Tag: siena

- di Redazione

Clamoroso, anzi no; Pagliuca rescinde e si accasa al Siena

Il tecnico di Cecina ha rescisso il contratto che lo legava per altri due anni (fino al 30 giugno 2024) alla Lucchese. Imminente e quasi obbligata la cessione della società rossonera, forse solo questione di ore.   Noi lo avevamo anticipato pochi giorni fa che Guido Pagliuca avrebbe potuto lasciare la Lucchese nonostante il rinnovo del contratto per altri due anni sancito in pompa magna il 28 aprile scorso, quindi esattamente due mesi fa, e poche ore prima della gara playoff a Gubbio. Vi avevamo raccontato di un contatto ravvicinato (e lo ribadiamo) col Livorno di Toccafondi quando ancora in casa amaranto si sperava di giocare in serie D. Ma il bel campionato della Lucchese e il lavoro del 46enne mister di Cecina non sono passati inosservati e allora è sbucato il Siena, società di notevole blasone ma anche reduce da una stagione tribolatissima e in cerca di rilancio. Così viste le vicende societarie ed una cessione ormai imminente (questione…

- di Redazione

Lucchese nella tana di un Siena ferito, deluso e…pericoloso

La 34esima giornata propone la delicata trasferta di Siena. Al Franchi (domenica ore 17,30) in palio punti importanti per la salvezza-diretta. Occhio alla voglia di riscatto del bianconeri di Padalino a rischio playout. All’andata i rossoneri s’imposero 1-0 con una rete di Elia Visconti. Una settimana intera di lavoro: allenamenti sul piano fisico e tecnico-tattico. Questo il ricco e consueto menù della Lucchese che ha svernato in prevalenza sul sintetico di Porcari con rifinitura sabato pomeriggio al Porta Elisa. Le cinque giornate, non quelle di Milano, bensì che portano all’epilogo del campionato il 23 aprile (chissà se anche della stagione) ci raccontano della prima tappa che conduce a Siena. Gara insidiosa quella del Franchi visto che i bianconeri di Padalino sono tutt’altro che tranquilli. Anzi, se proprio vogliamo metterla coi numeri e fare di conto, loro sono appena quattro punti sopra la zona a rischio e dunque ancor più preoccupati di una Pantera che ha invece buon margine di 7…

- di Redazione

Idea Pieroni cerca di migliorarsi sabato al “Siena High Jump”

Dopo la bella medaglia di bronzo ai campionati italiani indoor di Ancona Idea Pieroni torna in pedana sabato pomeriggio al “Siena High Jump”. L’atleta barghigiana è parsa in crescendo di forma anche se il primato stagionale di 1,82 ancora non è altezza delle sue potenzialità e del metro e 90 saltato due anni fa a Minsk. Grande favorita della gara senese che inizierà alle ore 17 è senza dubbio Elena Vallortigara che quest’anno ha già superato l’asticella a 1,92 e che vanta un record personale di 2,02. Avversarie dirette della Pieroni saranno Erika Furlani e la compagna di squadra del GS Carabinieri Marta Morara.

- di Redazione

Idea Pieroni si migliora a Siena e sale nel salto in alto a metri 1,83

E’ ancora lontana dal suo record personale di 1,90 stabilito a Minsk nel febbraio del 2020 ma Idea Pieroni fa capire di essere sula via della ripresa dopo un periodo piuttosto difficile. A Siena la giovane saltatrice della Virtus ha infatti stabilito il suo primato stagionale con 1,83. Certamente una misura più consona al valore dell’atleta barghigiana, un buon viatico per il prosieguo della stagione ed anche un gruzzolo di punti in più per la squadra femminile in ottica dei campionati societari. Appuntamento ai campionati italiani di Grosseto e naturalmente poi agli europei e ai mondiali di categoria. Ecco il salto da 1,83:

- di Redazione

Con un cuore viola

MOLOGNO – Ad attenderlo, prima di arrivare alla sua meravigliosa casa colonica in via Lorenzini, forse in una delle ultime aree rurali del comune di Barga, tra Mologno e il fiume Serchio, un grande striscione bianco con le scritte in viola. Così la l’accoglienza  di Mologno per Carlo Bertoncini, 60 anni, ex pilota di rally, ex carrozziere ed abile tornitore, dopo il lungo ricovero iniziato il 18 marzo scorso, in piena emergenza coronavirus e finito solo nei giorni scorsi, dopo quasi tre mesi di letto di ospedale in attesa di un cuore nuovo che alla fine è arrivato. A dargli il benvenuto la sua casa immersa nella bellissima campagna di Mologno nel comune di Barga, tra scorci da cartolina e natura  rigogliosa che levano il fiato, ma anche uno striscione che gli ricorda che il suo è stato e sarà un cuore viola. Carlo da 30 anni è abbonato in curva Fiesole al “Franchi” e fino a novembre scorso, quando…

- di Redazione

“E la parola si fece bellezza”. A Barga parte il convegno itinerante sugli amboni istoriati toscani

L’appuntamento, il primo, è per il prossimo 19 maggio alle 16 a Barga, nel Duomo Il convegno metterà a confronto i luoghi della proclamazione della parola nella liturgia tanto da diventare anche luoghi di visualizzazione scultorea. Nei secoli XII-XIII, quelli che furono eretti a Barga, Pisa, Pistoia e Siena ne sono celebri esempi. Le questioni centrali che il convegno si propone di esaminare, grazie ai relatori Timoty Verdon, Elisa Di Natale, Gigetta Dalli regoli, sono: perché, in quel periodo e presso una committenza toscana, sia nata l’esigenza di visualizzare i contenuti del Vangelo nel luogo del suo annuncio liturgico; a quali fonti teologiche e stilistiche gli artisti si siano ispirati per raggiungere tale scopo; quali sviluppi interni abbiano caratterizzato questo fenomeno. Il convegno barghigiano (il primo di una lunga serie che si svilupperà poi dal 20 al 28 a Pisa, Pistoia, Siena e Firenze) sarà dedicato allo studio dell’ambone del Duomo e avrà inizio alle ore 16. L’evento itinerante, che…