- di Redazione

Un tablet per gli ospiti della R.S.A. Convento di San Francesco in dono dagli abitanti di Fabbriche di Vallico

BORGO A MOZZANO – La Misericordia di Borgo a Mozzano è profondamente radicata sul territorio della Mediavalle: oltre alla sede centrale, alla R.S.A. Convento di San Francesco e agli svariati servizi nel comune, estende la propria generosa attività anche nei comuni di Fabbriche di Vergemoli, con una sezione distaccata, e di Pescaglia, con soci in tutte le frazioni della Val Pedogna e della parte alta del comune (S.Rocco, Pascoso, Focchia). Un grande lavoro spesso gravoso che trova la sincera riconoscenza da parte della popolazione, con gesti e donazioni. L’ultimo, particolarmente gradito e prezioso, un tablet donato dagli abitanti di Fabbriche di Vallico per dialogare con i parenti degli ospiti della Residenza Sanitaria Assistenziale. Lo strumento va così ad integrare le già ottime comunicazioni attivate. Sono molti gli ospiti presenti nella struttura provenienti dalla Val di Turrite e così saranno favoriti i loro contatti con le loro famiglie a casa. Hanno promosso l’iniziativa, in particolare, Amelia Mancini, che è una delle…

- di Redazione

Coronavirus. Anche oggi zero casi in Valle del Serchio

Ecco il consueto aggiornamento Usl che anche per oggi ci regala zero casi nuovi in Valle del Serchio. É ancora lunga la strada, ma la discesa pare proprio avviata. Si ricorda ancora che il flusso di validazione dei tamponi è continuo e che gli orari di estrazione dei dati delle persone risultate positive al test dai laboratori – da parte della Regione e dell’Azienda USL Toscana nord ovest – sono vicini (a metà giornata) ma non sempre sovrapponibili. Inoltre, con la sua statistica l’Asl lavora sulla residenza delle persone e incrocia vari dati legati ai pazienti mentre l’informazione in possesso della Regione fa riferimento alla provincia di segnalazione. Da qui la presenza di alcune piccole discrepanze tra il report regionale e quello aziendale, che vengono però riassorbite nel lungo periodo. Nell’area vasta dell’Azienda USL Toscana nord ovest (che comprende anche l’Azienda Ospedaliero-Universitaria Pisana) si sono registrati 12 nuovi casi positivi. In provincia di Lucca i casi oggi sono 3! Piana…

- di Redazione

Covid-19. Coldiretti “In Garfagnana agricoltura in affanno. Crisi è solo inizio senza sostegni concreti”

VALLE DEL SERCHIO – Aziende agricole in affanno, agriturismi con le “saracinesche” abbassate,  vuoti e senza prenotazioni nemmeno per l’estate, intere filiere legate al turismo rurale e alla filiera del latte paralizzate. Fermo anche l’export che vale, per il solo agroalimentare, circa 70 milioni di euro (il dato è riferito al primo trimestre 2019). Lo scenario, anche in Garfagnana, terra di natura, paesaggi, buon cibo e vita all’aria aperta, è fosco con il 57% delle imprese agricole che chiedono liquidità immediata secondo una analisi Coldiretti /Ixè: “L’agricoltura è in crisi come tutti gli altri settori. – spiega Andrea Elmi, Presidente Coldiretti Lucca – E come tutte le imprese sta soffrendo anche di crisi di liquidità. L’agricoltura tutta è in grande difficoltà: c’è il comparto lattiero in affanno così come quello zootecnico, quello vitivinicolo, molto importante perché legato a ristorazione, bar, enoteche congelato, quello agrituristico con quasi 200 imprese senza una prenotazione nemmeno per i mesi futuri. I settori chiave dell’agricoltura e…

- di Redazione

Mascherine; saranno i comuni della Valle del Serchio a distribuirle e non le farmacie

VALLE DEL SERCHIO – Non saranno né le farmacia né i supermercati ad occuparsi della distribuzione delle mascherine che la Regione Toscana destinerà alla popolazione. Dunque da lunedì non si dovranno prendere di assalto le farmacie e tanto meno i supermercati perché, almeno in Media Valle ed anche in Garfagnana, ad occuparsi della distribuzione saranno le unioni dei comuni prima, per lo smistamento, e poi i comuni e le associazioni di volontariato che collaboreranno, dopo. Tutto avverrà insomma così come è stato la scorsa volta con le associazioni ed i volontari che sul territorio recheranno le mascherine alla popolazione; con lo stesso metodo usato più di una settimana fa volta quando furono distribuite due mascherine a persona. Stavolta dovrebbero essere molte di più le mascherine da portare,  anche perché la regione aveva previsto per ogni abitante la distribuzione di 5 mascherine per volta, per un totale di sei distribuzioni in un mese. Insomma, un bel po’ di roba. Per il momento…

- di Redazione

Azienda USL, ggiornamento situazione Coronavirus “Covid-19”: due casi in Valle del Serchio (Borgo a Mozzano e Pieve Fosciana). Un decesso nel comune di Fabbriche di Vergemoli

Ecco da parte dell’Azienda Sanitaria l’aggiornamento sui casi di Coronavirus “Covid-19”. Si ricorda ancora che il flusso di validazione dei tamponi è continuo e che gli orari di estrazione dei dati delle persone risultate positive al test dai laboratori –  da parte della Regione e dell’Azienda USL Toscana nord ovest – sono vicini (a metà giornata) ma non sempre sovrapponibili. Inoltre, con la sua statistica l’Asl lavora sulla residenza delle persone e incrocia vari dati legati ai pazienti mentre l’informazione in possesso della Regione fa riferimento alla provincia di segnalazione. Da qui la presenza di alcune piccole discrepanze tra il report regionale e quello aziendale, che vengono però riassorbite nel lungo periodo.   Nell’area vasta dell’Azienda USL Toscana nord ovest (che comprende anche l’Azienda Ospedaliero-Universitaria Pisana) si sono registrati 49 nuovi casi positivi. In provincia di Lucca i dati sono questi,. Piana di Lucca: 16 Comuni: Capannori 9, Lucca 5, Porcari 1, Villa Basilica 1;   Valle del Serchio: 2…

- di Redazione

Negativi i tamponi eseguiti nelle RSA del Valle

VALLE DEL SERCHIO – Le buone notizie: tutti i 281 tamponi effettuati in tre RSA presenti in Media Valle del Serchio hanno dato esito negativo. Una buona notizia da incorniciare nella lunga battaglia contro il coronavirus;  un dato di buon auspicio per guardare anche avanti, mantenendo ovviamente alta la guardia   Alla Villa di Riposo Giovanni Pascoli di Barga, gestita sotto l’egida della Giovanni Pascoli Benevolent Society di Chicago, il maggior numero di i tamponi effettuati dall’Azienda sanitaria  la scorsa settimana ; hanno riguardato 70 ospiti  della struttura e 53 operatori sanitari. Un risultato importante che è motivo di soddisfazione per direttore Gabriele Giovannetti: Su 98 i tamponi effettuati nessun tampone positivo anche al Centro Anziani del Convento di san Francesco gestito da più di quarant’anni dalla Misericordia ìdi Borgo a Mozzano; un esito che è senza dubbio motivo di orgoglio per il Governatore Gabriele Brunini. Infine ottime notizie anche dalla RSA Belvedere, di nuovo  a Barga, gestita dal gruppo Sereni…

- di Redazione

Oltre 1000 azalee di Borgo a Mozzano in dono agli operatori sanitari del San Luca e Campo di Marte

BORGO A MOZZANO – In tempi così difficili, come quelli che stiamo vivendo, molte delle persone colpite dalla grave crisi dei consumi e dalla chiusura delle attività, riscopre atteggiamenti di solidarietà e di vicinanza che, talvolta, apparivano sopiti. Anche i VIVAI GIGLI di Borgo a Mozzano, una delle maggiori aziende produttrici delle azalee dal marchio inconfondibile de “L’AZALEA DEL DIAVOLO”, ha ritenuto di fare un gesto di solidarietà verso tutto il personale sanitario dell’Ospedale S.Luca di Lucca e delle strutture operative del Campo di Marte. Nell’imminenza della Pasqua i Vivai Gigli hanno donato 1000 piante di azalea, consegnate al Campo di Marte, per fare in modo che ogni operatore sanitario abbia in dono “#unfiorecontrolapaura” da portare a casa e conservare in ricordo di questi giorni complicati e talvolta drammatici. L’Azienda USL TOSCANA NORD OVEST ha immediatamente aderito alla iniziativa dei Vivai Gigli di Borgo a Mozzano, che si svolge con la collaborazione attiva dei Volontari della Arciconfraternita della Misericordia di…

- 5 di Redazione

DPCM 10 aprile, chiusi fino al 3 maggio (almeno) con qualche deroga in più per cartolerie e attività legate a legno e legname

BARGA – E’ stato emanato il nuovo decreto del Governo che allunga i tempi previsti per la riapertura. Con il nuovo DPCM emesso la novità più importante è che tutte le chiusure sono state prorogate almeno fino al 3 maggio e che per il resto ci sono state pochissime deroghe che permettono poche altre riaperture, come quelle ad esempio che riguardano le attività legate ai bambini ed all’energia. Il Presidente Conte del resto lo ha detto: “Non possiamo vanificare gli sforzi compiuti fino ad ora”. Tra le deroghe quella per le librerie. C’è il via libera da martedì, con ingressi controllati e misure di sicurezza. Questi esercizi erano chiusa dal 12 marzo. Cartolerie. Anche cartolibrerie, cartolerie e negozi di vestiti per l’infanzia potranno riaprire i battenti fatte salve le misure di sicurezza previste soprattutto per il distanziamento. Agricoltura. Sono riammesse all’apertura le attività che si occupano di silvicoltura; via libera quindi alla filiera del legname: dalle aziende che si occupano …

- di Redazione

La Misericordia in prima linea con i suoi volontari nella distribuzione delle mascherine

BORGO A MOZZANO – Per circa una decina di giorni la Misericordia di Borgo a Mozzano ha fatto fronte alle richieste di mascherine per la popolazione del territorio, visto le difficoltà di reperimento, distribuendo di propria iniziativa e secondo richiesta, tali dispositivi a domicilio. Le mascherine erano state acquistate grazie alla generosa raccolta fondi effettuata dalla stessa Misericordia nelle ultime settimane. In questi giorni la Regione Toscana ha provveduto alla distribuzione, tramite i comuni, di Borgo a Mozzano e Pescaglia, di due mascherine per ogni residente. Anche i volontari della Misericordia hanno collaborato alla preparazione delle buste e alla distribuzione, su incarico dei Comuni, nel capoluogo di Borgo a Mozzano e in molte frazioni di Pescaglia.  

- di Redazione

ASL Toscana nord ovest: partono le prestazioni erogate in televisita.

LUCCA – L’ASL nord ovest è pronta per effettuare le televisite come indica la delibera della Regione Toscana. E’ sufficiente che il paziente abbia a disposizione un semplice smartphone, tablet o pc con collegamento internet, in grado di supportare una videochiamata verso il sistema centralizzato della Regione. Saranno gli specialisti, dopo aver verificato la presenza dei requisiti clinici e tecnici per poter effettuare la televista, a contattare gli utenti già inseriti nelle agende di follow up. “Le televisite ci permetteranno di garantire la sicurezza dei pazienti in questa fase in cui è, e continua ad essere indispensabile la permanenza in casa”. Afferma la dottoressa Valentina Molese, responsabile della gestione liste di attesa ambulatoriali per al ASL Toscana nord ovest. “Per evitare la circolazione del virus abbiamo pensato ad una sanità di prossimità, possibile grazie a strumenti ampiamente diffusi (telefoni e tablet), che ci consentiranno di garantire la continuità assistenziale a moltissimi pazienti cronici. Sarà anche possibile riprendere le terapie e…

- di Redazione

Grande e media distribuzione, supermercati chiusi per Pasqua e Pasquetta

LUCCA – I supermercati della provincia di Lucca saranno chiusi a Pasqua e Pasquetta. A ordinarne la chiusura con apposita ordinanza sono i sindaci dei Comuni che ospitano sul proprio territorio i negozi della grande e media distribuzione, ovvero il sindaco di Capannori e presidente della Provincia Luca Menesini, il sindaco di Lucca Alessandro Tambellini, il sindaco di Viareggio Giorgio Del Ghingaro, il sindaco di Porcari Leonardo Fornaciari, il sindaco di Camaiore Alessandro Del Dotto, il sindaco di Altopascio Sara D’Ambrosio, il sindaco di Gallicano David Saisi, il sindaco di Pescaglia Andrea Bonfanti, il sindaco di Seravezza Riccardo Tarabella, il sindaco di Forte dei Marmi Bruno Murzi, il sindaco di Barga Caterina Campani, il sindaco di Castelnuovo Garfagnana Andrea Tagliasacchi, il sindaco di Bagni di Lucca Paolo Michelini e il sindaco di Coreglia Antelmineli Valerio Amadei. Una decisione promossa dal presidente della Provincia e sindaco Menesini e condivisa dagli altri sindaci, alla luce delle misure restrittive messe in atto dal Governo…

- di Redazione

Pannoloni e traverse: rinnovati per 12 mesi i piani autorizzativi

LUCCA –  L’Azienda USL Toscana nord ovest informa tutti propri utenti che in considerazione della emergenza sanitaria in atto, i piani autorizzativi di pannoloni e traverse in scadenza nei mese di aprile e maggio 2020 saranno rinnovati automaticamente per 12 mesi.