Rubriche

- di Redazione

21 marzo, è primavera; una piantina nel giardino

BARGA – Con il 21 marzo possiamo dire di essere entrati ufficialmente nella primavera. La data segna il primo equinozio dell’anno, forse anche il più atteso: sia dal regno vegetale che da quello animale; equinozio è il giorno in cui a durata del giorno è identica a quella della notte ma questo equinozio significa che a partire da questa data., . giorno dopo giorno la luce.. avrà sempre più spazio rispetto al buio.   Tutto ciò significa molto per la natura perché le piante si risvegliano e iniziano il ciclo riproduttivo per cui dopo le gemme arrivano i fiori e dopo i fiori i frutti e con i semi la nascita di nuove piante. E’ insomma la vera rinascita della natura A proposito di primavera, il 21 marzo è stato un giorno speciale alla scuola dell’infanzia di Fornaci di Barga dato che lo si è festeggiato con una bella pianta di photinia messa a dimora nel giardino della scuola. La…

- di Redazione

Le Misericordie giocano l’Asso; a scuola di soccorso fa tappa anche a Gorfigliano

MINUCCIANO – Una ‘scuola di soccorso’ per gli studenti toscani di ogni ordine e grado, dalle elementari alle superiori, che culmina con un corso avanzato di formazione all’uso del defibrillatore, riservato agli studenti dell’ultimo anno, appunto, delle scuole superiori. E’ il progetto Asso (acronimo di A Scuola di SOccorso) lanciato lo scorso anno dalla Federazione regionale delle Misericordie della Toscana, che nella sua prima stagione (l’anno scolastico 2017/2018) ha visto oltre 10 mila partecipanti in tutta la regione e quest’anno sta veleggiando verso il raddoppio del numero di studenti coinvolti. Venerdì 22 Marzo il progetto ASSO farà tappa a Gorfigliano, con una mattina di formazione che vedrà coinvolti gli alunni della Scuola Primaria “G. Gemignani” di Gorfigliano. Appuntamento dalle ore 10.30 alle ore 12.30, nei locali dell’Istituto

- di Redazione

Un corso di ceramica per i bambini della scuola Primaria e dell’Infanzia

FABBRICHE DI VERGEMOLI – Con l’occasione di sporcarsi un po’ e con la volontà di creare qualcosa con le proprie mani per i bambini della scuola Primaria e dell’Infanzia di Fabbriche di Vergemoli è iniziato un corso di ceramica.   Un corso realizzato da Steven Newell, un’artista di fama internazionale responsabile del centro artistico e turistico i Romiti situato a Fabbriche di Vallico, nel quale vengono realizzate numerose attività, come la creazione di oggetti in ceramica e in vetro. Il laboratorio di ceramica si svolge presso la scuola in loc. Isola e coinvolge tutte le classi della scuola Primaria e i bambini dell’ultimo anno della scuola dell’Infanzia nelle differenti proposte organizzate e selezionate da Steven, sulla base delle disposizioni e delle esigenze dei bambini legate all’età. Si tratta soprattutto di un’attività di apprendimento e di condivisione e sarà sicuramente anche un’occasione di divertimento per i bambini. Un’esperienza importante a livello scolastico, che condivisa e molto apprezzata anche dalle insegnanti, ha…

- di Redazione

Un concorso per gli studenti sui temi di emigrazione e immigrazione

LUCCA – L’ Unione Nazionale delle Associazioni di Immigrati ed Emigrati, a cui aderisce l’associazione Lucchesi nel mondo, dopo qualche anno di stop ha reintrodotto il  concorso a premi di carattere nazionale riservato agli allievi delle ultime classi delle scuole secondarie di primo e secondo grado.  Lo scopo dell’iniziativa è quello di favorire un momento di riflessione sull’ attuale spinta all’ emigrazione che caratterizza il Sud del Mondo ed anche il nostro Paese con sempre più giovani che si trasferiscono all’ estero per studio o per lavoro. I partecipanti dovranno svolgere un componimento scritto o un corto-video (modalità riservata esclusivamente agli alunni delle superiori, scegliendo una delle tematiche proposte.  Un’iniziativa volta a formare uno spirito critico proprio negli studenti, allo scopo di combattere l’ uso sbagliato dei social da cui, molto spesso, derivano informazioni distorte o addirittura completamente fuorvianti.  

- di Redazione

Una scuola piu’ sicura per Valdottavo

BORGO A MOZZANO – Palloncini tricolore che volano verso il cielo: a lanciarli la comunità di Valdottavo in occasione della inaugurazione della scuola per l’infanzia nel centro del paese. In questi mesi l’edificio è stato ristrutturato, reso antisimico e completamente rinnovato al suo interno. Per salutare quello che per Valdottavo è un vero e proprio evento tanti e tanti bambini. La cerimonia si è aperta con i saluti della autorità tra cui i rappresentanti della Regione Toscana anche il Senatore Andrea Marcucci.L’intervento ha visto un investimento totale di 466.000 euro arrivati quasi tutti dal Governo Gentiloni. Altri 16.000 euro sono finanziati direttamente dall’amministrazione comunale di Borgo a Mozzano. La scuola ospiterà circa 50 bambini provenienti anche dalle frazioni di Tempagnano, Domazzano, Partigliano e varie località limitrofe. La ditta esecutrice ha rispettato i tempi previsti e mercoledì prossimo i bimbi potranno ritornare nella loro colorata scuola: La scuola da oggi è intitolata a Ivo Bertagna storico maestro di Valdottavo molto apprezzato…

- di Redazione

Premio dei presepi, aggiornamento 5 gennaio 2019

Come promesso continuiamo a pubblicare i presepi che ci vengono segnalati per prendere parte al premio  “La tradizione del presepe”, promosso da questo giornale insieme al Comune di Barga, ma anche alla Pro Loco del presidente Claudio Gonnelli e con il supporto di Erina Rossi della Cartoleria Le Farfalle di Largo Biondi.. Le segnalazioni, riguardanti presepi presenti su tutto il territorio del comune di Barga, si riceveranno solo via mail o whatsapp (redazione@giornaledibarga.it o 3473939133)  e dovranno pervenire corredate da almeno una foto, con le indicazioni di chi ha realizzato il presepe. Il tutto sarà di volta involta pubblicato in una pagina speciale che aggiorneremo ad ogni nuovo invio e che sarà pubblicata anche sui social Rimane, tra le regole, il fatto che il presepe proposto dovrà essere realizzato in luoghi pubblici e non nelle case (all’interno); dunque dai terrazzi, ai giardini delle case, dai parchi pubblici, alle vie ed alle strade; dalle vetrine dei negozi a ospedali, uffici, mense, a…

- di Redazione

Un milione e 700 mila euro per il plesso scolastico di Bagni di Lucca

BAGNI DI LUCCA – Un milione e settecentomila euro questo l’importo che verrà investito nel plesso scolastico di Bagni di Lucca per mettere in sicurezza e migliorare la scuola che ospita oltre 250 ragazzi tra primaria e medie. La cifra è stata finanziata dal Ministeri degli Interni di quello che fu il Governo Gentiloni. A comunicare l’apertura ufficiale del bando di assegnazione dei lavori è stato il sindaco Michelini con il suo vice Pacini i lavori partiranno a primavera verso la fine dell’anno scolastico. L’impresa che si aggiudicherà l’appalto inizierà le opere esterne per poi proseguire durante l’estate in modo da limitare il più possibile i disagi ai ragazzi e agli insegnanti. Si tratta di opere importanti che riguardano l’adeguamento, e non solo.

- di Redazione

A…scuola di battitura sulla montagna barghigiana

BARGA – E’ in corso in questo periodo di fine novembre anche sulla montagna barghigiana, laddove resistono i metati e quindi dove ancora si continua a lavorare le castagne per produrre la gustosa farina dolce, la cosiddetta operazione di “macchinatura” delle castagne. Come al solito uno dei luoghi simbolo è stato quello di Valdivaiana dove troviamo il metato curato con tanta passione Giovanni Giovannetti, al secolo il “Giovannino di Valdivaiana”. Insieme a tanti abitanti della zona, si è macchinato nei giorni scorsi oltre 40 quintali di castagne. Domenica scorsa la macchinatura è stata conclusa ospitando una quarantina di entusiasti ragazzi delle scuole dell’istituto comprensivo di Barga. Una bellissima iniziativa voluta proprio per far conoscere e tramandare la tradizione… Alla presenza di alcune classi della primaria di Barga e di Fornaci, delle insegnanti e della dirigente scolastica Patrizia Farsetti, e dell’assessore Pietro Onesti, i bambini hanno assistito con attenzione, quasi a bocca aperta a tutta la lavorazione. E poi si sono gustati…

- di Redazione

Inaugurato a Castelnuovo il campo polivalente “500 palestre”

CASTELNUOVO GARFAGNANA – E’ stato inaugurato venerdì mattina nell’area del plesso scolastico superiore “Galilei-Campedelli” di Castelnuovo Garfagnana il campo sportivo polivalente realizzato dalla Provincia di Lucca grazie al bando del Credito Sportivo Italiano denominato “500 palestre”. La realizzazione della struttura sportiva completa gli interventi dell’ente di Palazzo Ducale sul polo scolastico Garfagnino (che ospita circa 500 studenti) dove, nel 2008, è stata inaugurata la nuova palestra da 11metri cubi, mentre nel 2015 l’edificio scolastico è stato oggetto di un diffuso intervento di riqualificazione sempre curato dall’amministrazione provinciale. Al taglio del nastro saranno presenti il consigliere provinciale Andrea Carrari con la dirigente dell’Ufficio tecnico della Provincia Francesca Lazzari, il sindaco di Castelnuovo Garfagnana Andrea Tagliasacchi, la dirigente dell’Ufficio scolastico provinciale Donatella Buonriposi, il rappresentante dell’Istituto di Credito Sportivo Italiano Luca De Vito, nonché il dirigente scolastico Massimo Fontanelli. L’idea di creare un ulteriore impianto sportivo nell’area di pertinenza delle due scuole è scaturita sia dalle esigenze stesse degli istituti in tema di attività motoria (nel plesso studiano circa 500 studenti), sia perché…

- di Pier Giuliano Cecchi

La Grande Guerra a Barga: ricordando Leo Giuliani

Questa è una storia eccezionale e non solo per Barga. Intanto diciamo che Leo Giuliani era figlio di Leopoldo e Da Prato Assunta, una famiglia agiata. Nato a Barga nel 1894, era di bassa statura, tanto da essere stato scartato alla visita di leva che di regola voleva il soldato italiano almeno di Mt. 154. Poi venne la guerra 1915-18 e lui volle parteciparci a ogni costo nonostante il ricevuto diniego. Perché? Perché era un fervente interventista e finanziatore di un primo giornale nazionalista, LA FIAMMA, che poi cambiò nome in IL VOLERE D’ITALIA –Organo quindicinale dei nazionalisti Toscani, che si stampava a Barga, che del precedente manteneva i soliti intenti. Il giornale aveva come direttore responsabile Alfredo Stefani, dal 1903, fondatore con il fratello Italo del giornale locale LA CORSONNA, che durante la Grande Guerra svolse un compito di formidabile raccordo tra i soldati di Barga in guerra e anche con gli emigranti che sentivano forte in sé i…

- di Redazione

Al via il nuovo anno Accademico di Unitre Coreglia

COREGLIA – Martedì prossimo 6 novembre, alle ore 16, avrà inizio il nuovo anno accademico di Unitre Coreglia Antelminelli. Il programma delle lezioni, definito in tutti i suoi dettagli ad opera della Prof.sa Daniela Bonaldi Marchetti e del Presidente Guglielmo Donati prevede interventi di autorevoli relatori. Si tratta di personaggi che in modo volontario prestano la loro disponibilità e le loro conoscenze, su argomenti di storia, scienza, letteratura, musica, medicina, arte e cultura varia.

- di Redazione

Centenario Grande Guerra, omaggiata la memoria di Enzo Zerboglio

Il cammino della sezione barghigiana del Gruppo Alpini nel commemorare il centenario della conclusione della Grande Guerra è cominciato sabato pomeriggio nel cimitero di Barga. Qui è stato commemorato Vincenzo Zerboglio, figlio del barghigiano d’elezione senatore Adolfo, decorato di medaglia d’oro del valor militare dopo la morte sul Monte Solarolo, avvenuta il 26 ottobre 1918, pochi giorni prima della fine della guerra, per ferite riportate in combattimento. Sulla tomba che ospita le spoglie della famiglia Zerboglio (mentre il giovane Enzo riposa a Bassano del Grappa) gli Alpini, guidati dal capogruppo Andrea Bertolini e assieme al Sindaco Bonini, hanno deposto dei mazzi tricolori di fiori; a commemorare il giovane caduto sono stati i rappresentanti della sezione pisana e lo storico Pier Giuliano Cecchi.