglie. Nucleo centrale è infatti la famiglia, soggetto da sostenere in momenti critici e non solo. L’impegno è organizzare un sistema integrato di interventi e servizi per sostenere un’adeguata qualità della vita”.

Nella foto Palazzo Pancrazi, sede del Comune di Barga

Tag: , , , , , , , , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.