- di Redazione

Cambia ancora il modulo di autocertificazione per gli spostamenti…

BARGA -. Ad appena tre giorni dall’ultimo modulo di autocertificazione, il testo per certificare gli spostamenti muta ancora. I cittadini ora devono dichiarare di essere a conoscenza anche di eventuali ordinanze delle Regioni in cui si spostano. Ecco dunque il nuovo modulo nella speranza che tra tre giorni non ne arrivi un altro… autocertificazione dal 26 marzo (1)  

- di Redazione

Quattro volontari della Misericordia di Borgo a Mozzano a Malpensa per ritirare gli aiuti dalla Cina

BORGO A MOZZANO – E’ lo stesso Governatore Gabriele Brunini a dare questa notizia: “Dopo quasi 50 anni di presenza, abbastanza attiva, in questa stupenda Misericordia, mi continuo a stupire di quante cose siamo riusciti a fare…e quante cose continuiamo a fare, anche in periodo di grande difficoltà e sconforto”. Anche oggi 4 volontari dell’associazione di Borgo a Mozzano, con il furgone ed altri 7 furgoni di Federazione Toscana Misericordie, sono stati all’aeroporto Malpensa per ritirare materiali medici sanitari e DPI provenienti dalla Cina, donati dal consolato cinese per la Regione Toscana. “Grazie Matteo, Samuele, Nicolò, Massimiliano!”

- 2 di Redazione

Sciolto il nodo della spesa fuori comune

È ufficiale che si può andare a fare la spesa al punto vendita più vicino anche se questo è situato in un altro Comune. Lo dice il presidente della provincia di Lucca Luca Menesini con un messaggio via social. “Stamattina finalmente è arrivata una circolare del Ministero dell’Interno che chiarisce la situazione e sceglie – e per questo ringrazio – di mantenere la logica di stare in giro il meno possibile, reintroducendo il criterio della brevità degli spostamenti. Quindi ci si può recare al punto vendita più vicino a casa o al luogo di lavoro per fare la spesa, anche se questo non è sul territorio in cui si vive. Mi raccomando, si va al più vicino, non a quello che ci piace di più: l’obiettivo del Governo è fare in modo che gli spostamenti consentiti siano comunque della durata più breve possibile. Oltre a questo vi dico che c’è il nuovo modulo dell’autodichiarazione, che sostanzialmente chiede in più il punto…

- di Redazione

Spostamenti. Cambia ancora il modulo di autocertificazione. Ecco quello da scaricare

LUCCA – E’ cambiato ancora una volta il modulo di autocertificazione da stampare ed utilizzare in caso di spostamenti di comprovata necessità o lavorativi. Qui trovate la versione scaricabile, da stampare. autocertificazione dal 23 marzo  

- di Redazione

Servizio assistenza domiciliare, assistenza psicologica ed altri servizi. Tutto quello che c’è da sapere

MEDIA VALLE DEL SERCHIO – L’Unione dei Comuni media Valle del Serchio informa che il COI (centro operativo intercomunale di protezione civile) Media Valle del Serchio è aperto tutti i giorni dalle 8 alle 1. Il numero per mettersi in contatto è 0583805871. Fuori dagli orari indicati il numero rimane attivo e a rispondere è il reperibile, per fornire le informazioni necessarie. Durante queste settimane sono stati attivati servizi importanti per la cittadinanza. Chiamando il numero unico 0583/805871 i cittadini possono attivare i seguenti: – servizio assistenza domiciliare: attivo dal lunedì al sabato dalle 8 alle 19;  i cittadini, che per diverse problematiche non possono uscire e che non hanno una rete parentale che possa aiutarli, possono chiamare il numero indicato, attivare il servizio spesa o consegna di medicinali. Il COI, ricevuti i dati attiva i volontari che si mettono in contatto con l’utente e gli forniscono quello di cui ha bisogno. Il COI ha anche predisposto un elenco degli…

- di Redazione

Attività di selvicoltura. Sono sospese fino al 3 aprile

MEDIA VALLE DEL SERCHIO – L’Unione Comuni della Media Valle del Serchio comunica, che in seguito all’emanazione del DPCM 22 Marzo 2020, tutte le attività di selvicoltura sono sospese fino al 3 aprile. Secondo quanto riportato all’art 1 comma 1 lettera a) il Codice ATECO 02 non rientra nell’Allegato A del suddetto DPCM tra le attività produttive consentite. Ai sensi dell’articolo 1 comma 4 del suddetto DPCM le imprese hanno tempo fino al 25 Marzo per completare le attività necessarie alla sospensione compresa la spedizione. Qualora qualcuno ritenesse di rientrare in una delle possibili deroghe previste dal DPCM, deve prevedere contatti con la Prefettura così come disposto dal provvedimento.

- 2 di Redazione

In Garfagnana fino al 3 aprile sospese tutte le attività selvicolturali

GARFAGNANA .- In relazione all’emergenza Coronavirus, il Presidente dell’Unione Comuni Garfagnana, a seguito dell’emanazione del DPCM 22 Marzo 2020, informa le imprese e i cittadini che tutte le attività selvicolturali sono sospese fino al 3 aprile. Secondo quanto riportato all’art 1 comma 1 lettera a) il Codice ATECO 02 non rientra nell’Allegato A del suddetto DPCM tra le attività produttive consentite. Ai sensi dell’articolo 1 comma 4 del suddetto DPCM le imprese hanno tempo fino al 25 Marzo per completare le attività necessarie alla sospensione compresa la spedizione. Al fine di evitare comportamenti difformi sul territorio, qualora qualcuno ritenesse di rientrare in una delle possibili deroghe previste dal DPCM, deve prevedere contatti con la Prefettura così come disposto dal provvedimento. Il Presidente Tagliasacchi evidenzia che anche queste sono misure necessarie per limitare la diffusione del virus e per proteggere i lavoratori del settore: “Mettiamo al primo posto la nostra sicurezza, facendo ognuno la propria parte”.    

- di Redazione

Ecco il nuovo decreto disposto dal governo

Il nuovo Dpcm  è per il blocco diparte delle attività produttive in tutta Italia è uscito ieri sera,. Di seguito le disposizioni, tra le quali anche il divieto di spostarsi al di fuori del proprio comune se non per motivi di lavoro o necessità, e nell’ultima parte le attività che rimangono aperte. ART. 1 (Misure urgenti di contenimento del contagio sull’intero territorio nazionale) 1.Allo scopo di contrastare e contenere il diffondersi del virus COVID-19, sull’intero territorio nazionale sono adottate le seguenti misure: a) sono sospese tutte le attività produttive industriali e commerciali, ad eccezione di quelle indicate nell’allegato 1 e salvo quanto di seguito disposto. Le attività professionali non sono sospese e restano ferme le previsioni di cui all’articolo 1, punto 7, decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 11 marzo 2020. Per le pubbliche amministrazioni resta fermo quanto previsto dall’articolo 87 del decreto-legge 17 marzo 2020 n. 18. Resta fermo, per le attività commerciali, quanto disposto dal decreto del…

- 13 di Redazione

Ordinanza del Ministro della salute; attività motorie solo nei pressi di casa; chiusi parchi e giardini pubblici

Il Ministero della Salute ha varato ieri sera, con effetti da oggi 21 fino al prossimo 25 marzo, una ordinanza che emana le seguenti misure urgenti di contenimento del contagio sull’intero territorio nazionale. L’ordinanza con le nuove restrizioni è stata firmata dal ministro della Salute Roberto Speranza .   a) è vietato l’accesso del pubblico ai parchi, alle ville, alle aree gioco e ai giardini pubblici; b) non è consentito svolgere attività ludica o ricreativa all’aperto; resta consentito svolgere individualmente attività motoria in prossimità della propria abitazione, purché comunque nel rispetto della distanza di almeno un metro da ogni altra persona; c) sono chiusi gli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande, posti all’interno delle stazioni ferroviarie e lacustri, nonché nelle aree di servizio e rifornimento carburante, con esclusione di quelli situati lungo le autostrade, che possono vendere solo prodotti da asporto da consumarsi al di fuori dei locali; restano aperti quelli siti negli ospedali e negli aeroporti, con obbligo di assicurare…

- di Redazione

Rinviata a data da destinarsi la mostra biennale dell’Azalea

BORGO A MOZZANO – La mostra mercato biennale dell’Azalea, ala grande manifestazione di primavera di Borgo a Mozzano, che doveva svolgersi sabato 18 e domenica 19 aprile, è stata rinviata a data da destinarsi.

- di Redazione

A Borgo a Mozzano due nuovi casi positivi

BORGO A MOZZANO – Lo rende noto lo stesso sindaco Patrizio Andreuccetti sulla pagina FB del comune. “A Borgo abbiamo due nuovi casi di positività. Io nel frattempo sono sul territorio con il comandante Martini a verificare che si rispettino le normative. Rispettiamo le regole, stiamo a casa salvo particolari necessità. dice il sindaco  che poi in un successivo comunicato dichiara – Amici, in questo momento bisogna piu’ che mai essere fratelli, non uno contro l’altro. Bisogna rispettare le regole, stare in casa, ed avere rispetto e fiducia in quello che fanno le istituzioni preposte. So che in molti vorrebbero che si dicessero nomi e cognomi dei casi, o il paese di provenienza, ma non è consentito, a meno che le persone contagiate non intendano comunicarlo. Ci tengo però a dire che i contagiati nel comune sono tutti a casa propria e non sono critici. Per ogni persona contagiata l’Asl fa tutte le verifiche e attiva tutti i percorsi del caso.…

- di Redazione

Poste, anche gli atti giudiziari vengono lasciati nella cassetta postale

BARGA – Cambia ancora la modalità, per alcune consegne postali, rispetto a quanto previsto fino ad alcuni giorni fa. Viene confermata la modalità di consegna finora esercitata per posta raccomandata, assicurate e pacchi con la differenza che, in tutti i casi in cui veniva indicato di riportare la dicitura “DPCM Covid”, dev’essere riportata la dicitura “DL 18/2020 art. 108” che vale come sostitutivo della firma del destinatario. Fatto questo il portalettere lascia poi il tutto nella cassetta postale. La vera novità è che adesso anche la consegna degli atti giudiziari viene assoggettata  a questa regola e che quindi tali  consegne verranno depositate nella cassetta delle lettere anche se prima, il destinatario dovròà essere avvertito via citofono o campanello Questo tipo di consegne rimane invece non valido per patenti , passaporti, carte di identità e contrassegni per i quali gli invii i saranno direttamente depositati presso gli Uffici Postali