Tag: patrizia bartoli

- di Redazione

La presentazione di Cuori imperfetti, di Patrizia Bartoli

Il ciclo letterario “Sotto le stelle” organizzato dal Comune Unitre Barga Cento Lumi e Tra le righe prosegue con la seconda presentazione d’agosto. Si presenta il libro “Cuori imperfetti” di Patrizia Bartoli. Questa volta, per l’appuntamento di venerdì 9 agosto, gli organizzatori hanno scelto la Galleria di Arcadia come luogo ideale per questa serata culturale con la cornice dei quadri di Dariush. La serata sarà presentata da Paola Stefani Vice-presidente di Unitre Barga   Cuori imperfetti di Patrizia Bartoli Dopo le precedenti, raccolte di racconti (  La venditrice di piccole cose, Un pomeriggio quasi perfetto, Prove di vita, Travestimento proibito), Patrizia Bartoli torna a Barga con il suo ultimo lavoro, un romanzo, genere che non aveva mai affrontato prima. La trama dell’opera è costituita dall’intreccio tra storie diverse tra loro, con personaggi diversi per caratteri, età, collocazione sociale, che ruotano però intorno a due vicende principali, quella del difficile rapporto matrimoniale tra  Amelia e Carlo e quella della storia d’amore tra…

- di I.S.

“Cuori imperfetti”, l’ultimo lavoro di Patrizia Bartoli

FORNACI DI BARGA – Domenica sera, 21 luglio, al Campone di Fornaci di Barga è stata di scena la cultura. In una serata calda ma non asfissiante di umidità è stato presentato il romanzo di Patrizia Bartoli “Cuori imperfetti”. Dopo una gustosa cena tutti gli intervenuti, piuttosto numerosi, si sono accomodati intorno alla scena della presentazione. Al centro la scrittrice protagonista della serata con a fianco Paola Stefani in veste di intervistatrice; su un lato il duo Gabriele Rigali e Marco Tosi che hanno accompagnato e ulteriormente arricchito la colonna sonora dell’incontro, musica degli Anni ’60 come l’ambientazione nel libro; dall’altra parte le lettrici di alcuni brani del romanzo, Arianna Biagini e Carla Riani. Coordinatore dell’evento Ivano Stefani. Organizzazione de Gli Incartati. La presentazione, partita con un filmato Anni ’60 in cui apparivano persone fornacine, è proseguita con la lettura del prologo del libro che si interrompe dopo aver letto il titolo di una canzone, “Voglio vivere così”… subito intonata…

- di Redazione

Travestimento proibito

Giovedì 25 maggio alle 21 presso la biblioteca degli Incartati, in piazza della Stazione a Fornaci di Barga, si terrà la presentazione del dell’ultima opera della scrittrice Patrizia Bartoli, “Travestimento proibito e altri racconti”. “Travestimento proibito” (Tra le righe libri) è il titolo del nuovo libro. Il volume, diviso in sette racconti, che ha come sfondo la valle del Serchio e la vita di paese degli anni ’50 e ’60. Decenni di cambiamento da un mondo fino ad allora “semplice” fatto di tradizioni e regole, alla “modernità” che illude i protagonisti con le sue promesse di libertà e benessere. A presentare i racconti insieme all’autrice, Paola Stefani e l’editore di Tra le righe libri, Andrea Giannasi.

- di Redazione

La Fornaci e la valle negli anni ’50 e ’60. Si presenta il libro di Patrizia Bartoli

Giovedì 25 maggio alle 21 presso la biblioteca degli Incartati, in piazza della Stazione a Fornaci di Barga, si terrà la presentazione del dell’ultima opera della scrittrice Patrizia Bartoli, “Travestimento proibito e altri racconti”. Patrizia Bartoli è nata a Fornaci di Barga ed ora vive a Sassuolo da oltre 40 anni. Si è laureata in Storia e Filosofia a Pisa e poi nella sua città di adozione è stata insegnante di Italiano Storia e Geografia.È autrice di racconti in diverse antologie tra cui: Premio Arturo Loria di Carpi, 2008 e 2012; Premio Letterario di Castelfiorentino, 2009; Premio Un racconto per San Marcello, 2009; Il Corto Letterario, 2009; Nove galline e un gallo, 2013; Garfagnana in giallo, 2014. “Travestimento proibito” (Tra le righe libri) è il titolo del nuovo libro. Il volume, diviso in sette racconti, che ha come sfondo la valle del Serchio e la vita di paese degli anni ’50 e ’60. Decenni di cambiamento da un mondo fino…

- di Redazione

Patrizia Bartoli al Tra le Righe Winter Festival

Sabato 22 febbraio alle ore 16 presso la Biblioteca presentazione della raccolta di racconti dal titolo “Un pomeriggio quasi perfetto” (Incontri) nell’ambito del Tra le Righe Winter Festival.Introducono l’assessore alla Cultura del Comune di Barga Giovanna Stefani e la responsabile della Biblioteca Maria Luisa Livi.Intervista l’autrice Paola Stefani. Undici racconti e altrettanti protagonisti impegnati in quel “difficile esercizio di stile” che è la vita. Sono soprattutto giovani e donne ad affrontare la prova e a cimentarsi nel gioco non facile delle relazioni, ciascuno con le proprie risorse e strategie, ciascuno col proprio modo di sentire, di agire e di reagire. Ne conseguono sviluppi e risvolti differenti, in base alle diverse personalità, ai condizionamenti e all’età. I vari percorsi sono scanditi da una narrazione incisiva, variegata nei toni e nel lessico, che, rallentando e accelerando come un movimento musicale, ti porta con naturalezza dentro i personaggi e le situazioni.

- di Redazione

Reading di “Un pomeriggio quasi perfetto”

Serata insolita e molto partecipata in piazza della stazione a Fornaci, con la presentazione del libro di Patrizia Bartoli “Un pomeriggio quasi perfetto”.L’iniziativa è stata organizzata per la sera di giovedì 1 agosto dal gruppo de “Gli Incartati” di Fornaci 2.0 ed ha riscosso una grande adesione da parte del pubblico; il gruppo, nato appena pochi mesi fa, sta promuovendo e allestendo la biblio-ludoteca presso i locali della stazione e quella di ieri sera è stata l’ennesima dimostrazione dell’apprezzamento per il loro lavoro.Introdotto da Paola Stefani, il volume della Bartoli è stato letto e interpretato in alcuni suoi capitoli da Marco Tosi e Annalisa Frosali, accompagnati da musiche eseguite da Gabriele Rigali alla chitarra e Nico al sassofono.

- di Luca Galeotti

Remo Santini e la sua Lucca e i migliori autori locali chiudono il “Tra le righe”

Nell’atrio completamente gremito di Palazzo Pancrazi si è chiusa ieri sera coi fiocchi l’edizione 2013 del festival letterario “Tra le righe di Barga”. Ospite della serata il caposervizio della Nazione di Lucca, Remo Santini che ci ha parlato degli aspetti più importanti della lucchesità, del senso di appartenenza alla città delle mura che però potrebbe tranquillamente essere applicato al senso di appartenenza ad un paese come Barga e del perché, per esaltare l’appartenenza ed il meglio di essa, a volte bisogna mettere in rilievo anche e soprattutto gli aspetti negativi; che servano per costruire un ambiente migliore. Santini, giornalista di lungo corso, da tanti anni alla guida della Nazione di Lucca, primo direttore veramente di queste terre, ha fatto tanto per risvegliare il senso di appartenenza alla sua città che in questi anni ha sofferto anche di politiche sbagliate che hanno allontanato non solo i visitatori, ma gli stessi lucchesi dalla “Lucca drentro”, dall’interno delle mura: ZTL rigidissima, parcheggi sempre…