In arrivo nuovi autovelox nel comune di Barga. Un investimento da 45 mila euro. Previsti anche 10 box fissi

- 2

BARGA – Nell’ultimo Consiglio Comunale è stata approvata una variazione di bilancio per procedere all’acquisto di un autovelox e di 10 box fissi che andranno ad incrementare la dotazione strumentale dei rilevatori di velocità in uso alla Polizia Municipale. Complessivamente l’Amministrazione comunale investirà, ricorrendo ad un mutuo, 45mila euro.

In sostanza il Comune di Barga si doterà di un nuovo autovelox di ultima generazione che sfrutta una moderna tecnologia per misurare la velocità di transito in entrambe le direzioni.

I 10 box fissi acquistati verranno quindi dislocati su tutto il territorio, ma in particolare nelle zone che registrano un traffico più elevato come Ponte all’Ania, Fornaci di Barga, Castelvecchio Pascoli e San Pietro in Campo. L’intervento riguarderà comunque anche alcune strade di Barga, fra quelle più trafficate. Quanto investito dall’Amministrazione prevede inoltre l’acquisto di tutta la necessaria segnaletica verticale prevista dalla normativa e necessaria appunto a segnalare le postazioni.

“Stiamo lavorando – spiegano la sindaca Caterina Campani e l’assessore Vittorio Salotti – per la sicurezza delle strade ad alto scorrimento e quindi in particolare su quelle che registrano nel nostro comune un maggior volume di traffico giornaliero. Questo è un primo passo, ma già stiamo pensando a nuovi progetti. In particolare con la Provincia per andare a cercare di risolvere alcune criticità in zone particolarmente sensibili al traffico e che i cittadini in questi mesi ci hanno segnalato. L’obiettivo primario per la nostra Amministrazione è infatti senza dubbio la sicurezza delle nostre strade.”.

Commenti

2


  1. Ma lo sanno che per legge devono anche collocare un avviso della presenza dell’autovelox? Oppure fanno finta di nulla giusto per chiappare qualche soldo? Capiamo la sicurezza delle strade, ma facciamo le cose in totale trasparenza!!!


    • Per dovere di informazione vorrei specificare che si tratta solo dei primi lavori che peraltro saranno completati dal posizionamento di apposita segnaletica come previsto per legge. Luca Galeotti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.