Tag: pasqua

- di Redazione

Tradizione rispettata per la Pasquetta a Tiglio

Il lunedì dell’Angelo a Tiglio Alto nel comune di Barga è da sempre un giorno speciale, che ricorda una tradizione assai più diffusa, quando per le quarantore era uso fare una scampagnata nei paesi dove si celebravano. Qui arriva sempre tanta gente per celebrare appunto la tradizione delle quarantore e per fare la classica scampagnata di Pasquetta. E così è stato anche quest’anno. La giornata è iniziata con la celebrazione della solenne messa concelebrata da sempre da Don Giuseppe Cola, con la cerimonia che ha proseguito appunto l’osservazione delle 40 ore all’interno della chiesa. Tanta gente è arrivata per la messa e per poi fermarsi nei prati attorno alla chiesa di Tiglio Alto o nei tavoli allestiti dalla Misericordia e dagli abitanti di Tiglio Alto  per il pranzo e per trascorrere il pomeriggio, con tanta gente che è arrivata anche da Barga a piedi con la passeggiata organizzata dalla Pro Loco. Come tradizione il pomeriggio della Pasquetta è stato poi…

- di Redazione

La Via della Croce

Una folla composta di numerosi fedeli ha accompagnato ieri sera per le strade di Barga la “Via della Croce””, commemorazione delle 14 stazioni che compongono il percorso doloroso di Cristo verso il Calvario, dalla condanna a morte alla deposizione nel sepolcro. La processione, guidata dal proposto don Stefano Serafini con i sacerdoti dell’unità pastorale,  è partita dalla chiesa di San Rocco e da qui, attraverso il ponte vecchio, ha fatto ingresso nel centro storico dove è salita fino al Duomo, per poi giungere, per la sua conclusione, , nella chiesa del SS: Crocifisso. E’ stata una Via Crucis caratterizzata dalla partecipazione corale dei fedeli; lungo le postazioni è stato proclamato il Vangelo e sono stati ricordati i segni e le parole di Gesù . Sul prato degli avelli in Duomo, sono state innalzate le tre croci e da qui il cammino si è poi concluso nella Chiesa del SS. Crocifisso, dove è stato allestito il simulacro della Madonna Addolorata con…

- di Redazione

Pasqua, l’allarme di Confagricoltura: “In Toscana il 15% in meno di agnello sulle nostre toscane”

A Pasqua, sempre meno agnelli sulle tavole toscane. Il calo è già stato stimato intorno al 15%.  «Le richieste rimangono più o meno stabili nelle zone di campagna, ma nei centri abitati più grandi e nelle città, la tradizione dell’agnello pasquale è sempre meno praticata» spiega Angela Saba, Presidente della sezione Ovicaprini di Confagricoltura Toscana. «In alcune aziende i capi non sono stati addirittura ritirati e molti allevatori, per tutelarsi, hanno accettato di vendere con largo anticipo ai commercianti, che poi hanno provveduto a congelarli in attesa delle festività».  La consueta impennata degli acquisti last minute da parte dei consumatori, non salva di certo la situazione, i ricavi degli allevatori rimangono al palo.  «Ogni anno che passa, siamo costretti a vendere ai grossisti a prezzi sempre più bassi, anche in occasione di questa Pasqua, i nostri margini perdono più del 20 %» spiega ancora Saba. «Chi ha venduto in questi giorni lo ha fatto a una media di 3,50 euro al chilo, ma chi si è mosso più di un mese fa…

- di Redazione

Quarantore e Mercatino, ecco gli appuntamenti di domenica

Domenica 14 aprile sarà la Domenica delle Palme che coincidono con le Quarantore a Barga e Fornaci: il nostro comune sarà pieno anche di iniziative ed attività ricreative per festeggiare l’arrivo della Pasqua ed anche della primavera. Tante idee pensate soprattutto per i più piccoli a Barga. Qui al lavoro per organizzare il tutto la Pro Loco, ArtCom Barga con il rinforzo del comune di Barga che per domenica 14 aprile propongono a partire dalle 14 in piazza Pascoli, la riproposizione degli antichi giochi pasquali per bambini, a cominciare dall’ormai famoso rotolino. Ci saranno anche animazioni varie ed altri giochi. Nel centro storico invece, dalla mattina, tornerà l’appuntamento con il mercato dell’artigianato e dell’antiquariato oltre che del prodotto tipico. Le quarantore di Barga, per quanto riguarda la parte ricreativa, si concluderanno con la “cascata delle sorprese” a cui sono invitati tutti i bimbi presenti. Appuntamento nel parco Kennedy, tra i due ponti di Barga al termine dei vari giochi. A…

- di Redazione

Si avvicina la Pasqua. A Fornaci la processione delle sette parole di Gesù sulla croce

FORNACI – Venerdì 5 aprile per le strade di Fornaci più di un centinaio di fedeli hanno vissuto la processione delle “Ultime 7 parole di Gesù sulla croce”. Con ritrovo dei fedeli presso la mestaina di via Traggiaia, la processione è arrivata fino alla chiesa del Cristo Redentore: “7 tappe, 7 croci 7 parole – spiega don Giovanni Cartoni , arciprete di Fornaci – per vivere insieme quel testamento d’amore che Gesù ci ha lasciato”. Durante il cammino tra una croce e l’altra quattro chitarre hanno eseguito brani che normalmente vengono seguiti durante la messa; al termine, in chiesa, don Giovanni ha poi commentato l’ultima delle 7 parole ed è stata impartita la solenne benedizione.

- di Redazione

Le quarantore a Barga

BARGA – In occasione della Pasqua, nella parte nuova di Barga, al Giardino, come ormai vuole la tradizione, torna anche l’antico gioco del Rotolino e gli altri giochi pasquali,  per la riscoperta e valorizzazione delle nostre tradizioni. Un’occasione per festeggiare l’imminente Pasqua e l’arrivo della primavera. L’appuntamento è per la domenica delle Palme, ed anche delle Quarantore, il 14 aprile. Nella stessa giornata ci sarà anche  il mercatino nel centro storico di Barga. L’evento dei giochi pasquali è promosso dal Comune di Barga, dalla Pro Loco con il supporto di Art Com Barga Gli antichi giochi pasquali sono in programma nel pomeriggio in piazza Pascoli e nel giardino della materna e tutti i bambini sono ovviamente invitati.  La giornata si concluderà sotto il Pontevecchio con la “cascata delle sorprese”.  

- di Redazione

La Via della Croce

Quello di quest’anno sarà un Venerdì Santo più che mai intenso a Barga, con uno dei riti più sentiti della Settimana Santa. Torna la “Via della Croce””, commemorazione delle 14 stazioni che compongono il percorso doloroso di Cristo verso il Calvario, dalla condanna a morte alla deposizione nel sepolcro (venerdì 19 aprile ore 21). La via crucis si tenne l’ultima volta, con questo tipo di organizzazione, nel 2017 e l’appuntamento si svolgerà nella solita forma anche quest’anno. Il borgo e il centro storico, che ben si prestano a ricreare l’ambientazione della Via della Croce, saranno illuminati con torce a vento nei punti salienti del percorso, resi ancor più intensi da immagini sacre. Questa solenne tradizione, osserverà quest’anno il seguente itinerario: partenza dalla Chiesa di San Rocco, proseguendo per Ponte Vecchio, Largo Biondi, Via di Borgo, Piazza Angelio, Via Di Mezzo, P.za SS. Annunziata, Porta Reale, Via del Pretorio, Via della Torre, Via del Pretorio, fino alla Rampa del Duomo, Avelli, la…

- di Redazione

A Loppia Quarantore nel segno della tradizione

A Loppia quest’anno, grazie anche alla spinta di don Giovanni Cartoni molto attento alla ripresa delle iniziative legate alla tradizione, le quarantore vedranno diverse iniziative. Per la parte religiosa sabato 6 aprile alle 16 esposizione eucaristica ed alle 17 la santa messa. Domenica 7 aprile alle 10 una messa solenne. Nel pomeriggio, all’esterno della chiesa, si terranno alcune iniziative legate alla tradizione delle Quarantore in collaborazione con Pro Loco Santa Maria Assunta, Istituto Storico Lucchese, Unitre.  L’idea sarebbe quella di organizzare  banchi con merenda e giochi per bimbi. La giornata si chiuderà con il vespro nella Pieve. In occasione delle Quarantore sarà allestita anche una mostra fotografica con immagini d’epoca.

- di Redazione

E’ del Forno Nutini la Pasimata d’oro 2018

PONTE ALL’ANIA – Se ancora non l’avete fatto rimangono ancora pochi giorni per gustare la Pasimata d’oro 2018 della Garfagnana, la classica schiaccia di Pasqua che si prepara dalle nostre parti con anice, uvetta e ricette più o meno segrete per l’impasto. La trovate a Ponte all’Ania presso il Forno Nutini che per la categoria professionisti ha vinto appunto il titolo di Pasimata d’oro della Garfagnana. La vittoria è invece  andata per i non professionisti a Giovanna Vanni di Pieve Fosciana. Il concorso era stato organizzato da Slow Food Garfagnana e Valle del Serchio in collaborazione con Confcommercio Lucca ed il patrocinio del comune di Castelnuovo. Sono state in tutto 19 le spasimate che hanno preso parte al premio per la categoria professionisti  e 28 per i non professionisti e la pasimata del Forno Nutini è stata giudicata come la più buona in assoluto. Per il Forno Nutini un nuovo importante riconoscimento della qualità dei suoi prodotti, che si aggiunge…

- di Redazione

La giornata dei giochi pasquali, tra uova decorate, rotolino e un po’ di freddo

(le foto di questo servizio sono di Florica Serban) BARGA – In un pomeriggio che con la primavera ha avuto poco a che fare, con temperature abbastanza rigide per il periodo, Pro Loco, Arca della Valle, ArtCom Barga con la collaborazione del Comune di Barga hanno promosso per la giornata delle Quarantore di Barga i tradizionali giochi pasquali. La partecipazione non è stata numerosa come gli ani passati, ma un po’ di bimbi e ragazzi si sono visti comunque, non vanificando così l’impegno di chi ha organizzato la giornata. Erano presenti alla fine un centinaio di bimbi di tutte le età che hanno preso parte ai giochi del Rotolino, Bottle Flip, al Gioco dei Barattoli ed hanno preso parte allo speciale mini concorso per l’uovo colorato più bello Per la cronaca e per la storia a vincere sono stati Thomas Roberto Tuccori per i barattoli; Alessia Guidi per il rotolino; Martina Citti per il bottle flip; e per l’uovo decorato più…

- di Redazione

La via della croce

Quello di quest’anno sarà un Venerdì Santo più che mai intenso a Barga, per il ritorno di uno dei riti più sentiti della Settimana Santa: la Processione del Gesù Morto che ora si chiama la “Via della Croce””, commemorazione delle 14 stazioni che compongono il percorso doloroso di Cristo verso il Calvario, dalla condanna a morte alla deposizione nel sepolcro (venerdì 14 aprile ore 21). Il nostro borgo e il centro storico, che ben si prestano a ricreare l’ambientazione della Via della Croce, saranno illuminati con torce a vento nei punti salienti del percorso, resi ancor più intensi da immagini realizzate dal grafico prof. Giuseppe Di Giangirolamo. Questa solenne tradizione, osserverà quest’anno il seguente itinerario: partenza dalla Chiesa di San Rocco, proseguendo per Ponte Vecchio, Largo Biondi, Via di Borgo, Piazza Angelio, Via Di Mezzo, P.za SS. Annunziata, Porta Reale, Via del Pretorio, Via della Torre, Via del Pretorio, fino alla Rampa del Duomo, Avelli, la Scalaccia, per giungere alla…

- di Redazione

La via della croce

Quello di quest’anno sarà un Venerdì Santo più che mai intenso a Barga, per il ritorno di uno dei riti più sentiti della Settimana Santa: la Processione del Gesù Morto che ora si chiama la “Via della Croce””, commemorazione delle 14 stazioni che compongono il percorso doloroso di Cristo verso il Calvario, dalla condanna a morte alla deposizione nel sepolcro (venerdì 14 aprile ore 21). Il nostro borgo e il centro storico, che ben si prestano a ricreare l’ambientazione della Via della Croce, saranno illuminati con torce a vento nei punti salienti del percorso, resi ancor più intensi da immagini realizzate dal grafico prof. Giuseppe Di Giangirolamo. Questa solenne tradizione, osserverà quest’anno il seguente itinerario: partenza dalla Chiesa di San Rocco, proseguendo per Ponte Vecchio, Largo Biondi, Via di Borgo, Piazza Angelio, Via Di Mezzo, P.za SS. Annunziata, Porta Reale, Via del Pretorio, Via della Torre, Via del Pretorio, fino alla Rampa del Duomo, Avelli, la Scalaccia, per giungere alla…