Tag: castagno

- di Redazione

Castagne, una lenta ma positiva ripresa della produzione

Il territorio montano del comune di Barga in controtendenza, per fortuna, per quanto riguarda la produzione delle castagne per l’anno 2014.Nei giorni scorsi infatti il grido di allarme lanciato da Coldiretti che aveva definito “disastrosa” la stagione per il castagno toscano: pioggia, condizioni climatiche molto sfavorevoli e cinipide galligeno ridurranno – avvertiva Coldiretti – fino al 90% la raccolta, quest’anno al minimo storico. Una “crisi” della produzione che indubbiamente mette a rischio uno dei prodotti simbolo della cultura alimentare toscana, che può vantare cinque tipi di castagne con riconoscimento europeo tra i quali anche la Farina di Neccio della Garfagnana DOP, nella cui produzione rientrano anche le castagne barghigiane. Ebbene, rispetto a previsioni così fosche e sicuramente reali, a Barga sembra che le cose andranno leggermente meglio. Stando alle ultime notizie relative alla raccolta 2014, dopo una stagione 2013, con una produzione quasi pari a 0, si sta registrando quest’anno una ripresa; un incremento della produzione attorno al 40%.Così secondo…

- di Redazione

Castagni secolari abbattuti dalla tramontana

La tramontana che da ieri (lunedì 11 novembre) non da tregua alle nostre zone ha infine causato diversi problemi su tutto il territorio provinciale, Mediavalle e Garfagnana in primis. La criticità maggiore, come è facile da intuire, è data dalla caduta di piante o rami che, in alcuni casi, hanno creato anche disagi alla viabilità e alla circolazione. Altri problemi, soprattutto nei comuni di Coreglia e Bagni di Lucca, sono dati invece da frane distaccatesi da quei versanti “critici” indeboliti dagli eventi alluvionali del 20 e 21 ottobre scorso.Si segnala che è in via di conclusione l’intervento sulla SC Colloreo, nel comune di Coreglia Antelminelli, adesso riaperta al transito, mentre rimane aperta a senso unico alternato la Sc Casabasciana, nel comune di Bagni di Lucca.E’ in via di conclusione da parte dei tecnici Anas l’intervento sulla SS12 del Brennero che però rimane momentaneamente chiusa nel comune di Bagni di Lucca.A Barga per fortuna questa volta non spetta alcun primato, anche…

- di Redazione

Una interrogazione parlamentare per combattere il cinipide che fa morire i castagni

Un’interrogazione per intervenire e trovare soluzioni alle pesanti conseguenze che sta subendo l’economia del castagno e individuare specifiche forme di indennizzo e di aiuto per la lotta biologica nel settore castanicolo, costituito da centinaia di piccole e medie imprese, spesso a conduzione familiare, gravemente minacciate dal cinipide.È stata presentata dagli onorevoli Ermete Realacci primo firmatario, Susanna Cenni e Luigi Dallai, al Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali, al Ministro per gli affari europei, al Ministro dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare. L’interrogazione fa seguito all’appello che Uncem Toscana giorni fa aveva lanciato sulla questione cinipide e che così commenta: “Un ringraziamento agli onorevoli che hanno colto l’appello di Uncem di pochi giorni fa quando abbiamo lanciato un grido di allarme per quanto riguarda la produzione di castagne in Toscana che a causa del cinipide si sta praticamente azzerando. L’auspicio ora è di un intervento da parte dei ministeri competenti nella speranza che si trovi un’adeguata soluzione”.L’interrogazione…

  • 1
  • 2