Tag: pasqua

- 1 di Luca Galeotti

La rivoluzione della Pasqua al tempo del coronavirus

In questi giorni, complice la Pasqua senza dubbio, mi sono trovato a riflettere su quello che vedo in giro con un’attenzione diversa. Io non sono un religioso, sono tutto fuori che un religioso, nel senso che non ho un rapporto preciso con la religione; credo solo che ci sia un dio, minore o maggiore non so; e che in qualche modo ogni giorno ci troviamo a dialogare con questa entità. Ma le mie riflessioni si fermano qui. Superficiale? Senza dubbio, ma questa è un’altra storia. In questi giorni, complice una Pasqua – che forse non vivo nel senso in cui la vive un cristiano –  eppure mi son trovato a riflettere sul senso vero della pasqua cristiana, sul messaggio del Cristo che muore sulla croce e risorge. Un mio mentore mi disse un giorno, quando ancora si passavano le nottate in tipografia a preparare il giornale, che Gesù Cristo era il più grande rivoluzionario di tutti i tempi. Non me…

- di Redazione

Pasqua, il messaggio a tutti i concittadini della sindaca del comune di Barga Caterina Campani

BARGA – La sindaca del Comune di Barga Caterina Campani ha pubblicato sui social un nuovo video messaggio in vista della Pasqua. Domani parteciperà anche alla santa messa in diretta via Facebook che si terrà a Barga a porte chiuse. Ci teneva ad inviare gli auguri di Buona Pasqua a tutti coloro che stanno vivendo nelle proprie case, negli ospedali, nel mondo del volontariato, nei negozi, nelle fabbriche e come forze dell’ordine questa emergenza. Ha rivolto anche un augurio alle famiglie ed ai pazienti positivi, ed ha rinnovato l’invito a continuare a rispettare le regole; ora più che mai è importante farlo, è importante stare a casa, ha detto. Ha parlato anche dei casi positivi di Barga che ormai si avvicinano a 30, soglia e che, ha detto, quasi sicuramente supereremo; non c’è però da stare preoccupati perché la situazione, ha aggiunto, è sotto controllo.  

- 4 di Redazione

#turnitpositive… credere nell’aiuto degli altri

BARGA – “‘Oggi nel mondo c’è qualcuno che soffre, ma che crede ancora nell’aiuto degli altri’ Questa canzone Pasquale in cui si parla di Gesù Risorto, ci ha fatto riflettere in un momento così duro per la nostra comunità e per le nostre famiglie. Per noi, gruppo di amiche con la passione del canto, queste parole ci hanno portato in una dimensione tutta nostra. Nel silenzio delle nostre case, ci siamo messe a cantare, con la semplicità dell’inesperienza. Le nostre distanze per qualche minuto non sono più esistite. Con la speranza che questo messaggio di speranza arrivi ai vostri cuori, vi auguriamo una Pasqua serena, seppur difficile.” Così un gruppo di amiche che sono per il canto Loredana e Roberta, Veronica e Valentina, Patrizia e Mirella, Valeria ed infine Franca alla chitarra e Gaia alle percussioni.Lo hanno fatto anche per noi, per partecipare alla nostra campagna #turnitpositive, a campagna all’ottimismo. Ci hanno mandato questo bel messaggio di amore e di…

- di Redazione

A Fornaci, dal Giovedì Santo alla Pasqua

Queste sono le immagini di quanto organizzato in chiesa a Fornaci da don Giovanni Cartoni. Per il Giovedì Santo Nella chiesa del Cristo Redentore, davanti all’altare erano i 2 segni del giovedì santo: pane e uva segno dell’Eucaristia istituita da Gesù in quella notte e un catino, brocca, grembiule e asciugamani  come segno della lavanda dei piedi “Siccome – ci racconta don Giovanni  Cartoni a proposito di questo momento  – ogni anno da tanti anni la lavanda dei piedi si fa ai bimbi della prima comunione e loro ci tengono tanto ho pensato almeno di scrivere su dei cartoncini i loro nomi Avevo prima mandato un video alle famiglie in cui spiegavo che al termine della messa avrei benedetto  i panini, consigliando di fare il pane in casa con i propri bimbi. Don Giovanni ci parla anche degli appuntamenti per questi giorni che precedono la Pasqua “Oggi alle 18.30 azione liturgica del venerdì Santo in diretta Facebook.I bimbi alle 15…

- di Redazione

Grande e media distribuzione, supermercati chiusi per Pasqua e Pasquetta

LUCCA – I supermercati della provincia di Lucca saranno chiusi a Pasqua e Pasquetta. A ordinarne la chiusura con apposita ordinanza sono i sindaci dei Comuni che ospitano sul proprio territorio i negozi della grande e media distribuzione, ovvero il sindaco di Capannori e presidente della Provincia Luca Menesini, il sindaco di Lucca Alessandro Tambellini, il sindaco di Viareggio Giorgio Del Ghingaro, il sindaco di Porcari Leonardo Fornaciari, il sindaco di Camaiore Alessandro Del Dotto, il sindaco di Altopascio Sara D’Ambrosio, il sindaco di Gallicano David Saisi, il sindaco di Pescaglia Andrea Bonfanti, il sindaco di Seravezza Riccardo Tarabella, il sindaco di Forte dei Marmi Bruno Murzi, il sindaco di Barga Caterina Campani, il sindaco di Castelnuovo Garfagnana Andrea Tagliasacchi, il sindaco di Bagni di Lucca Paolo Michelini e il sindaco di Coreglia Antelmineli Valerio Amadei. Una decisione promossa dal presidente della Provincia e sindaco Menesini e condivisa dagli altri sindaci, alla luce delle misure restrittive messe in atto dal Governo…

- di Redazione

Pasqua a Barga ed a Fornaci, ecco come seguire via social le celebrazioni della Settimana Santa

Carissimi, i giorni che stiamo vivendo non sono facili: apprensione e precauzioni da adottare hanno cambiato il nostro modo di vivere le relazioni, il lavoro, la scuola, il tempo libero,  bloccando molte attività e riducendo la vita sociale di famiglie, borghi e città. Sinceramente ci affligge il dover passare  in questo modo anche il periodo bello e festoso della Pasqua, la festa principale,  carica di gesti di condivisione, segni di speranza e momenti forti e di incontro, caratterizzati da celebrazioni che sono il fulcro della fede cristiana e il centro di tutto l’anno liturgico. L’emergenza sanitaria ci ha costretti in un primo tempo a interrompere la benedizione delle famiglie, poi a togliere l’acqua benedetta dalle acquasantiere delle chiese e a sospendere lo scambio della pace, prevedendo la distribuzione della comunione solo sul palmo della mano, fino ad arrivare all’8 marzo, quando è stato deciso di celebrare l’Eucaristia a porte chiuse, senza la partecipazione dei fedeli ed è stata vietata la…

- di Redazione

Tradizione rispettata per la Pasquetta a Tiglio

Il lunedì dell’Angelo a Tiglio Alto nel comune di Barga è da sempre un giorno speciale, che ricorda una tradizione assai più diffusa, quando per le quarantore era uso fare una scampagnata nei paesi dove si celebravano. Qui arriva sempre tanta gente per celebrare appunto la tradizione delle quarantore e per fare la classica scampagnata di Pasquetta. E così è stato anche quest’anno. La giornata è iniziata con la celebrazione della solenne messa concelebrata da sempre da Don Giuseppe Cola, con la cerimonia che ha proseguito appunto l’osservazione delle 40 ore all’interno della chiesa. Tanta gente è arrivata per la messa e per poi fermarsi nei prati attorno alla chiesa di Tiglio Alto o nei tavoli allestiti dalla Misericordia e dagli abitanti di Tiglio Alto  per il pranzo e per trascorrere il pomeriggio, con tanta gente che è arrivata anche da Barga a piedi con la passeggiata organizzata dalla Pro Loco. Come tradizione il pomeriggio della Pasquetta è stato poi…

- di Redazione

La Via della Croce

Una folla composta di numerosi fedeli ha accompagnato ieri sera per le strade di Barga la “Via della Croce””, commemorazione delle 14 stazioni che compongono il percorso doloroso di Cristo verso il Calvario, dalla condanna a morte alla deposizione nel sepolcro. La processione, guidata dal proposto don Stefano Serafini con i sacerdoti dell’unità pastorale,  è partita dalla chiesa di San Rocco e da qui, attraverso il ponte vecchio, ha fatto ingresso nel centro storico dove è salita fino al Duomo, per poi giungere, per la sua conclusione, , nella chiesa del SS: Crocifisso. E’ stata una Via Crucis caratterizzata dalla partecipazione corale dei fedeli; lungo le postazioni è stato proclamato il Vangelo e sono stati ricordati i segni e le parole di Gesù . Sul prato degli avelli in Duomo, sono state innalzate le tre croci e da qui il cammino si è poi concluso nella Chiesa del SS. Crocifisso, dove è stato allestito il simulacro della Madonna Addolorata con…

- di Redazione

Pasqua, l’allarme di Confagricoltura: “In Toscana il 15% in meno di agnello sulle nostre toscane”

A Pasqua, sempre meno agnelli sulle tavole toscane. Il calo è già stato stimato intorno al 15%.  «Le richieste rimangono più o meno stabili nelle zone di campagna, ma nei centri abitati più grandi e nelle città, la tradizione dell’agnello pasquale è sempre meno praticata» spiega Angela Saba, Presidente della sezione Ovicaprini di Confagricoltura Toscana. «In alcune aziende i capi non sono stati addirittura ritirati e molti allevatori, per tutelarsi, hanno accettato di vendere con largo anticipo ai commercianti, che poi hanno provveduto a congelarli in attesa delle festività».  La consueta impennata degli acquisti last minute da parte dei consumatori, non salva di certo la situazione, i ricavi degli allevatori rimangono al palo.  «Ogni anno che passa, siamo costretti a vendere ai grossisti a prezzi sempre più bassi, anche in occasione di questa Pasqua, i nostri margini perdono più del 20 %» spiega ancora Saba. «Chi ha venduto in questi giorni lo ha fatto a una media di 3,50 euro al chilo, ma chi si è mosso più di un mese fa…

- di Redazione

Quarantore e Mercatino, ecco gli appuntamenti di domenica

Domenica 14 aprile sarà la Domenica delle Palme che coincidono con le Quarantore a Barga e Fornaci: il nostro comune sarà pieno anche di iniziative ed attività ricreative per festeggiare l’arrivo della Pasqua ed anche della primavera. Tante idee pensate soprattutto per i più piccoli a Barga. Qui al lavoro per organizzare il tutto la Pro Loco, ArtCom Barga con il rinforzo del comune di Barga che per domenica 14 aprile propongono a partire dalle 14 in piazza Pascoli, la riproposizione degli antichi giochi pasquali per bambini, a cominciare dall’ormai famoso rotolino. Ci saranno anche animazioni varie ed altri giochi. Nel centro storico invece, dalla mattina, tornerà l’appuntamento con il mercato dell’artigianato e dell’antiquariato oltre che del prodotto tipico. Le quarantore di Barga, per quanto riguarda la parte ricreativa, si concluderanno con la “cascata delle sorprese” a cui sono invitati tutti i bimbi presenti. Appuntamento nel parco Kennedy, tra i due ponti di Barga al termine dei vari giochi. A…

- di Redazione

Si avvicina la Pasqua. A Fornaci la processione delle sette parole di Gesù sulla croce

FORNACI – Venerdì 5 aprile per le strade di Fornaci più di un centinaio di fedeli hanno vissuto la processione delle “Ultime 7 parole di Gesù sulla croce”. Con ritrovo dei fedeli presso la mestaina di via Traggiaia, la processione è arrivata fino alla chiesa del Cristo Redentore: “7 tappe, 7 croci 7 parole – spiega don Giovanni Cartoni , arciprete di Fornaci – per vivere insieme quel testamento d’amore che Gesù ci ha lasciato”. Durante il cammino tra una croce e l’altra quattro chitarre hanno eseguito brani che normalmente vengono seguiti durante la messa; al termine, in chiesa, don Giovanni ha poi commentato l’ultima delle 7 parole ed è stata impartita la solenne benedizione.

- di Redazione

Le quarantore a Barga

BARGA – In occasione della Pasqua, nella parte nuova di Barga, al Giardino, come ormai vuole la tradizione, torna anche l’antico gioco del Rotolino e gli altri giochi pasquali,  per la riscoperta e valorizzazione delle nostre tradizioni. Un’occasione per festeggiare l’imminente Pasqua e l’arrivo della primavera. L’appuntamento è per la domenica delle Palme, ed anche delle Quarantore, il 14 aprile. Nella stessa giornata ci sarà anche  il mercatino nel centro storico di Barga. L’evento dei giochi pasquali è promosso dal Comune di Barga, dalla Pro Loco con il supporto di Art Com Barga Gli antichi giochi pasquali sono in programma nel pomeriggio in piazza Pascoli e nel giardino della materna e tutti i bambini sono ovviamente invitati.  La giornata si concluderà sotto il Pontevecchio con la “cascata delle sorprese”.