Tag: ucci

- di Redazione

Ciocco-Story: Il sesto sigillo di Paolo Andreucci nel 2012

Comincia dal 2012 il nostro racconto relativo all’ultimo decennio del rally del Ciocco e della Valle del Serchio che ha visto ergersi su tutti Paolo Andreucci e Giandomenico Basso con tre vittorie a testa. E poi, roba di un anno fa, il sigillo di un campione di livello mondiale come il formidabile belga Thierry Neuville. Ciocco 2012. la 35esima edizione della corsa nata nel lontano 1976. Ci prova con tenacia soprattutto Umberto Scandola, in coppia con Guido D’Amore, al volante della Skoda Fabia Super2000 di Skoda Italia Motorsport, ma, come da pronostico, il  rally del Ciocco e Valle Serchio, è  dominato dall’equipaggio Andreucci-Andreussi in gara con la Peugeot 207 Super2000 ufficiale. Così il primo atto del Campionato Italiano Rally, che fin dalla prova speciale d’apertura ha offerto precise indicazioni per la vittoria finale, ha consegnato i primi punti pesanti dell’anno ai campioni in carica Ucci-Ussi, in gara con la nuova versione della 207 di Peugeot Italia. Il secondo gradino del…

- di Redazione

Paolo Andreucci cerca il poker al Ciocchetto Event 2021

Tra gli iscritti alla corsa prenatalizia in programma sabato 18 e domenica 19 dicembre anche l’undici volte campione italiano rally e vincitore quest’anno del CIRT. Ucci correrà con una Skoda Fabia R5 e avrà al suo fianco Maurizio Bimbi che fu suo navigatore dal 1991 al 1997. Si profila un 30esimo rally Ciocchetto davvero avvincente e secondo le previsioni meteo anche confortato dal sole. Mercoledì sera (ore 22,30) su noitv il terzo speciale Rombo di Motori dedicato alla corsa. Ospiti Manrico Falleri e Gabriele Ciavarella, già vincitori in passato della corsa sotto l’albero.

- di Redazione

Ciocchetto-story: Andreucci domina il Ciocchetto d’argento

Dominio assoluto del campione garfagnino su Peugeot 208 T16 R5 che vince tutte le speciali, tranne una. Sul podio del Ciocchetto 2016 anche il massese Gabriele Ciavarella e il corso-francese Paul Antoine Santonì. Paolo Andreucci e Anna Andreussi su Peugeot 208 T16 R5 dominano il 25esimo rally Ciocchetto Event lasciando agli altri le cosiddette briciole. Ucci vince tutte le prove, tranne una, e si toglie la soddisfazione di concedere il tris nell’edizione delle nozze d’argento, lui che si era già imposto nel 1997 e nel 1999. I più vittoriosi almeno in quel momento come Paolo Ciuffi. Anna Andreussi si aggiudica il prestigioso trofeo alla memoria di Icio Perissinot indimenticabile inventore della corsa prenatalizia sulle strade del Ciocco. Il veloce massese Gabriele Ciavarella su Ford Fiesta R5 chiude al secondo posto. Ciava cerca inutilmente di tenere il passo “andreucciano” ma si toglie la gioia di vincere l’unica speciale dove Ucci stecca o perlomeno si concede una piccola distrazione. A completare il…

- di Redazione

Paolo Andreucci ancora campione, è già leggenda…

Il 13esimo titolo assoluto in carriera pone Paolo Andreucci tra i più grandi di sempre del rallismo italiano. Grazie al secondo posto al rally di Liburna il pilota garfagnino si è infatti laureato campione italiano Terra 2021. La classe non è acqua e senza dubbio il popolare Ucci ha ribadito anche in quest’anno di grazia 2021, e a 56 primavere suonate, di essere pienamente competitivo. Da aggiungere per onestà di giudizio e di cronista che il ritiro di uno Scandola pasticcione lo ha favorito ma si sa il grande campione è quello che mantiene calma e gesso. Ecco Paolo Andreucci da Castelnuovo Garfagnana come commenta l’ennesima gemma preziosa di una carriera tanto lunga quanto inimitabile. Ora non resta che aspettare e capire cosa vorrà fare Ucci da grande. Chiaro che è riuscito a spostare il limite anche agonistico ben al di là di quanto si era visto finora. Franco Cunico, altro grande, si fermò intorno ai 50 anni. E poi…

- di Redazione

Gara test per Paolo Andreucci al via del Rally delle Marche

In vista dell’ultimo e decisivo appuntamento del CIRT 2021, il pluricampione italiano Rally, Paolo Andreucci, si presenta ai nastri di partenza del Rally delle Marche, evento di apertura del Challenge Raceday Rally Terra 2021-2022, in programma a Cingoli (Macerata) venerdì 15 e sabato 16 ottobre. Affiancato da Rudy Briani, dopo il secondo posto assoluto in Sardegna, al 18° Rally dei Nuraghi e del Vermentino, il portacolori della Scuderia M33 e Skygate torna tra le strade bianche di Cingoli per ritrovare la Skoda Fabia R5 Evo 2 del Team H Sport di Silvio Lazzara per testare nuove soluzioni prima del l’ultimo appuntamento tricolore che si terrà in Toscana il 6 e 7 novembre. Con un secondo posto nel campionato italiano rally terra ed un coefficiente maggiorato di 1,5, sarà il Rally Liburna Terra a decretare il vincitore della stagione 2021 e l’asso garfagnino è pronto a mettere in campo tutte le sue armi per portare a casa l’ennesimo scudetto, anche se…

- di Redazione

Finisce subito il rally dell’Adriatico di Paolo Andreucci, out alla PS 1

Il 28esimo rally dell’Adriatico, prova di apeRtura del CIRT 2021, parte subito con un colpo di scena alla vettura numero 1, la Skoda Fabia R5 di Paolo Andreucci e Francesco Pinelli che finiscono fuori strada ad inizio della PS di Colognola. Equipaggio illeso ma vettura k.o Peccato perchè il pluricampione italiano rally aveva dimostrato di aver trovato un buon feeling con la vettura tanto che aveva fatto segnare il miglior tempo nello shakedown di venerdì pomeriggio. Gara da scartare e rivincita rimandata quindi al 5-6 giugno con il Rally Italia Sardegna.

- di Redazione

Ucci d’argento chiude il 2020 con un bel podio

Ha assecondato le aspettative della vigilia, la comunione d’intenti della scuderia BB Competition e il team PRT di Daniele Pellegrineschi. L’undici volte campione italiano rally Paolo Andreucci ha chiuso al secondo posto il Ciocchetto Event. Due giornate intense di gara con l’obiettivo di approfondire il comportamento e la conoscenza della Citroën C3 R5 su asfalto, fondo finora mai affrontato al volante della vettura francese “gommata” Pirelli. Paolo Andreucci non tradisce mai come testimonia la sua formidabile carriera. E così anche al 29esimo Ciocchetto Event l’Ucci nazionale si è ritagliato un ruolo di primissimo piano chiudendo al secondo posto battuto solo da un velocissimo Umberto Scandola. A condividere la progressione del Campione Italiano Rally Due Ruote Motrici 2020 sulle 13 PS in programma è stato David Castiglioni, copilota che al fianco del driver di Castelnuovo Garfagnana ha conquistato nel lontano 1994 il titolo italiano “2 Litri”. Riguardo invece al futuro e al 2021 ormai imminente Ucci, ospite a Rombo di Motori…

- di Redazione

Scandola fa il bis; podio regale al Ciocchetto

Edizione davvero molto bella sul piano tecnico il Ciocchetto 2020. La vittoria va al forte pilota veronese che precede l’indomabile Paolo Andreucci. Terzo Alessandro Perico. Due giorni di spettacolo rallistico sulle strade del Ciocco con la 29esima edizione del Ciocchetto Event corsa inventata nel lontano 1992 dall’indimenticabile Icio Perissinot. La gara si è disputata senza la presenza del pubblico e nel pieno rispetto delle regole e del contrasto alla diffusione del covid-19. Dopo la pioggia del sabato e tutte le insidie di un tracciato sempre bello e ricco di trabocchetti si riparte di domenica mattina con un pallido sole ma perlomeno non piove. Gli 80 equipaggi rimasti in lizza dei 90 partiti devono sciropparsi altre 6 Ps: Stadio e Noitv da ripetere tre volte. Sul primo stadio Andreucci, che ripartiva con 11″ di distacco dal leader Scandola rosicchia 2″ al veronese. Che sia l’inzio della rimonta ? Macchè. Scandola fa subito la voce grossa sul primo noitv e mantiene le…

- di Redazione

Il Ciocchetto Event chiude un 2020 da dimenticare

Il Ciocchetto Event. classico rally sotto l’albero, chiuderà sabato 19 e domenica 20 dicembre, la stagione rallistica nazionale di un anno pazzesco. 90 gli iscritti. Grande favorito Paolo Andreucci.   Va preso quasi come un buon presagio per l’imminente 2021. Il 29esimo rally del Ciocchetto, in programma sabato pomeriggio e domenica mattina all’interno della tenuta del Ciocco, concluderà questo pazzesco e drammatico 2020, ultimo atto stagionale del rallismo nazionale. La grande voglia di gareggiare ha comportato un elevato numero di iscritti tanto che la O.S.E. ha dovuto tagliare 25 equipaggi: ne rimangono 90 al via grazie ad una deroga ACI. Purtroppo come accade ormai dal marzo scorso non ci sarà il pubblico: la folla di appassionati che sono colore e calore delle corse. Paolo Andreucci, su Citroen C3 R5 partirà con il numero 1, avrà al suo fianco Dvaid Castiglioni e va a caccia della quarta vittoria che eguaglierebbe il record di Paolo Ciuffi. Ma gli avversari di livello non…

- di Redazione

Ucci non molla, anzi rilancia la sfida

” Vorrei essere al Ciocco (il 14 marzo ndr) e mi piacerebbe essere di nuovo in lizza nel CIR 2021 ma dipenderà anche dal programma della Peugeot”.   Della quale aggiungiamo noi è l’uomo-immagine in Italia e alla quale ha portato l’ennesimo titolo tricolore, stavolta nel due ruote motrici. A tal proposito il conteggio dice 11 titoli assoluti e 12 due ruote motrici. Spiegata quindi la volontà di pareggiare il conto. Parole e musica e volontà solo sussurrata di Paolo Andreucci ospite della puntata speciale assieme a Valerio Barsella di Rombo di Motori. Alla soglia dei 56 anni, non proprio un giovanotto, ancorchè portati splendidamente, Ucci non ha ancora voglia di appendere il casco al chiodo nè tantomeno di alzare il piede dell’acceleratore. Intanto il campione garfagnino si prepara al Ciocchetto Event di sabato e domenica dove avrà il numero 1 e sulla Citroen C3 R5 sarà affiancato alle note da David Castiglioni. È il grande favorito ma gli avversari,…

- di Redazione

Andrea Crugnola campione italiano rally 2020; Ucci tricolore Due ruote motrici

Epilogo del CIR 2020 all’11esimo Tuscan Rewind che ha concluso una stagione a dir poco tormentata. Sugli sterrati senesi il successo va al boliviano Marquito Bulacia. Andrea Crugnola su Citroen C3 R5 è secondo ma si aggiudica il primo titolo tricolore in carriera. Il campione uscente Giandomenico Basso si è ritirato sulla nona speciale per la rottura di un cerchio. Grande gioia e titolo meritato per il varesino Crugnola, sicuramente l’astro nascente del rallismo italiano che sugli sterrati del Tuscan Rewind ha vinto la quarta corsa del 2020. Ennesimo titolo tricolore anche per Paolo Andreucci nel Due Ruote Motrici che si è messo alle spalle anche parecchie R5. Nessun problema per l’intramontabile campione garfagnino affiancato alle note da Anna Andreussi sulla piccola Peugeot 208 Rally 4 nel dominare la classe di competenza. Da capire cosa vorrà fare l’amatissimo Ucci nel 2021.

- di Redazione

Ucci-Ussi vanno a caccia dell’ennesimo titolo tricolore al Tuscan Rewind

La coppia d’oro del rallismo italiano cerca un nuovo titolo tricolore di una carriera leggendaria. Paolo Andreucci e Anna Andreussi corrono sugli sterrati dl senesi per fregiarsi del titolo delle Due Ruote Motrici. Loro, Paolo Andreucci, garfagnino di Castelnuovo Garfagnana e Anna Andreussi, friulana di Artegna in provincia di Udine, sono senza alcun dubbio la coppia più vincente nella storia del rallismo italiano: 11 titoli assoluti e tanti altri che la bacheca è piena zeppa di trofei. Eppure loro, sempre loro, non più giovanissimi ma con una bagaglio enorme di esperienza e di classe da regalare ai più giovani, si mettono ancora alla prova pur non avendo più nulla da dimostrare. Così sabato prossimo saranno in lizza al Tuscan Rewind nell’ultima prova del CIR 2020 che li vede in lizza per il titolo tricolore Due Ruote Motrici. Partiti di rincorsa, e con lo scopo di promuovere la piccola Peugeot 208 Rally 4, hanno vinto le ultime tre corse risalendo la…